ROMA – Ugo Guanda Editore, società controllata dal Gruppo editoriale Mauri Spagnol, ha acquistato la casa editrice astoria. L’acquisizione avviene in un anno fortunato per la casa editrice che ha visto una crescita di fatturato del 40%, il successo di molti suoi autori e la vittoria in alcuni dei più importanti premi letterari, tra cui lo Strega 2018 con Helena Janeczek.
Marco Tarò, amministratore delegato di Guanda che ha condotto l’operazione, sarà amministratore unico di astoria, e Monica Randi, che ha fondato e guida la casa editrice appena acquisita, sarà libera di svilupparne il programma editoriale in continuità con il passato e con l’ausilio degli strumenti messi a disposizione dal gruppo.
«La casa editrice Guanda sta raccogliendo in questi anni i frutti di una lunga storia di raffinato scouting in tutto il mondo con particolare attenzione ai fenomeni letterari emergenti. astoria, fondata e diretta da Monica Randi, in questi anni si è distinta nel restituire soprattutto a narratrici del passato la dignità letteraria che meritano. È dunque un buon complemento per la società editrice», sottolinea Stefano Mauri, presidente del Gruppo editoriale Mauri Spagnol.
«È con grande soddisfazione e orgoglio che oggi io e astoria passiamo nella più grande famiglia Guanda, marchio che si distingue per raffinatezza, coraggio e letterarietà delle sue scelte editoriali. Una nuova avventura che, sono certa, permetterà ad astoria di confermare e ampliare i tanti risultati finora raggiunti», afferma la Randi, che proprio nel gruppo Longanesi, ora Gems, sotto Mario Spagnol, ha mosso i primi passi nell’editoria più di 30 anni fa.
«Guanda fa proprio un marchio di qualità, che si è nutrito di una bella e singolare esperienza editoriale, e la società realizza così un’acquisizione in sintonia con la propria storia e le proprie scelte. A Monica il mio caloroso benvenuto». (ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *