Per le imprese di informazione cartacea, digitale, radiotelevisiva e agenzie di stampa

Editoria: ecco il bando per i contributi in Sicilia

PALERMO – Come anticipato ieri da Giornalisti Italia, è stato pubblicato oggi dell’Irfis, l’Istituto regionale per il finanziamento alle medie e piccole imprese della Sicilia, l’avviso pubblico per l’erogazione dei contributi a fondo perduto a favore delle imprese siciliane operanti nel settore dell’editoria, sia cartacea che digitale, delle emittenti radiotelevisive e delle agenzie di stampa, colpite economicamente dalla crisi provocata dal Covid-19.
La dotazione è di 10 milioni di euro: 4 milioni per i quotidiani cartacei, 700mila euro per i periodici, 2,5 milioni di euro per le iniziative editoriali on line, 2,5 milioni di euro per le emittenti radiotelevisive e 300 mila euro per le agenzie di stampa.

Nello Musumeci

Le richieste potranno essere inoltrate da oggi al 15 marzo e il contributo verrà erogato a tutti i richiedenti in possesso dei requisiti di ammissibilità, nel rispetto delle condizioni previste dall’avviso. Essenziale il mantenimento dei livelli occupazionali del personale giornalistico delle imprese per almeno 12 mesi dalla liquidazione del contributo, pena la revoca dell’agevolazione. Una importante iniziativa a favore dell’informazione, voluta dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, che farà anche deterrente per scongiurare licenziamenti e ridimensionamenti delle redazioni giornalistiche in Sicilia. (giornalistitalia.it)

PER PARTECIPARE:
Il bando
Il modello di domanda
Ulteriori documenti da allegare e informazioni

LEGGI ANCHE:
Sicilia: 10 milioni di euro per salvare i giornali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *