È la prima in Pakistan: successo per il suo debutto a Kohinoor News, tv progressista

Ecco a voi Marvia Malik, giornalista transessuale

Marvia Malik

Marvia Malik

ISLAMABAD (Pakistan) – Ha fatto il suo debutto in tv solo quattro giorni fa ma ha già riscosso un notevole successo: Marvia Malik è la prima conduttrice transgender in Pakistan. La sua assunzione è stata vista come un passo avanti per i diritti transgender e la notizia è diventata virale sui social.
Laureata in giornalismo all’Università del Punjab, Marvia Malik, 21 anni, ha fatto richiesta all’emittente di Lahore, Kohinoor News, per “dimostrare al Paese che siamo più che oggetto di ridicolo, siamo anche umani”.
In base ai dati ufficiali citati dalla Cnn, nel Paese asiatico ci sono quasi 10mila individui che si identificano come transessuali su una popolazione complessiva di 200 milioni di abitanti. Proprio all’inizio di marzo, il Senato ha approvato una legge che protegge i diritti della comunità transgender, garantendo la possibilità di cambiare sesso sulle carte d’identità, ereditare e non essere discriminati nella candidatura a lavori nell’amministrazione pubblica.
Un passo avanti, ha riconosciuto anche la Malik, che ha sottolineato, tuttavia, la necessità di un cambio di atteggiamento nella società perché queste leggi vengano prese sul serio e attuate. Per il futuro, “voglio che la prossima generazione di giovani ragazzi transessuali mi guardi come un’ispirazione, possono essere accettati e ci possono essere opportunità per loro”, ha spiegato la ventunenne Marvia, che da quando ne ha 15 si sostiene economicamente da sola, lontana dalla famiglia.
Dell’importanza di avere dei sogni e degli obiettivi ha parlato anche il capo dell’emittente tv, Bilal Ashraf, che ha sottolineato come Kohinoor News punti ad essere un canale progressista, offrendo opportunità a “disabili, donne e individui di ogni genere”. (agi)

I commenti sono chiusi