BRUXELLES (Belgio) – Prosegue l’iter della riforma della direttiva Ue sul diritto d’autore, che tra l’altro darebbe agli editori di pubblicazioni giornalistiche maggiori armi per negoziare con le grandi piattaforme on line per l’utilizzo dei contenuti da loro prodotti.
La Commissione Affari Giuridici del Parlamento Europeo, Juri nel gergo comunitario, ha approvato il testo concordato dal Parlamento Europeo nel trilogo (come viene definito in gergo il negoziato interistituzionale Ue tra Parlamento e Consiglio, con la presenza della Commissione come facilitatore) con il Consiglio, che è co-legislatore Ue insieme al Parlamento.
La bozza è passata in Commissione con 16 voti a favore e 9 contrari, senza astensioni, informa l’Aula. Il voto finale sulla direttiva dovrebbe avere luogo nella sessione plenaria del 25-28 marzo, a Strasburgo. (adnkronos)

Comments are closed.