Al mercato di via Vigliani per documentare le restrizioni per l’emergenza Coronavirus

Cronista aggredito dagli ambulanti a Torino

TORINO – Un cronista dell’agenzia Reporters, collaboratore della redazione della cronaca di Torino del quotidiano La Stampa, è stato aggredito e rapinato mentre era intento a documentare, con telecamera e macchina fotografica, il lavoro degli ambulanti del mercato di via Onorato Vigliani alle prese con le nuove restrizioni imposte dall’emergenza Coronavirus.
Circondato e minacciato da un gruppo di ambulanti, il cronista è stato costretto a consegnale loro la scheda di memoria delle telecamera con i filmati già realizzati.
Il grave episodio è stato denunciato alla Polizia di Stato che avviato le indagini per identificare i responsabili dell’aggressione.
«Nell’avvicinare un gruppo di ambulanti, intenti a pianificare la disposizione dei banchi di frutta e verdura e dei furgoni alimentari, – riferisce La Stampa – il fotoreporter è stato circondato. “Bastardo, ora per te finirà male” hanno detto alcuni. Uno gli ha sputato in faccia, un altro lo ha costretto con minacce ripetute a consegnare la scheda di memoria. A quel punto il fotoreporter s’è allontanato ed ha chiamato la polizia. All’arrivo degli agenti il gruppo si era allontanato».
Il Comitato di Redazione de “La Stampa” condanna fermamente l’aggressione sottolineando che si tratta di «un fatto gravissimo, che si affianca ad altri avvenuti negli scorsi giorni nel nostro Paese, un grave atto di intolleranza nei confronti di chi sta assicurando l’informazione in questo momento di autentica emergenza».
Redazione e Cdr esprimono «solidarietà al collega e auspicano che i responsabili siano presto chiamati a rispondere per questa vile e immotivata aggressione». (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *