Il presidente della Regione chiede ad Rcs di rivedere l’impegno a favore dei lucani

Corriere del Mezzogiorno: la Basilicata spera

Vito Bardi, presidente della Regione Basilicata

POTENZA – «Mi auguro che il Gruppo Rcs possa ridare sostanza al nome della propria testata giornalistica Corriere del Mezzogiorno, rinnovando l’impegno informativo a favore dei lucani». Ad affermarlo è il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, che ha inviato una lettera al direttore del Corriere del Mezzogiorno, Enzo D’Errico.
«Rivalutare la decisione di chiudere le pagine di Matera, ma anche pianificare nuovi spazi dedicati a Potenza e agli altri ambiti regionali, deve rappresentare – a giudizio di Bardi – la scommessa per chi vuole fare informazione capillare e di qualità».
«Il Corriere del Mezzogiorno – ricorda Bardi – è stato alleato della Basilicata in tutti i momenti della sua recente storia. Dal racconto dei giorni felici di Matera capitale europea della cultura, a quelli più tristi dell’emergenza coronavirus. Una informazione attenta e puntuale da cui la comunità ha tratto vantaggio e di cui si sente ancora la necessità».
«Se il Mezzogiorno è per tutti il simbolo di una Italia che non si arrende – conclude Bardi – il Corriere, che finora è stato vettore di questo messaggio, non può, con la decisione di diminuire l’impegno informativo per la Basilicata, diventare simbolo di sconfitta e di abbandono». (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Corriere del Mezzogiorno: Matera non ci sta
Il Corriere del Mezzogiorno non abbandoni Matera

 

 

I commenti sono chiusi