Un segnale di continuità che dà speranza, ma anche una forte motivazione ai lavoratori

Coop di poligrafici stamperà la “Gazzetta”

BARI – «Un segnale di continuità che dà speranza, ma anche una forte motivazione ai lavoratori del quotidiano La Gazzetta del Mezzogiorno a proseguire un percorso professionale che non può e non deve andare disperso».

Carmelo Rollo

Lo afferma il presidente di Legacoop Puglia, Carmelo Rollo, all’indomani dell’aggiudicazione della gara per l’esternalizzazione della stampa della storica testata pugliese da parte dell’Ati composta dalla capofila Cooperativa del Mezzogiorno Scarl (Cooperativa dei lavoratori poligrafici della Edisud), da Se.Sta srl e Sedit4.zero srl. Una operazione che – sottolinea – potrebbe aprire nuovi scenari nel segno della continuità, della tutela del patrimonio che La Gazzetta rappresenta per la comunità pugliese e della difesa dei livelli occupazionali».
«Per noi, come per tutti i lettori, La Gazzetta – sottolinea Rollo – è sempre stata “una” e ci auguriamo che il progetto Gazzetta sia un progetto inclusivo di tutti i lavoratori e della comunità di cui fa parte. L’aggiudicazione di questa gara potrebbe rappresentare un primo passo verso una ritrovata unità sulla quale il giornale ha creato la sua identità e la sua storia. Per ora lo si farà continuando ad andare in stampa grazie alle competenze dei suoi poligrafici e ai mezzi delle due uniche imprese di settore sul territorio pugliese, che hanno mostrato di essere competitivi in un mercato quanto mai difficile».
A giudizio di Legacoop Puglia «è stato un lavoro di grande collaborazione tra parti sociali. Grazie anche all’impegno del sindacato siamo di fronte ad un bell’esempio di imprenditorialità cooperativa, generativo di occupazione il più delle volte, in questo caso a difesa di lavoratori e delle loro professionalità». (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *