Si vota dal 30 novembre al 3 dicembre. Presentazione delle liste entro il 10 novembre

Congresso Fnsi ed elezioni Alg in Lombardia

MILANO – Giornalisti lombardi al voto, da venerdì 30 novembre a lunedì 3 dicembre, per il rinnovo delle cariche sociali dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti e per l’elezione dei 60 delegati della Lombardia al 28° Congresso della Fnsi.
Si voterà nel seggio di Milano, in viale Monte Santo, dalle ore 10 alle ore 18 delle quattro giornate, e dalle ore 10 del primo giorno, ininterrottamente, fino alle ore 18 dell’ultimo giorno con il sistema elettronico anche nei territori provinciali e al di fuori degli orari di ufficio.
La Giunta Elettorale, nominata dall’Assemblea dei soci dell’Associazione Lombarda dei Giornalisti è composta da Gabriele Tacchini (presidente), Ferdinando Baron, Furia Berti, Stefano Cassinelli, Claudio Gobbi, Maurizio Gussoni, Andrea Leone, Rita Palumbo e Sebastiano Nino Pischetola, con l’assistenza del direttore dell’Alg, Adriana Berneri.
Sulla base degli elenchi dei soci e dei riscontri amministrativi, l’Alg ha fornito i seguenti dati: aventi diritto al voto 3.656 professionali e 717 collaboratori iscritti al 1° giugno 2018.

Elezione dei Delegati al Congresso Fnsi
In base a questi numeri e alle relative disposizioni statutarie, la Lombardia disporrà di 49 delegati professionali e 11 delegati collaboratori al Congresso Fnsi. L’art. 9 dello Statuto federale recita: “Ogni lista non può comprendere un numero di candidati superiore ai posti cui provvedere e, nel rispetto della parità, ciascun genere non potrà essere rappresentato in misura inferiore al 30%. Ogni elettore può esprimere un numero di preferenze non superiore ai 3/4 (calcolati per difetto) dei posti cui provvedere”. Di conseguenza l’elettore professionale potrà esprimere fino a 36 preferenze e l’elettore collaboratore fino a 8 preferenze.

Elezioni Associazione Lombarda Giornalisti
Lo Statuto in vigore prevede (art. 17) che si eleggano 20 consiglieri professionali e 10 consiglieri collaboratori; 3 sindaci professionali e 2 sindaci collaboratori; 6 componenti professionali e 3 componenti collaboratori del Collegio dei Probiviri. L’art. 29 del predetto Statuto stabilisce che “il numero dei candidati di ogni lista non deve essere inferiore ad un quinto né superiore al numero dei membri da eleggere”. In questo caso: per i professionali ogni lista può presentare da un minimo di 4 a un massimo di 20 candidati per il Consiglio Direttivo; un massimo di 3 candidati per il Collegio dei Sindaci; un massimo di 6 candidati per il Collegio dei Probiviri; per i collaboratori ogni lista può presentare da un minimo di 2 ad un massimo di 10 candidati per il Consiglio Direttivo; un massimo di 2 candidati per il Collegio dei Sindaci; un massimo di 3 candidati per il Collegio dei Probiviri.
Si ricorda che i candidati al Collegio dei Probiviri devono avere una anzianità di iscrizione alla Alg di almeno 10 anni. Ogni elettore può votare tutti i candidati della lista prescelta. Le preferenze espresse in liste diverse comportano l’annullamento della scheda.

Raccolta delle firme
Tutte le firme di sostegno alle liste devono essere raccolte su fogli che rechino ben evidenti la denominazione della lista stessa e sia esplicitato il riferimento alla consultazione elettorale 2018. Le liste devono recare le firme di soci chiaramente identificabili ed essere nel numero minimo stabilito dalle disposizioni statutarie:
Elezioni Delegati Congresso Fnsi: ogni lista – per le rispettive categorie – deve essere sottoscritta da almeno 87 soci per i professionali e 57 soci per i collaboratori.
Elezioni Alg: ogni lista – per le rispettive categorie – deve essere sottoscritta da almeno 40 soci per i professionali e 20 soci per i collaboratori.

Presentazione delle liste
La consegna delle liste, accompagnate dalle firme di sostegno, deve avvenire inderogabilmente entro le ore 12.00 del 10 novembre 2018. Una volta depositata, con rilascio di ricevuta di ricezione, la lista non potrà più essere modificata, per qualunque ragione, anche se la richiesta di variazione e/o integrazione avviene prima della scadenza delle ore 12.00 del 10 novembre 2018.
Ogni lista deve essere depositata da uno dei firmatari e, a tal proposito, si ricorda che i firmatari delle liste non possono essere candidati (art. 9 dello Statuto Fnsi) né far parte della Giunta Elettorale. Gli uffici dell’Associazione preposti alla ricezione delle liste osserveranno, nei cinque giorni che precedono quello di termine ultimo di deposito, l’orario continuato 9.00-17.00 dal lunedì al venerdì e, per la giornata di sabato 10 novembre 2018 dalle ore 9.00 alle ore 12.00.
Le firme di sottoscrizione devono essere di iscritti alla Alg, aventi diritto al voto (stesso art. 9 dello Statuto federale) ovvero soci alla data del 1° giugno 2018, anche se non hanno ancora regolarizzato la quota. Tale regolarizzazione è, invece, indispensabile per poter poi esercitare il diritto di voto. Le firme devono essere autografe in originale o, come indica la Fnsi con sua circolare del 23 luglio scorso, fatta propria dalla Giunta anche per le elezioni Alg, “le firme di sottoscrizione delle liste elettorali o di accettazione di candidature possono pervenire alla commissione elettorale anche mediante posta elettronica certificata (PEC)”.
Nella stessa circolare, “in relazione alla possibilità che le firme dei presentatori delle liste siano inviate via fax”, lascia la decisione alla Giunta Elettorale che, sulla base anche di quanto indicato dall’Assemblea dei soci dell’Alg in data 14 settembre 2018, accetterà – corredate da documento di identità che rechi la firma visibile e dall’esplicito riferimento alla lista sostenuta e alla consultazione elettorale 2018 – anche firme inviate via fax (purchè sul foglio sia identificabile il fax di provenienza), via posta elettronica ordinaria e via whatsapp con relativa stampa.
L’Alg precisa che, richiesto un parere circa quest’ultima modalità, la Fnsi ha, infatti, risposto che “possono essere accettate anche le firme pervenute tramite whatsapp, fermo restando che le firme in originale devono comunque pervenire alla Commissione anche successivamente alla data di scadenza della presentazione delle liste e, comunque, prima della data in cui si svolgeranno le elezioni”. Analogamente dovranno pervenire alla Giunta elettorale le firme inviate via fax e via posta elettronica ordinaria e da essa preliminarmente accettate. Ogni iscritto può appoggiare una sola lista per ciascuna delle consultazioni previste. Eventuali firme plurime porteranno all’annullamento di tutte.

Elettorato attivo e passivo
I candidati (elettorato passivo) devono essere in regola con l’iscrizione alla Alg (da 181 giorni ovvero precedentemente e fino alla data del 1° giugno 2018, art.29 dello Statuto) e con il pagamento delle quote. Tale pagamento può, comunque, essere perfezionato entro il termine di presentazione delle liste (ore 12.00 del 10 novembre 2018). In difetto, la candidatura non sarà ritenuta valida.
Hanno diritto ad esprimere il voto (elettorato attivo) i colleghi in regola con l’iscrizione alla Alg (da 181 giorni ovvero precedentemente e fino alla data del 1° giugno 2018, art.29 dello Statuto) e con il pagamento delle quote. Tale pagamento e conseguente regolarizzazione, in questo caso, può avvenire entro le ore 16.00 del 3 dicembre 2018, ultimo giorno di votazioni per consentire, nelle restanti due ore, lo sblocco della relativa posizione e la possibilità di esprimere il voto. In difetto, l’iscritto, pur in possesso della password di accesso al sistema elettorale elettronico, incorrerà nel blocco dell’operazione di voto, fino alla eventuale regolarizzazione nei termini sopracitati.
Il personale dell’Associazione sarà comunque a disposizione di ciascun collega, anche telefonicamente o via mail, per chiarire eventuali dubbi sulla sua posizione.

Verifica delle liste 
La verifica di ammissibilità su liste, candidati e tutte le firme di sostegno consegnate avverrà seguendo l’ordine di presentazione ed avrà inizio alle ore 14.00 del 10 novembre 2018 per esaurirsi entro domenica 11 novembre 2018. Ai lavori della Giunta Elettorale potrà prendere parte il presentatore di ciascuna lista, o un suo delegato che ne abbia le medesime caratteristiche (ovvero essere uno dei firmatari e quindi non candidato), limitatamente al tempo di esame della lista stessa. Un elenco dell’ordine di presentazione delle liste sarà esposto nella sede della Alg prima dell’inizio delle operazioni di verifica.
Eventuali ricorsi alle decisioni della Giunta Elettorale – esclusivamente in tema di ammissibilità – potranno essere proposti entro le ore 13.00 del 12 novembre 2018. Su di essi, la Giunta si esprimerà entro le 18.00 dello stesso giorno.
La Giunta Elettorale è composta, ad eccezione del presidente, da membri indicati da ciascuna componente rappresentata nel Consiglio Direttivo uscente dell’Alg. Eventuali sostituzioni dei membri designati saranno consentite, con comunicazione scritta alla Giunta, non oltre le ore 12.00 del 9 novembre 2018. Sostituzioni che dovessero essere proposte, esclusivamente per casi di forza maggiore, in periodo successivo al 9 novembre 2018 saranno valutate dalla Giunta Elettorale. In ogni caso non sono consentite sostituzioni temporanee né in momenti successivi alle ore 12.00 del giorno precedente l’inizio delle operazioni di voto ovvero il 29 novembre 2018.
La Giunta Elettorale si occuperà del voto per le cariche sociali Alg e per quelle dei delegati al Congresso Fnsi. Il compenso spettante ai membri di Giunta ammonta a 100 euro giornalieri, 150 per il presidente.
Nel corso del controllo delle liste depositate, la Giunta Elettorale annullerà le firme di sostegno “doppie” e le firme di non iscritti. Ogni componente potrà fare richiesta di un elenco di aventi diritto al voto con cognome, nome, e indirizzo. Le componenti di nuova costituzione hanno diritto a ricevere il suddetto elenco presentando formale richiesta accompagnata da almeno 10 firme di iscritti. (giornalistitalia.it)

 

I commenti sono chiusi