Da non perdere (in edicola e su digitale) il numero di giugno del prestigioso mensile

Con Prima il Grande Libro dell’Informazione

MILANO – C’è tantissimo da leggere e da scoprire nel numero di Prima Comunicazione di giugno, con allegato su carta e digitale quel prezioso lavoro di documentazione che è il Grande Libro dell’Informazione.
In copertina c’è Pier Silvio Berlusconi, con a fianco una scatenata Barbara Bonansea, attaccante della Nazionale italiana di calcio che ha debuttato il 9 giugno ai Mondiali di Francia. Un grande evento sportivo e di riscossa femminile raccontato in uno speciale.
Pier Silvio Berlusconi, a cui Prima non dedicava la copertina dal dicembre 2016, quando Mediaset era sotto l’attacco di Vincent Bolloré, è il testimonial di un’azienda in grande fibrillazione, che pensa a un futuro di sinergie internazionali, dopo aver definito la strategia di puntare sulla televisione in chiaro e sul prodotto originale, come racconta Marco Paolini, direttore generale delle reti del Gruppo, intervistato da Anna Rotili.
Per chi ama le belle interviste la proposta è ampia con, per la prima volta, un attore (Alessandro Preziosi, grande successo in televisione e in teatro); un editore (Cinzia Monteverdi, ad della Società Editoriale Il Fatto), una giornalista (Rita Pinci, giornalista coordinatrice di “Donne Chiesa Mondo”), un banchiere (Stefano Barrese, responsabile Divisione Banca dei Territori di Intesa Sanpaolo), tre manager (Uberto Fornara, ad di Cairo Communication; Massimo Nordio, ad di Volkswagen Group Italia, insieme a Fabio Di Giuseppe, direttore marketing Vw Brand in Italia) e due imprenditori (Giorgio Tacchia, presidente e ceo di Chili, e Marina Salamon, presidente di Doxa e Connexia). Tutti che raccontano la propria storia, sempre all’interno di una trama di “comunicazione”. (giornalistitalia.it)

I commenti sono chiusi