Selezione pubblica per un servizio di addetto stampa e social media manager

Comune di Grottaminarda cerca 1 giornalista

GROTTAMINARDA (Avellino) – Il Comune di Grottaminarda ha indetto una selezione pubblica per l’affidamento a figura professionale esterna del servizio di attività di informazione e di comunicazione della pubblica amministrazione con le funzioni di addetto stampa e social media manager.
Tra i requisiti richiesti: l’iscrizione all’Ordine dei Giornalisti – Elenco Pubblicisti o Professionisti; l’assolvimento obbligatorio dei crediti formativi Sigef per il triennio 2017-2019; una comprovata esperienza nel settore dei social media; esperienza nella gestione di uffici stampa.
L’incarico avrà la durata di anni quattro decorrenti dalla data di affidamento. 
Il compenso annuo è fissato in 8.736,00 euro comprensivo di ogni onere previsto per legge.
 La liquidazione del compenso avverrà bimestralmente previa presentazione di fattura accompagnata da relazione sull’attività svolta nel bimestre.
La domanda di partecipazione, redatta in carta semplice, con allegato il progetto del candidato, deve essere inoltrata per PEC entro le ore 10 di martedì 27 ottobre 2020.
Eventuali chiarimenti possono essere richiesti, entro giovedì 22 ottobre all’indirizzo PEC affarilegali@pec.comune.grottaminarda.av.it oppure telefonando, negli orari di apertura al pubblico, al n. 0825-445211 interno 162 oppure interno 205.
Praticamente 728 euro lordi al mese che, se realmente legati ad un’attività di lavoro autonomo, senza vincolo di orari e di prestazioni, sarebbe anche una collaborazione esterna dignitosa. Nel bando, però, prima si legge che «il professionista garantisce il funzionamento dei servizi affidati senza alcun vincolo di orario» e «senza vincolo di subordinazione», poi che «dovrà, inoltre, garantire la propria reperibilità telefonica e la disponibilità a partecipare ad iniziative ed eventi anche in orario serale e in giorni festivi». In buona sostanza, dovrà essere sempre reperibile… (giornalistitalia.it)

PER PARTECIPARE:
L’avviso pubblico
La domanda

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *