La delibera dell’Agenzia Garante per le Comunicazioni nei confronti della Rai

Cdr Tg2: “Da Agcom un precedente pericoloso”

Gennaro Sangiuliano, direttore del Tg2

ROMA – “Siamo rimasti profondamente sorpresi nel leggere le motivazioni del provvedimento dell’Agenzia Garante per le Comunicazioni nei confronti della Rai. Ci sembra che costituisca un precedente di estrema pericolosità dal momento che dimostra una volontà di entrare nel merito delle singole scelte editoriali delle redazioni, limitandone la libertà di espressione garantita dalla Costituzione”. La denuncia è del Comitato di redazione del Tg2 che, in un documento approvato dai componenti Fabio Chiucconi e Luciano Ghelfi (contrario Lorenzo Santorelli) condanna la decisione dell’Agcom di infliggere una multa di un milione e mezzo di euro alla Rai.
“Ci preoccupa molto – sottolinea il Cdr del Tg2 – vedere il tentativo di costituire una giurisdizione superiore che si arroghi il diritto di sovrintendere sulla libertà di informazione, da usare a seconda delle circostanze, oggi in una direzione, domani in un’altra”.
“Nel ribadire che i giornalisti del Tg2 mettono ogni giorno il massimo del loro impegno nello svolgimento della missione di servizio pubblico – conclude il Comitato di redazione – confidiamo che la Rai sappia tutelare il nostro ruolo e la nostra professionalità in ogni sede opportuna”. (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
La delibera dell’Agcom
Multa Agcom alla Rai: “È censura!”

I commenti sono chiusi