I due pellegrini di oggi come quelli di 1000 anni fa: a piedi nudi nel fiume

Via Francigena: Del Boca e Moia sfidano il Trebbia

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia traghettati sul Po da Danilo Parisi

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia prima traghettati sul Po da Danilo Parisi e poi…

Un Parisi – Danilo – ha traghettato il presidente emerito dell’Ordine dei giornalisti Lorenzo Del Boca e il suo compagno di marcia Angelo Moia dalla sponda sinistra del Po a quella destra. Passaggio rigorosamente storico perché Sigerico nel 990 si è imbarcato a Corte Sant’Andrea per

leggi...
Partigiano, è considerato uno i massimi promotori del federalismo europeo

70 anni fa moriva il giornalista Eugenio Colorni

Eugenio Colorni

Eugenio Colorni

ROMA – Ricorre oggi il 70esimo anniversario dell’uccisione a Roma del giornalista milanese di origine ebrea Eugenio Colorni, considerato uno dei massimi promotori del federalismo europeo assieme ad Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi.
Professore di lettere, filosofo (era studioso di Leibniz e Kant), scrittore e politico, si impegnò politicamente contro il regime fascista, prima avvicinandosi al gruppo di Giustizia e Libertà, poi al Partito Socialista.
Partecipò alla stesura del Manifesto di Ventotene, isola in cui viene confinato per oltre due anni dal gennaio 1939 perché antifascista. Durante la Seconda Guerra Mondiale collaborò con numerose testate: Il Convegno, La Cultura, Civiltà Moderna, Solaria e Rivista di Filosofia.
Alla fine del 1941 fu inviato al soggiorno obbligato a Melfi, ma

leggi...
In memoria di Walter Tobagi nel 34° del suo assassinio, di Rocchelli e Mironov

La Giunta Fnsi onora i Caduti dell’informazione

Walter Tobagi

Walter Tobagi

ROMA – La Giunta Esecutiva della Fnsi, riunita oggi, ha ricordato con un minuto di silenzio la morte del collega Andrea Rocchelli ucciso in Ucraina mentre svolgeva la propria professione assieme al traduttore Andrei Mironov, l’anniversario del barbaro assassinio di Walter Tobagi e la strage, fino ad ora impunita, di Piazza della Loggia a Brescia nel 1974.
L’informazione, fondamentale per la democrazia e la libertà, va tutelata in tutte le sue espressioni come bene primario da difendere da ogni tentativo di censura, limitazione e minacce.

Non erano “samurai invincibili”

Non erano “samurai invincibili” e sarebbero stati perciò un giorno sconfitti, come Walter Tobagi aveva scritto in un’analisi molto limpida sugli uomini e le donne che praticavano il terrorismo sanguinario negli anni Settanta e ancora all’alba degli anni Ottanta in Italia. Ma intanto, a mano armata, gruppi del terrorismo già classificato (come Brigate Rosse e Prima Linea o, da altro segno, i Nar) e gruppi di nuova formazione colpivano in maniera micidiale e imprevedibile. E proprio uno di questi gruppi – la “Brigata 28 marzo” – colpì a morte 34 anni fa, il 28 maggio del 1980, Walter Tobagi, il giornalista forse

leggi...
Disegnò la mappa della Metro di New York e il nuovo Tg2 senza mezzibusti

Addio Massimo Vignelli, guru del design

Massimo Vignelli

Massimo Vignelli

NEW YORK (Usa) – Lutto nel mondo del design: Massimo Vignelli, il milanese che trasformò la sua visione modernista della grafica in copertine di libri, mobili, logo di imprese e nella controversa e celebre mappa della Metropolitana di New York che negli anni Settanta

leggi...
I due pellegrini sulle orme di Sigerico arrivano a Santhià sotto la pioggia battente

Francigena: sosta elettorale per Del Boca e Moia

Lorenzo Del Boca

Lorenzo Del Boca sulla via Francigena

SANTHIA’ (Vercelli) – Piove sul Piemonte e i pellegrini pestano acqua. Lorenzo Del Boca e Angelo Moia arrivano a Santhià dopo una marcia faticosa accompagnati da temporali sotto pioggia battente.
Il percorso, in realtà, sarebbe egregiamente attrezzato. I segnali agli incroci indicano la strada giusta. Quasi ogni Comune ha patrocinato una associazione ispirata a Sigerico e alla Via Francigena. Numerosissimi hotel e ristoranti, sull’itinerario prefissato, offrono servizi a prezzi accessibili e anche i panorami tolgono il fiato… i vigneti di Erbaluce… il lago di Viverone… o i profili della Serra di Ivrea…
Ma, con il brutto tempo, anche le passeggiate gradevoli diventano percorsi ad ostacoli.
Le strade di campagna si trasformano in pozzanghere di fango e quelle asfaltate comportano il rischio di prendersi una secchiata d’acqua in faccia al passaggio di

leggi...
"Accoglienza principesca” a Burolo d’Ivrea per i due pellegrini d’eccezione

Via Francigena: Del Boca e Moia in Piemonte

Del Boca

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia

BUROLO (Torino) – Festa grande a Burolo d’Ivrea. Lorenzo Del Boca e Angelo Moia, pellegrini sulla via Francigena, sono stati accolti dal parroco del paese, Monsignor (di fresca nomina) Giovanni Battista Gioanino, e dal sindaco Roberto Cominetto. Ad organizzare “l’evento”, Caterina e Carlo

leggi...
Il presidente emerito dell’Odg e il suo compagno di viaggio sulla via Francigena

Del Boca e Moia di nuovo in cammino

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia di nuovo in cammino sulla Via Francigena

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia di nuovo in cammino sulla Via Francigena

SAINT RHEMY (Aosta) – Hanno ripreso da dove si erano fermati, intenzionati a portare a termine l’impresa. Lorenzo Del Boca, presidente emerito dell’Ordine nazionale dei giornalisti e della Federazione della stampa, e il suo compagno di viaggio, Angelo Moia, dirigente d’industria, si sono

leggi...
Tre anni fa ci lasciava lo storico segretario della commissione d’esami d’idoneità

Gilberto Evangelisti, il “papà” dei nuovi giornalisti

Gilberto Evangelisti

Gilberto Evangelisti

Giacomo Clemenzi

Giacomo Clemenzi

PALERMO – Sono trascorsi tre anni da quando Gilberto Evangelisti ci ha lasciato (18 aprile 2011). Migliaia e migliaia di giovani colleghi sicuramente lo ricorderanno per quello che ha saputo dare a tutti quei praticanti che dovevano coronare il loro sogno con il superamento degli esami di idoneità professionale.
Nei corsi di preparazione, prima a Frascati e poi a Fiuggi, Gilberto è  stato maestro di intere generazioni di giornalisti.
Io che ho avuto la fortuna di lavorare con lui lo ricordo con particolare affetto e struggente nostalgia perché credo che uno come me che gli è stato vicino per diversi lustri abbia diritto alla nostalgia, non solo perché Gilberto era un uomo sensibile, sempre prodigo di consigli per

leggi...
Emozionante cerimonia di consegna del Premio del Circolo della stampa di Pesaro

Lucia mostra il suo volto, prima e dopo l’acido

Lucia Annibali

Lucia Annibali

PESARO (Pesaro-Urbino) – “Non sono acida, è la gente che mi ha cambiato il Ph”. Ci scherza addirittura su Lucia Annibali, l’avvocatessa 36enne di Pesaro con il volto sfigurato dall’acido “per mano” del suo ex fidanzato, Luca Varani, condannato, sabato scorso, a 20 anni di carcere. Un’ironia che moltiplica la forza di questa donna e che, per l’occasione,

leggi...
design   emme21