Editore e direttore del settimanale Centonove di Messina sequestrato e messo all’asta

Assolto Enzo Basso: è stato 6 mesi agli arresti

Enzo Basso

MESSINA – Il giornalista Enzo Basso, editore e direttore responsabile del settimanale d’inchiesta “Centonove” di Messina, è stato assolto dall’accusa di appropriazione indebita “perché il fatto non sussiste”. Su richiesta del sostituto

leggi...
Il Consiglio regionale al fianco dei colleghi dopo la confisca dell’impero di Ciancio

Odg: “Non sparate sui giornalisti de La Sicilia”

Giulio Francese

CATANIA – «I colleghi del quotidiano La Sicilia, di Antenna Sicilia, Telecolor e delle altre testate del gruppo non si toccano». Lo afferma il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti di Sicilia riunitosi a Catania «per incontrare uno per uno

leggi...
La proposta di Orioles, Caruso e Iannitti agli amministratori giudiziari del quotidiano

I Siciliani giovani: “La Sicilia la salviamo noi”

Il manifesto de I Siciliani alla conferenza di stamane a Catania

CATANIA – Instaurare un dialogo con gli amministratori giudiziari del quotidiano “La Sicilia” di Catania per “discutere la ristrutturazione del giornale ed il suo ritorno come giornale sano sul mercato mettendo a disposizione”

leggi...
Il presidente Mattarella 30 anni dopo l’omicidio del giornalista: “Resta il suo esempio”

“Mauro Rostagno, ucciso per la sua voce libera”

Mauro Rostagno

ROMA – “La memoria di una vittima di mafia oltrepassa lo strazio per la vita umana vigliaccamente spezzata. Essa costituisce un monito per la società e per le stesse istituzioni della Repubblica”. Lo afferma il presidente

leggi...
«Piegava alla sua volontà la linea editoriale, in alcuni casi “non ostile” a Cosa Nostra»

Ciancio, la Procura: “Socialmente pericoloso”

Mario Ciancio Sanfilippo

CATANIA – “Socialmente pericoloso”. Lo è per i magistrati di Catania l’editore Mario Ciancio Sanfilippo, per il quale ieri è scattata la confisca dell’impero da oltre 150 milioni di euro, comprendente 31 società e soprattutto il quotidiano La Sicilia (di cui oggi Ciancio ha lasciato la direzione responsabile, ndr) le emittenti Antenna Sicilia e Telecolor e quote di maggioranza della Gazzetta del Mezzogiorno.
Una valutazione, quella sulla pericolosità sociale, riferibile fino al 2013, quando è stato raccolto dai pm l’ultimo riscontro.
Ieri sera l’imprenditore ha comunicato di avere lasciato dopo 51 anni la direzione della testata catanese, protestando la propria innocenza e la propria assoluta distanza dalla mafia, ma per la procura avrebbe avuto un “rapporto continuativo con esponenti di Cosa nostra” e il suo patrimonio “è in parte frutto di reato e in parte non trova giustificazione nei redditi conseguiti, quindi deve ritenersi illecito”.

leggi...
L’editore è sotto processo a Catania per concorso esterno in associazione mafiosa

Confiscati a Mario Ciancio La Sicilia e le tv

Mario Ciancio Sanfilippo

CATANIA – Ci sono anche lo storico quotidiano regionale “La Sicilia” di Catania e le emittenti tv Telecolor e Antenna Sicilia tra i beni inseriti nel “decreto di confisca e di sequestro e contestuale confisca” relativo all’impero dell’editore

leggi...
È l’incasso del GDShow a Taormina che andrà ad associazioni di Sicilia e Calabria

Gazzetta del Sud: 40mila euro in beneficenza

Il GDShow nello splendido Teatro greco di Taormina

TAORMINA (Messina) – Il “GDShow – Una serata con le stelle”, l’evento benefico voluto dalla Società Editrice Sud per presentare il restyling grafico di Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia, ha fatto registrare il sold out

leggi...
La festa per la nuova veste grafica dei quotidiani Gazzetta del Sud e Giornale di Sicilia

Ses, Taormina omaggia il giornalismo di qualità

Il Teatro Antico di Taormina gremito per il GDShow della Società Editrice Sud

TAORMINA (Messina) – Emozioni senza fine. Grande spettacolo e solidarietà con un pubblico da record. È stata una notte magica quella del “GDShow – Una serata con le stelle”, evento promosso da Gds Media&Communication

leggi...
In edicola con la rinnovata veste grafica: grande festa al Teatro antico di Taormina

Nuovo look per Gazzetta del Sud e Giornale Sicilia

TAORMINA (Messina) – Sarà una grande emozione, per tutti, partecipare al “GDShow – Una serata con le stelle”, l’evento promosso da Gds Media&Communication assieme al Gruppo editoriale Ses, con Gazzetta del Sud

leggi...
Il presidente Fava: “Preziose le sue cronache, oggi paga lo scrupolo del giornalista”

Via D’Amelio: Salvo Palazzolo dall’Antimafia

La strage di Via D’Amelio a Palermo in cui, il 19 luglio 1992, persero la vita il giudice Paolo Borsellino e 5 agenti della sua scorta

PALERMO – La Commissione Antimafia dell’Assemblea Regionale Siciliana ha iniziato ieri la propria indagine sul depistaggio delle indagini sulla strage di via D’Amelio. Per il Presidente Claudio Fava, è stata “utile e circostanziata

leggi...
design   emme21