È stato il primo giornale in Rete della Sicilia, poi la crisi “per ragioni economiche”

Chiude Siciliainformazioni, pioniere dell’online

Salvatore Parlagreco

PALERMO – Chiude il quotidiano on line “SiciliaInformazioni”, il primo giornale siciliano on line aperto dodici anni fa da Salvatore Parlagreco. È stato lo stesso direttore a darne notizia sui social.
«Cari amici, cari lettori di SiciliaInformazioni, da sabato 13 ottobre, non trovate il giornale in rete. Sarà così anche nei prossimi giorni. È l’epilogo di una straordinaria avventura editoriale sorta sulle ali dell’entusiasmo, al tempo del pionierismo digitale – scrive Parlagreco –. Non avrei mai voluto darvi questa notizia. Lo faccio con molta tristezza, perché è una

leggi...
Mobilitazione in Abruzzo per convincere il direttore a riprendere le pubblicazioni

Appello per la riapertura di PrimaDaNoi.it

PESCARA – “Primadanoi.it deve rinascere!”. Si apre, così, l’appello lanciato da giornalisti, esponenti politici, imprenditori, rappresentanti dell’associazionismo e cittadini, i quali ricordano che sono passati alcuni giorni

leggi...
Per il suo nuovo giornale on line: 20 da assumere come praticanti e poi i collaboratori

Mentana: “Entro il 7 si chiudono le candidature”

Enrico Mentana

ROMA – «Allora, notizie sul giornale: entro domenica si chiude tutta la cernita delle candidature, di cui ne ho selezionate già circa 150». Lo scrive sulla sua pagina Facebook Enrico Mentana a proposito della nuova

leggi...
Ue: la maggioranza degli utenti non riconosce la natura commerciale di post e like

Stop alla pubblicità ingannevole sui social

Vera Jourova

BRUXELLES (Belgio) – L’Unione Europea è pronta ad agire contro la pubblicità ingannevole sui social, dopo i risultati di uno studio che mostrano come la maggioranza degli utenti non riconosca la natura commerciale di post e

leggi...
Estensione anche alla stampa digitale le agevolazioni applicate alla stampa cartacea

Aliquote Iva ridotte per l’on line: esulta la Fieg

Andrea Riffeser Monti

ROMA – Gli editori italiani plaudono all’accordo raggiunto dal Consiglio Ue sull’adozione della proposta di riforma della Direttiva Ue Iva (2006/112/CE), che estende anche alla stampa digitale le aliquote Iva ridotte già applicate

leggi...
Il direttore del tg de La7 illustra a Firenze il suo progetto di giornale online per giovani

Mentana (63 anni): “Giornalismo fatto da vecchi”

Enrico Mentana

FIRENZE – “Vecchi che scrivono per vecchi di argomenti che interessano solo i vecchi”. Così il direttore del tg di La7, Enrico Mentana, presente al Wired Next Fest di Firenze, definisce il giornalismo di oggi. Rivolgendosi

leggi...
Denuncia del direttore Alessandro Biancardi: “Quando le candeline diventano un cero”

Dopo 13 anni chiude il quotidiano PrimaDaNoi.it

PESCARA – «PrimaDaNoi.it si spegne. È l’annuncio che non avremmo mai voluto dare e che da anni abbiamo cercato di allontanare il più possibile, fino a quando resistere non è stato più sufficiente. Così siamo costretti a

leggi...
La commissaria alla Giustizia Vera Jourova: “Mi aspetto onestà o sarà sanzionato”

“Facebook non tutela la privacy”, l’Ue è stufa

BRUXELLES (Belgio) – La commissaria alla Giustizia, Vera Jourova, ha minacciato “sanzioni” contro Facebook per non aver agito a tutela della trasparenza sulla privacy dei suoi utenti dopo lo scandalo Cambridge Analytica.

leggi...
Al via il 28 settembre un ciclo di 6 seminari promossi dall’Odg con Lepida e Regione

Giornalismo e digitale, il punto in Emilia Romagna

Giovanni Rossi, presidente Odg Emilia Romagna

BOLOGNA – Un ciclo di sei seminari in altrettante città dell’Emilia-Romagna dedicati al rapporto tra “Tecnologie digitali e giornalismo”. A promuoverlo, l’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna insieme a Lepida Spa, #PaSocial e con il patrocinio della Regione.
Si comincia da Modena il prossimo venerdì, 28 settembre, col tema dei grandi archivi dati (“I Data: open, big, citizen…”) mentre la chiusura sarà il 16 novembre

leggi...
Sentenza esemplare del tribunale di Portogruaro per la diffamazione via internet

Chi su Facebook colpisce, per Facebook perisce

PORTOGUARO (Venezia) – Colpire attraverso Facebook e da Facebook essere colpiti. È una sentenza esemplare quella pronunciata dal tribunale di Portogruaro che, a tre imputati, chiamati a rispondere del reato di “diffamazione” via Internet (con l’aggravante della discriminazione razziale), vieta l’uso della tastiera per quattro mesi.
E con il tempo che rimane loro a disposizione, non potendo navigare fra blog e siti, devono leggere due libri,

leggi...
design   emme21