Il sottosegretario Giacomelli al World Editor Forum: “Garantire la libertà di stampa”

Sfida digitale, l’Europa parli con una voce sola

Antonello Giacomelli

Antonello Giacomelli

TORINO – “Sui temi del digitale l’Europa, per pesare, deve parlare con una voce sola. C’è’ un problema di regole che devono valere per tutti”. Così il sottosegretario alle telecomunicazioni, Antonello Giacomelli, in apertura del World Editor Forum, inaugurato a Torino.
“Il mondo digitale necessita di regole che devono essere per loro stessa natura sovranazionali.
Nello stesso tempo la libertà di stampa, sacro principio sancito dall’articolo 21 della nostra costituzione e garantito anche in molte altre costituzioni europee, va salvaguardato” ha proseguito Giacomelli, ricordando che “molti editori si stanno attrezzando ad affrontare” la sfida del trasformazione digitale.

leggi...
Ignobili insulti sul profilo Facebook della giornalista candidata alle europee

Minacce a Giuliana Sgrena, in corsa con Tsipras

Giuliana Sgrena

Giuliana Sgrena

ROMA – “Giuliana Sgrena, candidata alle elezioni europee con la lista L’Altra Europa con Tsipras nel collegio Nord Ovest è stata oggetto di ignobili minacce sulla sua bacheca Facebook. In vista di una sua iniziativa elettorale a La Spezia, la giornalista è stata oggetto di gravissimi attacchi ed ingiurie come: ‘Assassina maledetta‘; ‘Sotterrati schifosa’; ‘Dovevano lasciarti marcire in Iraq sotterrata sotto 300 metri di terra’; ‘Dovevi morire tu al posto di un eroe’ ed espliciti inviti ad ‘impiccarsi’ e ‘prendere il posto dei marò’. Ancora più gravi le minacce, come ‘guardati alle spalle, siamo tutti assassini’, rivolti alla giornalista e anche agli utenti che l’hanno

leggi...
Asseociated Press raccomanda ai suoi reporter articoli brevi (da 300 a 500 parole)

Giornali in crisi: articoli brevi, please!

Kathleen Carroll

Kathleen Carroll

NEW YORK (Usa) – I giornali sono in crisi, le redazioni non hanno il personale sufficiente per i “taglia e cuci” e l’Associated Press raccomanda ai suoi reporter: articoli più brevi. La più grande organizzazione giornalistica indipendente del mondo ha posto un limite tra 300 e 500 parole per notizia. Uniche eccezioni, due “top news” per ciascun stato americano che possono arrivare a 700 parole e le storie internazionali più importanti della giornata. Fuori misura anche il prodotto dell’unità di reporter investigativi dell’Ap.
“Dobbiamo essere più disciplinati”, ha spiegato il direttore Kathleen Carroll al Washington Post

leggi...
Non ha dubbi Alan Rusbridger, direttore del “Guardian” Premio Pulitzer 2014

Il buon giornalismo è solo professionale

Alan Rusbridger

Alan Rusbridger

ROMA – “Ci sarà sempre necessità di giornalisti professionisti e sempre ci sarà un giornalismo professionale”. Non ha dubbi Alan Rusbridger, direttore del “Guardian”, il quotidiano inglese Premio Pulitzer 2014 per il “Datagate”, recente testimonial dell’VIII edizione dell’International Journalism Festival di Perugia.
Rusbridger ha definito il mestiere del giornalista “un servizio pubblico” che

leggi...
Margaret Sullivan (New York Times ) al Festival di Giornalismo di Perugia

Giornalisti: meglio accurati che veloci

Margaret Sullivan

Margaret Sullivan

PERUGIA – “La velocità è importante, ma l’accuratezza lo è ancora di più”. E’ l’opinione di Margaret Sullivan, pubblic editor del New York Times, ospite al Festival di Giornalismo di Perugia. Un passato da giornalista “tradizionale”, prima come direttrice della testata The Buffalo News, poi dell’American Society of News Editors, e un presente in un ruolo inedito in Italia, una sorta

leggi...
Il direttore del “Guardian”, con Ezio Mauro, alll’anteprima del Festival di giornalismo

Giornalisti come le api, il mondo a rischio senza

Alan Rusbridger

Alan Rusbridger

ROMA – “Un nostro giornalista ha scritto un libro sulle api, sostenendo che quando le api sono sotto minaccia l’intero mondo è sotto minaccia. I giornalisti sono come le api e c’è bisogno di organizzazioni forti per sostenerli. Il caso Snowden lo dimostra, se la battaglia fosse stata contro un blogger isolato tutto sarebbe finito sotto silenzio”.
Il direttore del Guardian, Alan Rusbridger, arriva a Roma per l’anteprima del Festival di giornalismo al via domani a Perugia e in un dibattito con il direttore di Repubblica, Ezio Mauro, tira le somme di un anno difficile, iniziato con la diffusione delle prime informazioni fornite dalla “talpa” Edward Snowden e finito due settimane fa con l’assegnazione del Pulitzer al quotidiano.
“La cosa che mi ha fatto piacere è stata che il premio è stato

leggi...
A Civita “Giornata dell’Informazione” nel 40° del Sindacato Giornalisti della Calabria

1 Maggio: Fnsi in Calabria per la libertà e il lavoro

Giovanni Rossi e Franco Siddi

Giovanni Rossi e Franco Siddi

informazioneCIVITA (Cosenza) – “Non c’è libertà senza lavoro. In una delle stagioni più drammatiche per il Paese, caratterizzata dal protrarsi della crisi economica, dalla mancanza di lavoro e dall’insostenibile pressione fiscale, che non fanno altro che alimentare lo stato di forte difficoltà, precarietà e instabilità delle famiglie italiane, i giornalisti sono chiamati ad essere protagonisti e non testimoni passivi del collasso imprenditoriale e con esso del sistema informazione”.
Carlo Parisi, vicesegretario nazionale Fnsi e segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, introduce così i temi alla base della manifestazione del 1° Maggio (e della Giornata mondiale della libertà di stampa, che ricorre il 3 maggio) che, quest’anno, vedrà in Calabria i vertici della Federazione Nazionale della Stampa, con

leggi...
“Giornalisti Italia” intervista il presidente emerito di Fnsi e Odg: “Il mondo è cambiato"

Del Boca: “La libertà è anche nella busta paga”

ROMA – “Giornalisti Italia è uno strumento veramente efficace per sapere tempestivamente le cose sul mondo dell’informazione, soprattutto perché i giornalisti non amano parlare di se stessi”.
Lorenzo Del Boca, presidente emerito dell’Ordine dei giornalisti (che ha guidato per tre mandati e del quale è consigliere nazionale) e della Fnsi (di cui è consigliere nazionale di diritto), in questa intervista a Renzo Santelli parla del nostro quotidiano on line, ma anche

leggi...
Premio giornalistico più famoso al mondo a The Guardian e Washington Post

Premio Pulitzer agli autori dello scoop sul Datagate

Premio PulitzerWASHINGTON (USA) – I cronisti del Guardian e del Washington Post, autori dello scoop sul Datagate, gli abusi dello spionaggio dell’America di Barack Obama, conquistano il Pulitzer, il premio giornalistico più famoso e importante al mondo.
I 19 membri della Pulitzer Prize Commission della Columbia University, hanno premiato le rivelazioni della talpa Edward Snowden sui programmi di sorveglianza di massa della prima agenzia di sicurezza Usa, la Nsa. Una scelta dall’enorme significato politico che segna un punto di svolta sui limiti del

leggi...
Presentata dal Sindacato a Reggio Calabria la “guida multimediale” per la scuola

Il ruolo dei giornalisti nella rivoluzione digitale

Filippo Praticò, Luigi Caminiti, Carlo Parisi e Pino Toscano a

Filippo Praticò, Luigi Caminiti, Carlo Parisi e Pino Toscano

REGGIO CALABRIA – Con l’illustrazione della guida multimediale “Una visione unitaria della Scuol@ digitale”, il Sindacato Giornalisti della Calabria ha avviato il piano di azioni formative e di interventi finalizzati alla diffusione della cultura digitale attraverso lo sviluppo delle specifiche competenze nella pubblica amministrazione e l’istituzione di redazioni giornalistiche nei siti web istituzionali. Il progetto, promosso nell’ambito delle iniziative per il 40° anniversario del Sindacato Giornalisti della Calabria, è stato al centro di una riunione operativa tenutasi nella sala delle conferenze di via Biagio Camagna 28, a Reggio Calabria.
I lavori sono stati presieduti da Carlo Parisi, vicesegretario nazionale Fnsi e direttore del quotidiano on line “giornalistitalia.it”, che ha stimolato la predisposizione del piano formativo per cogliere dalla diffusione dell’uso degli strumenti ICT – Information Communication Tecnology

leggi...
design   emme21