Fra gli indagati anche l’ex editore Nicola Grauso e il successivo Alberto Rigotti

Crac Epolis: la Procura chiede 19 rinvii a giudizio

Nicol Grauso

Nicol Grauso

EpolisCAGLIARI – Sono bastate poche settimane al pubblico ministero della Procura di Cagliari, Giangiacomo Pilia, per formulare al gip la richiesta di rinvio a giudizio per 19 persone indagate nel crac del Gruppo Editoriale Epolis e in quello della società Publiepolis, la concessionaria pubblicitaria su cui si appoggiavano i giornali aperti in varie regioni italiane.
Dopo la chiusura dell’inchiesta preliminare, arrivata un mese dopo gli arresti da parte della Guardia di finanza, su ordine del gip,

leggi...
Il marchigiano Marco Minnucci miracolosamente salvo a Torrevecchia Teatina

Sassaiola contro le auto: giornalista rischia la vita

Marco Minnucci

Marco Minnucci

TORREVECCHIA TEATINA (Chieti) – Un giornalista marchigiano e una sua amica hanno rischiato la vita per il criminale tiro al bersaglio compiuto da alcuni criminali che, l’altra notte, hanno preso a sassate cinque autovetture che transitavano sulla strada di Fondo Valle Alento a Torrevecchia Teatina.
Nascosti nella boscaglia, verso le ore 0,15, gli sconosciuti hanno lanciato grossi sassi contro le auto infrangendo parabrezza e finestrini e provocando vistose ammaccature alle carrozzerie. Su una delle autovetture, un’Honda Civic, guidata da Tiziana Venturini, 51 anni, viaggiava il giornalista Marco Minnucci, 30 anni, nato a Fermo e residente a Civitanova Marche, di ritorno dal concerto di Alan Sorrenti a Francavilla.

leggi...
Il direttore Regolo: “La confisca dei beni dei Citrigno merita una serie di riflessioni”

L’Ora: “I silenzi di Bilotta e i 100mila euro ‘spariti’”

Il liquidatore Giuseppe Bilotta

Il liquidatore Giuseppe Bilotta

Luciano Regolo

Luciano Regolo

COSENZA – La notizia della confisca dei beni per 100 milioni di euro all’imprenditore Piero Citrigno, già editore di Calabria Ora e padre del nostro ex editore Alfredo Citrigno, merita una serie di riflessioni sui lati più oscuri della liquidazione societaria che stiamo vivendo, lati su cui più volte, finora vanamente, sia Carlo Parisi, segretario regionale e vicesegretario nazionale della Fnsi, sia il Cdr, sia il sottoscritto abbiamo chiesto alle autorità competenti di fare chiarezza.
Innanzitutto, come già da noi segnalato, dall’elenco dei nominativi del collegio difensivo di Citrigno senior, risulta che ne fa parte integrante, come perito commercialista, Giuseppe Bilotta, il nostro ormai “famoso” liquidatore,

leggi...
Jules Stenson e Neil Wallis del defunto tabloid inglese News of the World di Murdoch

Scandalo intercettazioni, altri giornalisti nei guai

Jules Stenson e Neil Wallis

Jules Stenson e Neil Wallis

LONDRA (Gran Bretagna) – La polizia del Regno Unito ha accusato di intercettazioni telefoniche due ex giornalisti del tabloid News of the World, ora chiuso. I sospetti sono Jules Stenson, ex redattore, e Neil Wallis, ex vice direttore del giornale, che avrebbero cospirato per ascoltare illegalmente le caselle vocali di numerosi telefoni cellulari fra il 2003 e il 2007.
I due lavoravano sotto l’allora direttore Andy Coulson, condannato

leggi...
La Dia consegna allo Stato il patrimonio dell’imprenditore cosentino Piero Citrigno

Confiscati 100 milioni all’ex editore dell’Ora

Piero Citrigno

Piero Citrigno

CATANZARO – Gli uomini della Direzione Investigativa Antimafia di Catanzaro, coordinati dal Centro Operativo di Reggio Calabria, hanno proceduto alla confisca del patrimonio di Pietro Citrigno,  il noto imprenditore cosentino, ex editore del quotidiano l’Ora della Calabria, attualmente sottoposto a detenzione domiciliare a seguito di condanna definitiva a quattro anni ed otto mesi di reclusione per il reato di usura aggravata, riportata al termine della complessa vicenda giudiziaria seguita all’operazione convenzionalmente denominata “Twister”.
Lo ha reso noto la stessa Dia specificando che il provvedimento di confisca, adottato dalla Sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Cosenza, riguarda gli stessi beni oggetto di due distinti

leggi...
Chiesto dalla Procura di Cosenza nei confronti dello stampatore che bloccò la rotativa

Oragate, giudizio immediato per Umberto De Rose

Ora della Calabria

Umberto De Rose

Umberto De Rose

COSENZA – La Procura di Cosenza ha chiesto il giudizio immediato per Umberto De Rose, lo stampatore dell’Ora della Calabria responsabile della mancata pubblicazione del quotidiano lo scorso 19 febbraio, quando sul giornale sarebbe apparsa

leggi...
La Cassazione deposita le motivazioni della storica sentenza sull’Ora della Calabria

Segreto professionale perno della libertà di stampa

Consolato Minniti

Consolato Minniti

Redazione Ora sequestrataROMA – I giudici della VI Sezione Penale della Corte di Cassazione (Tito Garribba presidente – Gaetano De Amicis estensore) hanno depositato la motivazione integrale della storica sentenza per la libertà di stampa con la quale, il 15 aprile scorso, hanno annullato l’ordinanza impugnata, nonché il decreto di sequestro del pc, dei supporti informatici, dei telefoni cellulari e degli appunti del giornalista

leggi...
A confiscarli all’ex direttore dell’Avanti, la Guardia di Finanza di Napoli

Fondi all’editoria: sequestrati 3 milioni a Lavitola

Valter Lavitola

Valter Lavitola

ROMA – Sono stati sequestrati beni e proprietà per un valore di oltre 3 milioni di euro, nella disponibilità dell’ex editore e direttore dell’Avanti, Valter Lavitola. Ad operare sono stati i militari del nucleo di polizia tributaria della Guardia di finanza di Napoli. Questi beni – si spiega in una nota – nel luglio del 2012 erano già stati

leggi...
Diffuse conversazioni rubate da un personaggio allo scopo di procurarsi denaro

Fede registrato: “Grave violazione della legalità”

Emilio Fede ed il suo personal trainer Gaetano Francesco Ferri

Emilio Fede ed il suo personal trainer Gaetano Francesco Ferri

MILANO – “Stiamo assistendo ad un caso tra i più gravi di violazione della legalità. E della verità. Vengono diffusi attraverso alcuni giornali, registrazioni di conversazioni rubate da un personaggio allo scopo di procurarsi denaro. Registrazioni effettuate con un cellulare per oltre un anno e mezzo”. Lo afferma il giornalista Emilio Fede ritornando sulla registrazione fatta dal suo personal trainer, Gaetano Ferri, di alcune conversazioni

leggi...
Dopo il parziale accoglimento per due giornalisti licenziati dall’Ufficio Stampa

Giornalisti Regione Sicilia: bocciati 4 ricorsi

Palermo: Palazzo d’Orleans, sede della Regione Siciliana

Palermo: Palazzo d’Orleans, sede della Presidenza della Regione Siciliana

PALERMO –  A fronte di due ricorsi “parzialmente accolti”, il Tribunale di Palermo ne ha bocciati, invece, quattro tra quelli presentati dai 21 giornalisti licenziati dall’Ufficio Stampa della Regione Siciliana. Nei primi due casi il giudice del lavoro Antonio Ardito ha accordato un maxi risarcimento danni di quasi 200 mila euro e spese legali senza, però, l’obbligo di riassunzione; negli altri quattro, invece,

leggi...
design   emme21