Uno studio su 109 reporter ha scattato “la più cupa fotografia di recente memoria”

Cina, i giornalisti stranieri: “Mai stati peggio”

Giornalisti e attivisti manifestano in Cina (foto Ifj)

PECHINO (Cina) – Arresti, complicazioni nell’ottenere i visti, intercettazioni telefoniche sono tra le minacce principali che i giornalisti stranieri si trovano ad affrontare in Cina. Uno studio realizzato su 109 giornalisti e pubblicato oggi

leggi...
A Roma calci e schiaffi a Federico Marconi e Paolo Marchetti. Salvini: “In galera”

L’Espresso: giornalisti aggrediti dai fascisti

Saluto romano davanti alla sede di Casapound in occasione dei 40anni dalla strage di Acca Larentia (Foto L’Espresso)

ROMA – Un giornalista e un fotografo circondati ed aggrediti al cimitero del Verano di Roma durante la commemorazione delle vittime di Acca Larentia, la via di Roma dove il 7 gennaio del 1978 due giovani attivisti del

leggi...
Nelle elezioni legislative che stanno per confermare la premier Hasina

Bangladesh: 15 morti e spenta una tv

La redazione di Jamuna Tv

DACCA (Bangladesh) – La premier del Bangladesh, Sheikh Hasina, va verso una vittoria schiacciante che la confermerebbe per la quarta volta al governo del Paese, in un clima insanguinato da violenze e scontri: almeno 15

leggi...
Cancellati con il maxiemendamento. Feltri, Zingaretti e De Luca bocciano la manovra

Tagli all’editoria bavaglio alla democrazia

Luigi Di Maio, Giuseppe Conte e Matteo Salvini

ROMA – Il maxiemendamento alla manovra cancella i contributi diretti alle imprese editrici di quotidiani e periodici che, dal prossimo anno, saranno progressivamente ridotti fino all’azzeramento previsto nel 2022. Con la norma

leggi...
I giornalisti pugliesi a Bari in occasione della manifestazione promossa da Fnsi e Odg

La libera stampa è il termometro della libertà

La manifestazione dei giornalisti davanti alla Prefettura di Bari

BARI – Una cinquantina di giornalisti si sono riuniti ieri mattina a Bari, in corso Vittorio Emanuele, proprio di fronte alla Prefettura, per manifestare in difesa della libertà di stampa, sancita dall’art. 21 della Costituzione. È una delle 20

leggi...
Parisi e Albanese (Fnsi): “Vicini a Luciano Regolo, sconfitta la libertà di stampa”

Sentenza De Rose, è l’Ora della perplessità

I giornalisti dell’Ora della Calabria con il direttore Luciano Regolo e il segretario generale aggiunto della Fnsi, Carlo Parisi, davanti alla Prefettura di Cosenza

ROMA – «È inquietante che nel comportamento di uno stampatore che blocca l’uscita di un giornale un magistrato non riconosca traccia di reato». Così Carlo Parisi, segretario generale aggiunto della Federazione nazionale

leggi...
Luciano Regolo: “Grottesco che il mio avvocato si sia associato alla richiesta del Pm”

Oragate: De Rose assolto, ma è giallo sulla difesa

Da sinistra: Luciano Regolo e Umberto De Rose

COSENZA – Si conclude con l’assoluzione dello stampatore Umberto De Rose il processo Oragate. Il giudice del Tribunale di Cosenza, Manuela Gallo, ha, infatti, assolto lo stampatore dall’accusa di tentata violenza

leggi...
Consiglio regionale e sindaco di Campobasso contro il bavaglio e il taglio dei fondi

Viva il Molise che difende la libertà di stampa

CAMPOBASSO – Toni accesi e bagarre sfiorata nella seduta di questa mattina del Consiglio regionale del Molise sulla questione relativa al Fondo per l’informazione. Non previsto nell’agenda dei lavori, è stato iscritto

leggi...
Sul Washington Post l’appello alla libertà di espressione nel mondo arabo

L’ultimo editoriale di Jamal Khashoggi

Jamal Khashoggi e la fidanzata Hatice Cengiz

WASHINGTON (Usa) – “Ciò di cui il mondo arabo ha più bisogno è la libertà di espressione”: il Washington Post ha pubblicato l’ultimo articolo di Jamal Khashoggi, il giornalista saudita dissidente scomparso dallo scorso 2 ottobre e

leggi...
Il chiodo fisso di Di Maio “azzerare il fondo per l’editoria” trova sponda nella Lega

Il Governo si prepara ad affondare 54 giornali

Luigi Di Maio e Matteo Salvini

ROMA – La maggioranza spinge sull’acceleratore verso l’azzeramento del fondo per l’editoria, scatenando nuove polemiche dopo quelle nate dallo scontro tra Luigi Di Maio e la Repubblica. Quello che è stato da sempre

leggi...
design   emme21