Urbano Cairo

MILANO – L’Assemblea degli azionisti di Cairo Communication spa ha approvato il bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2018 che registra ricavi consolidati lordi pari a 1.322,8 milioni di euro (1.212,3 milioni nel 2017), in crescitadi 5,7 milioni su base omogenea. Il margine operativo lordo (Ebitda) e il risultato operativo (Ebit) consolidati sono pari, rispettivamente, a 182,8 e 127,3 milioni di euro, in forte crescita rispetto al 2017 (rispettivamente 168,8 milioni e 102,7 milioni di euro). Il risultato netto di pertinenza del Gruppo è pari a 60,3 milioni di euro (52 milioni nel 2017).
Rcs ha realizzato margini in linea con gli obiettivi di risultato del 2018 e in forte crescita, con un risultato netto positivo di 85,2 milioni di euro. Il margine operativo lordo (Ebitda) pari a 163,8 milioni di euro nel bilancio consolidato di Cairo Communication, è stato in crescita di circa 15,4 milioni rispetto al 2017.
I ricavi da attività digitali, pari a circa 163 milioni di euro, sono in crescita del 12,6 % rispetto al 2017. In considerazione dei risultati conseguiti, su proposta del Consiglio di amministrazione di Cairo Communication, l’Assemblea ha approvato la distribuzione di un dividendo di 0,14 euro per azione, al lordo delle ritenute di legge, che sarà messo in pagamento presso gli intermediari aderenti al sistema di gestione accentrata Monte Titoli spa a decorrere dal 29 maggio 2019 (con record date ex art. 83-terdecies del D. Lgs. 58/98 (il “Tuf”) il 28 maggio 2019), previo stacco in data 27 maggio 2019 della cedola n. 13. Ai fini fiscali il dividendo unitario di 0,14 euro si considera originato per 0,0920 euro dalla distribuzione di riserve di capitali e per 0,0480 euro dalla distribuzione di riserve di utili.
L’Assemblea degli azionisti ha, inoltre, ridotto il numero dei componenti il Consiglio di amministrazione in carica da 11 a 10 e  determinato in 300.000 mila il compenso annuo complessivo spettante al Cda.
Infine l’Assemblea, dopo aver revocato l’analoga delibera assunta il 27 aprile 2018, ha approvato la proposta di autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie ai sensi degli artt. 2357 e seguenti del codice civile, per finalità di favorire sul mercato, per un periodo di tempo stabilito, la liquidità delle azioni, favorendo il regolare svolgimento delle negoziazioni.
In particolare, il Consiglio di amministrazione è stato autorizzato a procedere all’acquisto di azioni proprie nel numero massimo consentito dalla legge, per un periodo di 18 mesi mediante utilizzo di utili a nuovo, distribuibili dalla Società, risultanti dall’ultimo bilancio regolarmente approvato, al netto della destinazione a riserva legale, nonché delle riserve disponibili, ivi compresa la riserva facoltativa.
Il Gruppo Cairo Communication è uno dei leader nel settore dell’editoria di settimanali, televisiva e della raccolta pubblicitaria, dove tra i primi ha sviluppato un approccio di vendita multimediale a partire dalla stampa periodica, per approdare alla Tv commerciale, digitale e a pagamento e a Internet.
Il bilancio di esercizio ed il bilancio consolidato al 31 dicembre 2018 evidenziano, dunque, rispettivamente un utile netto di 6,4 milioni di euro ed un utile netto consolidato di pertinenza del Gruppo di 60,3 milioni di euro.
Il Gruppo Cairo Communication, con l’acquisizione del controllo di Rcs nel corso del 2016, è diventato un grande gruppo editoriale multimediale, dotato di una leadership stabile e indipendente, che facendo leva sull’elevata qualità e diversificazione dei prodotti nel settore dei quotidiani, periodici, televisione, web ed eventi sportivi, può posizionarsi come operatore di riferimento nel mercato italiano, con una forte presenza internazionale in Spagna.
Nel 2018 il Gruppo Cairo Communication ha operato in qualità di: editore di periodici e libri (Cairo Editore, Editoriale Giorgio Mondadori e Cairo Publishing); editore televisivo (La7, La7d) e internet (La7.it, Tg.La7.it); concessionaria multimediale (Cairo Pubblicità) per la vendita di spazi pubblicitari sui mezzi televisivo, stampa, internet e stadi (Torino Fc); editore di quotidiani, periodici (settimanali e mensili), con relativa attività di raccolta pubblicitaria su stampa e online, in Italia e Spagna, attraverso Rcs MediaGroup, che è anche attiva nell’organizzazione di eventi sportivi di significativa rilevanza a livello mondiale, soprattutto nel ciclismo  (Giro d’Italia, Milano-Sanremo, Giro di Lombardia, Tirreno-Adriatico, Milano-Torino, Gran Piemonte, Strade Bianche) ; operatore di rete (Cairo Network), il cui mux è utilizzato a partire da gennaio 2017 per la trasmissione dei canali La7 e La7d.
Con l’acquisizione del controllo di Rcs MediaGroup, Cairo Communication si presenta come un grande gruppo editoriale che facendo leva sull’elevata qualità e diversificazione dei prodotti nel settore dei quotidiani, periodici, televisione, web ed eventi sportivi, può posizionarsi come operatore di riferimento nel mercato italiano, con una forte presenza internazionale in Spagna.
Il settore editoriale televisivo La7 nel 2018 ha registrato un forte incremento degli ascolti del canale La7 (+28,1% sul totale giorno e +36% in prime time rispetto al 2017). Anche la raccolta pubblicitaria sui canali La7 e La7d, pari a complessivi 149,2 milioni di euro, nel 2018 è stata in crescita dell’8,3% rispetto a quanto realizzato nel 2017 (137,8 milioni di euro), in forte progressione nel secondo semestre dell’anno (circa +17%). Gli ottimi risultati di share sono stati confermati nel primo bimestre 2019, con crescite del 15% sul totale giorno e del 12% in prime time (quinta rete nazionale).
Il settore editoria periodici Cairo Editore ha continuato a conseguire risultati positivi, realizzando un margine operativo lordo (Ebitda) e un risultato operativo (Ebit) pari, rispettivamente, a 8,5 milioni di euro e 7,5 milioni di euro (12,2 milioni e 11,1 milioni nel 2017). (giornalistitalia.it)

LEGGI ANCHE:
Il Bilancio 2018

 

Comments are closed.