Il colosso editoriale tedesco rastrella riviste australiane e neozelandesi tra cui Marie Claire

Bauer acquisisce media per 40 milioni di dollari

CAMBERRA (Australia) – Il colosso editoriale tedesco Bauer Media ha raggiunto un accordo da 40 milioni di dollari australiani per acquistare una manciata di riviste australiane e neozelandesi, tra cui Marie Claire e Men’s Health.
La conglomerata multimediale tedesca ha raggiunto un accordo con l’australiano Seven West Media per acquisire Pacific Magazines, che pubblica circa 14 marchi australiani e neozelandesi. Bauer e Pacific erano agguerriti concorrenti nel settore delle riviste.

Brendon Hill

La transazione, soggetta all’approvazione dell’Autorità della concorrenza, dovrebbe chiudersi alla fine del 2019 o all’inizio del 2020. L’accordo include accordi commerciali, tra cui la produzione in corso del programma televisivo Better Homes and Gardens, un accordo di condivisione dei contenuti sullo stile di vita, e 6,6 milioni di dollari di pubblicità per Seven West Media su Bauer Media in tre anni.
“Combinando Pacific Magazines con l’attuale portafoglio editoriale della multipiattaforma di Bauer Media Australia riunisce oltre 50 titoli altamente complementari”, ha sottolineato Bauer.
“Questa operazione offrirà ai team di Bauer e Pacific maggiori opportunità di innovare, creare e collaborare e continuare a deliziare il loro pubblico”, ha dichiarato Brendon Hill, amministratore delegato di Bauer Australia.
L’editore tedesco a conduzione familiare è entrato nel mercato australiano nel 2012 dopo aver acquistato Acp Magazines per mezzo miliardo di dollari. (adnkronos/dpa)

I commenti sono chiusi