Il Premio Nobel, scrittore e giornalista, è morto a 87 anni. Il mondo piange il suo genio

Addio a Garcia Marquez, una vita per la letteratura

Gabriel Garcia Marquez

CITTA’ DEL MESSICO (Messico) – E’ morto, a Città del Messico, nell’ospedale dove si trovava ricoverato per l’aggravarsi di una polmonite, lo scrittore colombiano Gabriel Garcia Marquez. Considerato uno dei più grandi scrittori di tutti i tempi in lingua castigliana, aveva ricevuto il Premio Nobel per la letteratura nel 1982, ma già nel 1967 era stato il  romanzo

leggi...
Primi 3 giorni per il buio sui conti ed il “rischio” che finisca nelle mani di De Rose

“l’Ora della Calabria” da oggi in sciopero

Ora della CalabriaRENDE (Cosenza) – Il Comitato di redazione de “l’Ora della Calabria” e il Sindacato Giornalisti della Calabria non si ritengono soddisfatti dall’incontro, avvenuto ieri, con il liquidatore del “Gruppo Editoriale C&C srl”, Giuseppe Bilotta, “che non ha chiarito nessun punto degli interrogativi posti la scorsa settimana a proposito della situazione economica del giornale e del rispetto delle scadenze di pagamento delle spettanze a redattori e collaboratori”.
Il Cdr condivide, inoltre, con il direttore Luciano Regolo la “preoccupazione che la testata possa finire proprio nelle mani della stessa persona che ha cercato di censurarla e sulla quale è in corso, per il blocco della rotativa nella notte del 18-19 febbraio, un’inchiesta della magistratura”.
“Di fronte a questa inaccettabile eventualità e in attesa dei chiarimenti già richiesti”, il Cdr de “l’Ora della Calabria” ed il Sindacato Giornalisti della Calabria proclamano tre giorni di sciopero a partire da oggi, venerdì 18 aprile 2014.
Il 5 aprile scorso, alla presenza del vicesegretario nazionale Fnsi, Carlo Parisi, l’Assemblea dei giornalisti del quotidiano calabrese aveva affidato al Comitato di redazione un pacchetto di dieci giorni di sciopero esprimendo “viva preoccupazione per il grave stato d’incertezza che
leggi...
Viviano (Repubblica) e Guastella (Corriere) rilasciati dopo mezz’ora. Senza fotografie

Beirut: foto a Dell’Utri, fermati due giornalisti

Marcello Dell’Utri

Marcello Dell’Utri

BEIRUT (Libano) – Fermati per circa mezz’ora dalla polizia libanese per aver scattato alcune fotografie a Marcello Dell’Utri al suo arrivo all’ospedale Al Hayat di Beirut.
E’ accaduto oggi agli inviati di Repubblica, Francesco Viviano, e del Corriere della Sera, Giuseppe Guastella, “rei” di aver immortalato l’ex braccio destro di Silvio Berlusconi con il cellulare per poi trasmettere le foto, da bravi cronisti, ai rispettivi giornali.
Viviano e Guastella hanno raccontato sui siti internet delle loro testate di aver cercato di parlare con Dell’Utri, che era ammanettato, con la barba lunga, visibilmente affaticato e circondato da quattro o cinque agenti di polizia armati. Ma l’ex senatore non ha voluto rispondere alle loro domande.
Quando i due giornalisti gli hanno scattato una foto con i cellulari, sono stati

leggi...
Zingales (Unci): “Solidarietà al collega Paolo Borrometi, situazione allarmante”

Ragusa: picchiato il direttore de “La Spia”

Paolo Borrometi

RAGUSA – “Esprimiamo solidarietà e vicinanza al collega Paolo Borrometi, direttore responsabile del sito ‘La Spia’ di Modica (Rg), picchiato e malmenato da ignoti che ci auguriamo vengano al più presto identificati e processati”. E’ quanto afferma il presidente dell’Unci Sicilia, Leone Zingales, denunciando il pestaggio di cui è stato vittima il cronista di Ragusa per ragioni che sono ancora da accertare.
Borrometi, che è anche corrispondente dell’Agi, si trovava nel giardino della sua villa, a Modica, quando, stando ai primi rilievi, due uomini

leggi...
Nell’ambito del Premio Biagio Agnes. Vincitore per la carriera Roberto Gervaso

“Nuove frontiere del giornalismo” a Mons. Becciu

Mons. Giovanni Angelo Becciu

Mons. Giovanni Angelo Becciu

ROMA – E’ Sua Eccellenza Mons. Giovanni Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato della Santa Sede, il vincitore del Premio “Nuove frontiere del giornalismo”, istituito nell’ambito del più articolato “Premio giornalistico Biagio Agnes”, giunto quest’anno alla VI edizione.
Alla presenza del direttore generale della Rai, Luigi Gubitosi, sono stati designati tutti i vincitori dell’edizione 2014 del “Premio Biagio Agnes”, il Premio internazionale di giornalismo, presieduto da Simona Agnes e promosso dalla Rai,che si svolgerà a Capri dal 20 al 22 giugno 2014, sotto l’Alto Patronato del presidente della Repubblica, con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Comune di Capri.
Nella straordinaria cornice del Chiostro Grande del complesso monumentale della Certosa di San Giacomo di Capri, a ricevere il “Premio Biagio Agnes”  saranno, anche quest’anno, alcuni nomi del mondo del giornalismo nazionale ed internazionale:
Premio alla Carriera: Roberto Gervaso, giornalista e scrittore; Premio Internazionale: Giovanni di Lorenzo, direttore del settimanale tedesco Die Zeit; Premio per la Carta Stampata: Pierluigi Battista, editorialista del Corriere della Sera; Premio per la Televisione:

leggi...
Lo ha nominato l’assemblea dei soci insieme ai 13 membri del nuovo Cda

Giuseppe Recchi presidente di Telecom Italia

Giuseppe Recchi

TelecomMILANO – L’assemblea dei soci di Telecom Italia ha nominato Giuseppe Recchi presidente. “In sede ordinaria – spiega una nota diffusa ieri in tarda serata – ha approvato il bilancio dell’esercizio, deliberando l’integrale copertura della perdita mediante l’utilizzo di riserve (per 499.374.035,06 euro) e utili portati a nuovo (per 528.910.741,99 euro); ha approvato l’accantonamento di 9.900.000 di euro a servizio del piano di azionariato dipendenti deliberato dall’assemblea dello scorso anno; ha altresì approvato di distribuire alle sole azioni di risparmio il dividendo privilegiato, in ragione di 2,75 centesimi per azione, mediante utilizzo di riserve. Il dividendo verrà messo in pagamento a partire dal 25 aprile 2014 (record date 24 aprile 2014), con stacco cedola in data 22 aprile 2014”.
Sempre in sede ordinaria i soci hanno approvato la prima

leggi...
Riunione congiunta tra la Commissione nazionale Fnsi e il gruppo di lavoro del Cnog

Uffici Stampa, formazione tra obbligo e necessità

Aurelio Biassoni

Aurelio Biassoni

Giovanni Rossi

Giovanni Rossi

Filippo Praticò
ROMA – Il tema della “formazione professionale continua”, divenuta obbligatoria anche per i giornalisti italiani per effetto dell’art. 7 del Dpr 137/2012, è stata al centro di una riunione congiunta tra la Commissione nazionale “Uffici Stampa” della Fnsi, guidata dal presidente Giovanni Rossi e l’omologo gruppo di lavoro dell’Ordine nazionale dei giornalisti, coordinato da Aurelio Biassoni, oltre ad una nutrita rappresentanza degli organismi territoriali. Da quest’anno, dunque, i giornalisti italiani dovranno assolvere all’obbligo della Formazione Professionale Continua (Fpc) per adeguarsi ad una normativa che prevede

leggi...
Chiusa l’indagine sul sito internet antisemita che prese di mira anche il Papa

Caso Holywar: sotto accusa 7 persone

BOLZANO – Il pm di Bolzano Igor Secco ha chiuso l’indagine Holywar, dal nome del sito internet antisemita, ancora attivo, a cui si riferisce: sotto accusa ci sono 7 persone a cui viene contestata la diffamazione e la discriminazione razziale.
Tra le personalità prese di mira dal sito anche molti nomi noti quali Silvio Berlusconi, Mario Monti, Matteo Renzi, Franco

leggi...
Fondamentale sentenza per la libertà di stampa: dissequestrati telefoni e pc a Minniti

La Cassazione conferma la segretezza delle fonti

Piero Sansonetti

Piero Sansonetti

Consolato Minniti

Consolato Minniti

ROMA – Storica sentenza della VI Sezione Penale della Corte di Cassazione (Carribba presidente – Iacoviello pg) che, in accoglimento dei motivi di ricorso elaborati dall’avvocato Aurelio Chizzoniti, in difesa di Piero Sansonetti già direttore de “l’Ora di Calabria” e Consolato Minniti, capo servizio della redazione di Reggio Calabria, ha annullato senza rinvio l’ordinanza del Tribunale della libertà di Reggio Calabria, con la quale il 30 settembre scorso era stata rigettata la richiesta di riesame avverso il decreto di sequestro emesso dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria e controfirmato, oltre che dal Procuratore Capo, dagli aggiunti e da tre sostituti.
Il provvedimento, oltre a ordinare

leggi...
Lo dice il rapporto Fieg sulla stampa in Italia: anche il 2013 un anno nero

Editoria: “Giù ricavi, pubblicità e copie vendute”

Giulio Anselmi

ROMA – Non si ferma la crisi dell’editoria: dopo il tonfo del 2012 anche nel 2013 i ricavi di quotidiani e periodici hanno registrato cali a due cifre, a fronte di una discesa dei costi contenuta. E’ quanto si legge nel rapporto Fieg “La stampa in Italia 2011-2013”, presentato oggi a Roma, secondo cui “la ripresa che s’intravede avrà un impatto assai limitato sul settore”.
Nel 2013 – si legge nel rapporto annuale della Federazione italiana editori giornali – il fatturato pubblicitario dei quotidiani è sceso del 19,4%.
La caduta stimabile dei ricavi editoriali è dell’11,1%, solo in parte attenuata dalla maggiore tenuta dei ricavi da vendita delle

leggi...
design   emme21