Risultati nel segno della continuità: eletti i quattro uscenti e il nuovo pubblicista. Soddisfatti Parisi e Soluri

Elezioni Odg: Calabria a Roma con 5 consiglieri nazionali

Andrea Musmeci

Andrea Musmeci

Cosimo Bruno

Rosario De Luca

Rosario De Luca

CATANZARO – Calabria nel segno della continuità. Alle elezioni per il Consiglio nazionale dell’Ordine dei giornalisti, confermati i quattro uscenti, ai quali si aggiunge il quinto rappresentante della Calabria che, da quest’anno, arricchisce di un uomo in più la delegazione calabrese a Roma.
Nel seggio unico di Catanzaro, i 388 giornalisti calabresi che si sono recati alle urne hanno, infatti, eletto Andrea Musmeci (vice caporedattore della Sede Regionale della Rai Calabria) e Attilio Sabato (direttore di Teleuropa Network e collaboratore dell’Ansa e della Gazzetta del Sud) tra i professionisti e Natalino Bianco (segretario della Commissione Amministrativa dell’Odg nazionale), Cosimo Bruno (presidente della

leggi...
“Stampa Libera e Indipendente” sbanca tra i pubblicisti: ne passano 14 su 14

Elezioni Odg: “ciclone” Mimmo Falco in Campania

Ottavio Lucarelli

Mimmo Falco e Salvatore Campitiello

Mimmo Falco e Salvatore Campitiello

NAPOLI – Il “ciclone” Mimmo Falco si abbatte sulla Campania stravincendo le elezioni per il Consiglio regionale e nazionale dell’Ordine dei giornalisti. Tutti i pubblicisti eletti appartengono, infatti, al Movimento Unitario per la Campania che aderisce a “Stampa Libera e Indipendente”.
Alla Mostra D’Oltremare di Napoli, per il Consiglio Nazionale hanno votato 1080 giornalisti pubblicisti (1024 i voti validi) e sono stati eletti 10 consiglieri su 10 del gruppo che fa capo a Mimmo Falco. Si tratta di: Salvatore Campitiello 913 voti, Claudio Ciotola 897, Annamaria Riccio 892, Vera De Luca 886, Carlo Conte 879, Riccardo Stravino 872, Alessandro

leggi...
I due consiglieri nazionali di “Stampa Libera e Indipendente” passano al primo turno con percentuali bulgare

Elezioni Odg: Cimino e Santimone sbancano in Molise

Enzo Cimino

Enzo Cimino

Cosimo Santimone

Cosimo Santimone

CAMPOBASSO – L’Ordine dei giornalisti del Molise ha praticamente concluso le operazioni elettorali per il rinnovo delle cariche nazionali e regionali. Per il Consiglio nazionale, il consigliere pubblicista uscente Cosimo Santimone ha ottenuto oltre il 90% dei consensi, mentre il consigliere professionista Vincenzo Cimino, segretario della Commissione giuridica uscente, ha incassato oltre l’80% dei consensi (40 voti su 59), nonostante i cinque candidati in lizza.
Il 19 gennaio scorso, a Pagani, i consiglieri nazionali Cimino e Santimone hanno aderito alla componente sindacale Stampa Libera e Indipendente, in occasione del convegno su “Il ruolo dell’informazione per una Stampa Libera e Indipendente”, che ha visto protagonisti Lorenzo Del Boca (presidente emerito dell’Ordine dei giornalisti e della Fnsi), Carlo Parisi (vicesegretario Fnsi),

leggi...
L’ex presidente dell’Assostampa eletto al primo turno. La presidente regionale dell’Odg solo terza

Elezioni Odg: la Puglia incorona Felice Salvati

Felice Salvati

Felice Salvati

BARI – E’ il giornalista professionista Felice Salvati l’unico consigliere nazionale dell’Ordine eletto al primo turno in Puglia.
Ex presidente dell’Assostampa Puglia per dieci anni, Felice Salvati ha ottenuto 224 voi su 412 votanti, a testimonianza della stima umana e professionale che i giornalisti pugliesi hanno nei suoi confronti.
Alle sue spalle Adelmo Gaetani (177 voti), la presidente regionale Paola Laforgia che con appena 116 voti ha ottenuto poco più della metà dei voti di Salvati e, staccatissimo, il delfino di Enzo Iacopino, Michele Partipilo, con appena 77 voti. Dietro di loro: Giuseppe Mazzarino (67 voti) e Ivan Cimarrusti (31 voti).
Al ballottaggio di domenica prossima, per l’elezione del secondo consigliere nazionale professionista, sono, quindi, ammessi Gaetani e Laforgia, anche se quest’ultima

leggi...
Tuona il segretario della Fnsi: “I giornali senza giornalisti non si possono fare, le ristrutturazioni devono avere un limite”

Editoria, Siddi: “Servono riforma e 30 milioni in 3 anni”

Franco Siddi

BARI – “Serve una riforma di settore e servono anche delle risorse essenziali, non molte, 30 milioni per almeno 3 anni di seguito”. Il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, ne ha parlato oggi a Bari a margine dell’Assemblea degli iscritti all’Assostampa di Puglia, sottolineando la necessita di risorse che accompagnino “il processo di trasformazione industriale verso la multimedialità e la crossmedialità, e che aiutino il sistema a ricomporre le tessere di un mosaico che oggi è devastato: il mosaico di un’informazione apparentemente molto ricca, disponibile in grandissima quantità, ma caotica”.
“Oggi più di ieri – ha rilevato – c’é bisogno di

leggi...
Carlo Parisi (Fnsi): “Il caso di Rossana Caccavo suscita pesanti interrogativi e tocca delicati aspetti etici e deontologici”

Esperia TV licenzia in tronco il fiduciario appena eletto

Rossana Caccavo

Rossana Caccavo

EsperiaTVCROTONE – Non è tutto oro quello che luccica. Non c’è proverbio più azzeccato per definire “Esperia TV” di Crotone. Appena una settimana dopo l’elezione della rappresentanza sindacale, la giornalista Rossana Caccavo, fiduciario di redazione dell’emittente televisiva crotonese nata il 6 febbraio 2012, è stata licenziata in tronco “con effetto immediato” dall’amministratore unico, Fabiola Marrelli, nipote del presidente del Gruppo, Massimo Marrelli, e del vicepresidente della Giunta regionale della Calabria, Antonella Stasi.
Dieci righe, consegnate a mano alla giornalista, con cui la Marrelli ha comunicato ieri il “licenziamento per giustificato motivo” asserendo che “le difficili condizioni economiche che attraversa anche il nostro gruppo imprenditoriale non ci consentono di mantenere gli attuali livelli occupazionali. Dovendo, comunque, garantire una presenza estesa territorialmente – scrive ancora la Marrelli – al momento la redazione sovradimensionata è quella di Crotone”, dove operano due giornalisti, di cui uno con funzioni di direttore responsabile. Quindi, la comunicazione che “il rapporto cesserà con

leggi...
Gigliotti vice, Putrone segretario e Greco tesoriere. Parisi: “Unità della categoria in difesa della professione”

Odg Calabria: Giuseppe Soluri confermato presidente

Maurizio Putrone

Maurizio Putrone

Giuseppe Soluri

Giuseppe Soluri

CATANZARO –  Giuseppe Soluri è stato riconfermato, per la quarta volta, presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria. Nato a Catanzaro il 3 febbraio 1952, Soluri, giornalista professionista dall’8 giugno 1978, da 27 anni è direttore del quotidiano “Il Giornale di Calabria”, dopo essere stato, tra l’altro, corrispondente calabrese del “Corriere della Sera”.
Ad eleggerlo è stato oggi il Consiglio regionale dell’Ordine dei giornalisti che ha, inoltre, eletto il pubblicista Giuseppe Gigliotti vicepresidente, il professionista Maurizio Putrone segretario e confermato tesoriere il professionista Pino Greco.
Nella riunione di insediamento del Consiglio regionale dell’Ordine, seguita alle elezioni del 24 febbraio scorso, erano, inoltre, presenti i consiglieri professionisti

leggi...
Accolta la richiesta del dg Romeo per l’ingresso nella “più antica organizzazione”

San Marino: Tv di Stato in Pubblicità Progresso

Carlo Romeo

Carlo Romeo

San Marino RTVSAN MARINO – La Radiotelevisione di Stato della Repubblica di San Marino entra a far parte della Fondazione Pubblicità Progresso. Il Consiglio d’amministrazione di SmTv ha, infatti, accolto oggi

leggi...
Ad Alghero insieme all’Assostampa contro la violenza. Procedimento disciplinare nei confronti di Simone Paini

Odg Sardegna: Filippo Peretti confermato presidente

Filippo Peretti

Filippo Peretti

CAGLIARI – Il giornalista professionista Filippo Peretti è stato confermato presidente dell’Ordine dei giornalisti della Sardegna. Il Consiglio dell’Ordine, nel corso della prima riunione dopo le recenti elezioni, ha eletto alla vice presidenza il pubblicista Gianni Olandi. Consigliere segretario é stato confermato il professionista Luigi Almiento, consigliere tesoriere é stata confermata la professionista Marzia Piga.
Fanno parte del nuovo Consiglio anche i giornalisti professionisti: Luca Fiori, Celestino Moro e Pier Sandro Pillonca, e i pubblicisti Priamo Tolu e Gian Mario Sias.
Il Consiglio dell’Odg sardo ha deciso di far parte di un coordinamento di Ordini regionali sui temi della riforma della legge istitutiva e sulla formazione permanente per un più stringente confronto con il consiglio nazionale.
In relazione all’atto intimidatorio contro la sede dell’emittente comunitaria-linguistico-identitaria «Alguer.it» diretta da Pasquale Chessa, nei confronti della quale, nei giorni scorsi, è stata

leggi...
Al primo turno, ieri, hanno votato 165 professionisti e 51 pubblicisti. Sabato 23 l’elezione dell’ultimo consigliere

Odg Sardegna: eletti 8 consiglieri, ballottaggio per il nono

Odg SardegnaCAGLIARI – Otto consiglieri sono stati eletti al primo turno delle elezioni dell’Ordine dei giornalisti della Sardegna che si sono svolte ieri, sabato 16 giugno. Sono i professionisti Filippo Peretti (140 voti), Luca Fiori (111), Pier Sandro Pillonca (104), Luigi Almiento (103), Marzia Piga (102), e i pubblicisti

leggi...
design   emme21