Margaret Sullivan (New York Times ) al Festival di Giornalismo di Perugia

Giornalisti: meglio accurati che veloci

Margaret Sullivan

Margaret Sullivan

PERUGIA – “La velocità è importante, ma l’accuratezza lo è ancora di più”. E’ l’opinione di Margaret Sullivan, pubblic editor del New York Times, ospite al Festival di Giornalismo di Perugia. Un passato da giornalista “tradizionale”, prima come direttrice della testata The Buffalo News, poi dell’American Society of News Editors, e un presente in un ruolo inedito in Italia, una sorta

leggi...
Assieme alla sua traduttrice. Prese in ostaggio e rilasciate troupe di Sky e Cbs

Ucraina: scomparso il giornalista Mike Giglio

Mike Giglio

Mike Giglio

MOSCA (Russia) – Sarebbero stati presi in ostaggio e poi rilasciati nel sud est dell’Ucraina le troupe dei canali tv Sky News e Cbs. Erin Lyall, producer della Cbs ha twittato: “Presi in ostaggio dalle forze di autodifesa (filorussi). Siamo stati rilasciati, incolumi”. Poco prima era stato detto che dei giornalisti e cameraman si erano perse le tracce nella regione del Donetsk, dove le autorità di Kiev stanno conducendo una speciale operazione militare.
Secondo quanto riportava Novosti Donbassa, ripreso da Ria Novosti, era stato perso contatto con gli inviati dopo che questi avevano lasciato Konstantinovka. Tra i giornalisti e producer

leggi...
Edicole sguarnite, sistema editoriale lmitato, relazioni sindacali sospese

l’Unità in sciopero, così si uccide il giornale

unitaROMA – Ieri era la festa del lavoro dell’anno in cui l’Unità festeggia i suoi 90 anni. In questa occasione i giornalisti vogliono rivolgersi in primo luogo ai lettori parlando stavolta come lavoratori, nella convinzione che esiste oggi un caso Unità da rendere pubblico e di valenza politica.
Siamo dipendenti di un’azienda che continua a inanellare assenze, comportamenti irrispettosi della rappresentanza sindacale, decisioni addirittura dannose per la testata. Per questo

leggi...
Consiglio regionale contro l’accorpamento deciso dal Governo Renzi “per risparmiare”

Regione Veneto: “Giù le mani dalle sedi Rai”

Tgr VenetoVENEZIA – Il Veneto farà da capofila tra le Regioni d’Italia per difendere l’informazione regionale della Rai e chiedere al governo di fare marcia indietro rispetto all’accorpamento delle attuali sedi regionali. E’ l’impegno assunto dal presidente del Consiglio, Clodovaldo Ruffato, dai due vicepresidenti Matteo Toscani e Franco Bonfante e dai capigruppo (Lucio Tiozzo per il Pd, Federico Caner per la Lega e Pietrangelo Pettenò per Sinistra veneta, presente anche il consigliere Bruno Pigozzo), al termine dell’incontro con i giornalisti

leggi...
Il direttore del “Guardian”, con Ezio Mauro, alll’anteprima del Festival di giornalismo

Giornalisti come le api, il mondo a rischio senza

Alan Rusbridger

Alan Rusbridger

ROMA – “Un nostro giornalista ha scritto un libro sulle api, sostenendo che quando le api sono sotto minaccia l’intero mondo è sotto minaccia. I giornalisti sono come le api e c’è bisogno di organizzazioni forti per sostenerli. Il caso Snowden lo dimostra, se la battaglia fosse stata contro un blogger isolato tutto sarebbe finito sotto silenzio”.
Il direttore del Guardian, Alan Rusbridger, arriva a Roma per l’anteprima del Festival di giornalismo al via domani a Perugia e in un dibattito con il direttore di Repubblica, Ezio Mauro, tira le somme di un anno difficile, iniziato con la diffusione delle prime informazioni fornite dalla “talpa” Edward Snowden e finito due settimane fa con l’assegnazione del Pulitzer al quotidiano.
“La cosa che mi ha fatto piacere è stata che il premio è stato

leggi...
La Procura contesta “irregolarità per gli incarichi affidati anche ai figli del sen. Gentile”

De Rose indagato per abuso d’ufficio e minacce

Aurelio Chizzoniti

Aurelio Chizzoniti

Umberto De Rose

Umberto De Rose

CATANZARO – La Procura di Catanzaro ha emesso un avviso conclusione indagini per il presidente di Fincalabra, società finanziaria regionale, Umberto De Rose e sette tra componenti il Cda e la commissione esaminatrice, indagati per abuso d’ufficio e De Rose anche per minacce. Secondo le indagini, coordinate dal pm Carlo Villani, vi sarebbero state irregolarità nell’assegnazione di incarichi, due dei quali affidati a Lory ed Andrea Gentile, figli del senatore Antonio Gentile, del Ncd.

leggi...
Tre le operazioni effettuate dall’amministratore delegato, incassando 242.927,5 euro

L’Espresso: Mondardini vende 150.000 azioni

Monica Mondardini

MILANO – In tre distinte operazioni effettuate tra il 22 e il 24 aprile scorsi, l’ad de “L’Espresso”, Monica Mondardini, ha venduto sul mercato 150.000 azioni del gruppo editoriale a un prezzo compreso tra 1,60641 e 1,64434 euro, incassando complessivamente 242.927,5 euro.
E’ quanto si apprenda da un filing model di internal dealing trasmesso da Borsa I.
Nelle scorse settimane, il nome della top manager era insistentemente girato tra

leggi...
Come “risarcimento per la dura campagna” contro i suoi giornalisti. 6 mesi di tempo

Al-Jazeera vuole 150 milioni di dollari dall’Egitto

IL CAIRO (Egitto) – L’emittente satellitare qatarina Al-Jazeera ha chiesto alle autorità egiziane 150 milioni di dollari, poco più di 108 milioni di euro, “come risarcimento per la dura campagna” contro i suoi giornalisti nel Paese, che si è risolta in danni per la rete. Lo ha riferito la stessa

leggi...
Scoop del settimanale tedesco Focus sul rapimento dei reporter francesi in Siria

18 milioni di dollari per liberare i 4 giornalisti

Focus

I quattro giornalisti francesi

I quattro giornalisti francesi

BERLINO (Germania) – La Francia ha versato 18 milioni di dollari per la liberazione dei quattro giornalisti francesi rapiti in Siria nel giugno 2013 e liberati la scorsa settimana. E’ quanto scrive il settimanale tedesco Focus, citando fonti vicine alla Nato a Bruxelles, secondo cui il denaro sarebbe stato versato ai rapitori attraverso i servizi segreti

leggi...
Colpito per la notizia sulle violenze nel carcere di Evin. Terzo caso in tre mesi

Iran: il Governo chiude il quotidiano Ebtekar

EbtekarTEHERAN (Iran) – Le autorità iraniane hanno ordinato la chiusura di un altro giornale riformista, il terzo negli ultimi mesi. A finire nel mirino è stato il quotidiano Ebtekar, accusato di “diffondere menzogne” dopo la pubblicazione, giovedì scorso, della notizia della revoca dell’incarico al direttore dell’amministrazione penitenziaria del Paese, a seguito della denuncia di violenze inflitte ai prigionieri

leggi...
design   emme21