Come “risarcimento per la dura campagna” contro i suoi giornalisti. 6 mesi di tempo

Al-Jazeera vuole 150 milioni di dollari dall’Egitto

IL CAIRO (Egitto) – L’emittente satellitare qatarina Al-Jazeera ha chiesto alle autorità egiziane 150 milioni di dollari, poco più di 108 milioni di euro, “come risarcimento per la dura campagna” contro i suoi giornalisti nel Paese, che si è risolta in danni per la rete. Lo ha riferito la stessa

leggi...
Scoop del settimanale tedesco Focus sul rapimento dei reporter francesi in Siria

18 milioni di dollari per liberare i 4 giornalisti

Focus

I quattro giornalisti francesi

I quattro giornalisti francesi

BERLINO (Germania) – La Francia ha versato 18 milioni di dollari per la liberazione dei quattro giornalisti francesi rapiti in Siria nel giugno 2013 e liberati la scorsa settimana. E’ quanto scrive il settimanale tedesco Focus, citando fonti vicine alla Nato a Bruxelles, secondo cui il denaro sarebbe stato versato ai rapitori attraverso i servizi segreti

leggi...
Colpito per la notizia sulle violenze nel carcere di Evin. Terzo caso in tre mesi

Iran: il Governo chiude il quotidiano Ebtekar

EbtekarTEHERAN (Iran) – Le autorità iraniane hanno ordinato la chiusura di un altro giornale riformista, il terzo negli ultimi mesi. A finire nel mirino è stato il quotidiano Ebtekar, accusato di “diffondere menzogne” dopo la pubblicazione, giovedì scorso, della notizia della revoca dell’incarico al direttore dell’amministrazione penitenziaria del Paese, a seguito della denuncia di violenze inflitte ai prigionieri

leggi...
Da un gruppo armato mentre stavano intervistavando un leader della protesta filorussa

Giornalisti russi sequestrati ed espulsi dall’Ucraina

LifenewsMOSCA (Russia) – Due giornalisti del sito giornalistico russo “L!fenews.ru”, considerato vicino ai servizi segreti di Mosca, sono stati espulsi dall’Ucraina dopo essere attaccati e sequestrati da un gruppo armato vicino a Donetsk mentre stavano

leggi...
La rivista fondata da padre Agostino Gemelli festeggia il secolo di vita

I 100 anni di “Vita e Pensiero”

Il primo numero di “Vita e Pensiero”

ROMA – Fondata il 1° dicembre 1914 a Milano dal francescano Agostino Gemelli, insieme a Ludovico Necchi e Francesco Olgiati, testimonia che i fondamenti del pensiero cristiano sono solidi, capaci di sfidare un secolo di storia. Il successo è frutto di un segreto della cultura cattolica in genere: essere profonda e popolare, insieme.
Nel centenario, verranno ripubblicati alcuni dei saggi più significativi. Nella rivista una precisa “visione del mondo”.
Il fondatore della rivista, Gemelli, era ed è ricordato come un personaggio per alcuni aspetti “controverso”: carattere forte e impetuoso, mente lucida e fredda, intelligenza analitica e indagatoria, aveva esordito col suo “manifesto medievalista” che intendeva sfidare in campo aperto i tanti avversari di allora del cattolicesimo: dal positivismo all’idealismo, dal futurismo al libero pensiero, dalla massoneria all’incipiente fascismo degli anni Venti.
Il ritorno al Medioevo, prospettato dal futuro fondatore della Università Cattolica, era chiaramente una sfida teoretica, quasi una provocazione, per far scoppiare un

leggi...
I conti del 2014 oltre le attese degli analisti: 642 milioni per Zuckerberg

Apple e Facebook sempre più in alto

ROMA – La stella di Apple e Facebook brilla più che mai, con i conti del secondo trimestre 2014 che battono le attese dei più accreditati analisti. E a sorprendere è soprattutto la casa di Cupertino, che mette in mostra una perfomance davvero invidiabile contro tutte le Cassandre di Wall Street, quelle che prevedevano il primo tracollo delle entrate dopo una striscia positiva che dura da ben 11 anni.
Il gruppo fondato da Steve Jobs, invece, ha messo a segno ricavi per 45,6 miliardi di dollari (11,62 dollari ad azione) contro i 43,5 miliardi stimati dagli esperti, e un utile netto in aumento del 7,1% a

leggi...
Il sottosegretario aggiunge: “A inizio maggio le linee guida per attuare il decreto”

Editoria, Lotti: “Ci sono 50 millioni di euro”

Luca Lotti

BARI – “Ci sono 50 milioni di euro: il governo si rende conto che il settore è in crisi e chiede al mondo dell’editoria di rinnovarsi”. Lo ha detto il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega all’editoria, Luca Lotti, intervenendo a Bari ad un incontro elettorale con il candidato sindaco del centrosinistra Antonio Decaro.
“Ai primi di maggio saranno pronte le linee guida per l’attuazione del decreto sul fondo per l’editoria. I criteri saranno incentrati sulla riorganizzazione, anche delle aziende. Occorre dare uno sguardo oltre il periodo di crisi con strumenti tramite i quali dare un futuro anche ai giornalisti”.
Il sottosegretario ha poi commentato le polemiche scaturite dopo lo stop

leggi...
Appuntamento il 6 maggio dopo la decisione della Vigilanza di procedere

Rai: avanti tutta con il contratto di servizio

ROMA – L’ufficio di presidenza della Commissione di Vigilanza Rai, riunito questa mattina, ha deciso di andare avanti con l’approvazione del parere sul contratto di servizio 2013-2015, senza apportare modifiche al testo alla luce dei risparmi per 150 milioni decisi dal governo nei confronti della concessionaria.
“Abbiamo deciso di convocare una seduta per discutere gli ultimi emendamenti per il 6 maggio, perché la prossima settimana non era possibile a causa di alcune assenze – spiega il relatore del parere Salvatore Margiotta all’Ansa -. Saranno poi il ministero dello Sviluppo economico e la Rai a

leggi...
Gerardo Bombonato accusato di falso e truffa quale capo ufficio stampa in Regione

Emilia-Romagna: a giudizio il presidente dell’Odg

Gerardo Bombonato

BOLOGNA – Il presidente dell’Ordine dei giornalisti dell’Emilia-Romagna Gerardo Bombonato è stato rinviato a giudizio per falso e truffa, contestazioni che riguardano fatti del 2009 e l’attività, nel frattempo conclusa, di capo ufficio stampa dell’assemblea legislativa in Regione.
Nell’udienza preliminare la stessa Regione si è costituita parte civile. Imputato per truffa in concorso con Bombonato sarà anche Raymond Dassi, assessore all’integrazione del Comune di San Lazzaro di Savena.
Per l’accusa (pm Morena Plazzi) Bombonato incaricò e poi pagò Dassi per un corso con cui l’assessore doveva insegnare al personale l’utilizzo di un software e la gestione del sito internet del consiglio regionale.
Secondo il Pm, il corso, dopo le prime lezioni, non è mai stato portato a termine e ciò nonostante Bombonato firmò il nulla osta a pagare la fattura di Dassi, per

leggi...
Il direttore: “Sindacato giornalisti e redazione portano avanti tutte le azioni possibili”

“L’Ora”, Regolo: “E’ un sopruso, non molliamo”

Luciano Regolo

CATANZARO – Il quotidiano “L’Ora della Calabria” stamattina non è in edicola. Dopo la conclusione dei tre giorni di sciopero proclamati venerdì scorso, il giornale diretto da Luciano Regolo ha cessato ufficialmente le pubblicazioni, come anticipato dalliquidatore Giuseppe Bilotta in una mail spedita alla redazione il 18 aprile. Oscurato anche il sito internet del giornale.
Ieri, inoltre, lo stesso Bilotta aveva disposto il ritiro delle attrezzature e di quanto apparteneva alla C&C, la società editrice, all’interno delle redazioni periferiche, chiedendo lo sgombero immediato di tutti i locali delle redazioni in affitto.
Una decisione subito respinta da direttore e redattori con il sostegno degli organismi sindacali della categoria e un coro di adesioni da parte del mondo politico calabrese.
“Il sindacato dei giornalisti da una parte e tutta la redazione dall’altra

leggi...
design   emme21