Fino alle 16 di oggi per l’assemblea dell’Ordine. E fallisce l’Agenzia di distribuzione

Atene: giornalisti in sciopero per 5 ore

AteneATENE (Grecia) – Hanno già incrociato le braccia da un’ora e mezza i giornalisti di Atene: l’Ordine dei giornalisti di Atene ha, infatti, indetto per oggi un’astensione dal lavoro – dalle 11 sino alle 16 – dei dipendenti di tutti i mezzi d’informazione della capitale per dare la possibilità ai suoi membri di partecipare all’assemblea generale dell’Ordine in corso in un albergo del centro della capitale.
Tanti gli argomenti al centro del dibattito promosso dall’Odg ateniese, tra cui “la situazione degli Enti previdenziali, – spiega l’Ordine in un comunicato – la rivendicazione della firma di nuovi accordi collettivi di lavoro e la decisione di eventuali nuovi scioperi e astensioni dal lavoro”.
E, intanto, un’altra brutta notizia incombe sulla stampa ellenica: la prossima estate quasi certamente la Grecia resterà senza giornali e riviste stranieri a causa della bancarotta dell’Agenzia che provvedeva alla loro distribuzione su tutto il territorio greco e le isole.
Lo riferisce il sito web “GreekReporter” (www.greekreporter.com), secondo cui l’Agenzia di Distribuzione della Stampa Estera, il distributore principale della stampa estera in Grecia per molti anni, ha annunciato la sospensione della propria attività ed ha chiesto alle edicole di proprietà della società di procedere alla liquidazione del loro patrimonio. Si stima che in Grecia circolino circa 4.000 riviste e 20 quotidiani stranieri.
Numerosi esperti del settore ritengono che la distribuzione della stampa estera per l’imminente stagione estiva sia ormai “perduta” e sostengono che diverse riviste non torneranno sugli scaffali delle edicole greche prima di settembre. Nel frattempo, riferisce sempre “GreekReporter”, sembra che un uomo d’affari cipriota abbia espresso il proprio interesse nel settore della distribuzione dei giornali stranieri in Grecia.

I commenti sono chiusi