Redattore capo della radio Voice of Ghor è rimasto vittima di un agguato in Afghanistan

Assassinato il giornalista Besmullah Adel Aimaq

Besmullah Adel Aimaq

GHOR (Afghanistan) – Un giornalista radiofonico afghano è stato ucciso oggi in un agguato nella provincia centrale di Ghor. È il quinto giornalista ad essere ucciso in due mesi.
Besmullah Adel Aimaq, redattore capo della radio Voice of Ghor, è stato assassinato mentre stava viaggiando in auto verso la città di Firoz Koh, ha detto portavoce del governatore Aref Aber. Nessun gruppo ha ancora rivendicato la responsabilità per l’omicidio.
L’Afghan Journalists Safety Committee, un gruppo che lavora per la sicurezza dei giornalisti nel paese devastato dalla violenza, ha confermato l’omicidio.
Due settimane fa Rahmatullah Nekzad è stato ucciso con un colpo di pistola vicino la sua abitazione nella città orientale di Ghazni. Per il suo omicidio sono stati arrestati due detenuti talebani che erano stati rilasciati in vista dei colloqui di pace tra gli insorti e il governo afghano. I due, che hanno confessato, avevano anche assassinato un giudice e due dipendenti del governo.
I talebani avevano negato la responsabilità della morte di Nekzad. Circa 5.000 detenuti talebani sono stati rilasciati lo scorso anno nell’ambito di un controverso scambio di prigionieri in vista dei lunghi colloqui di pace che sono poi iniziati il 12 settembre. I colloqui di pace sono attualmente in pausa, ma dovrebbero riprendere il 5 gennaio nella capitale del Qatar, Doha. (ansa-afp)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *