Intesa con l’Anci, Contu: “In questa tempesta vogliamo essere più vicini e utili ai territori”

Ansa Local, la nuova informazione regionale

Il direttore dell’Ansa Luigi Contu

ROMA – Il Covid sta cambiando anche il modo di fare giornalismo, la territorialità è diventata sempre più centrale e questo ha portato l’Ansa, a lanciare un nuovo flusso di informazioni, “Ansa Local”. A presentare l’iniziativa, nel corso dell’assemblea dell’Anci, è stato il direttore dell’agenzia, Luigi Contu.
«L’emergenza che stiamo vivendo ci ha fatto riflettere, siamo nel mezzo di una tempesta perfetta con al centro l’informazione – ha detto Contu –. L’Ansa è sempre stata presente sui territori da quando ha aperto, nel 1970, una sede in ogni Regione. Nel corso degli anni, l’informazione si è sempre più regionalizzata, come dopo la riforma del Titolo V della Costituzione, ma in questo ultimo anno abbiamo visto quanta importanza stanno riconquistando i sindaci e quanto sia fondamentale il loro impegno nell’agenda informativa del Paese. Abbiamo pensato quindi di rivedere la nostra informazione regionale e locale lanciando un nuovo flusso».

Antonio Decaro

Contu spiega che Ansa Local avrà due grandi filoni: «Una parte dedicata a chi sui territori governa e ha necessità di essere informato costantemente e in tempo reale riguardo a tutto ciò che avviene a livello politico-legislativo; ci saranno agende personalizzate per i territori, i grandi eventi, rassegne ragionate. Il Covid ci ha dato un’idea molto chiara del valore di questo tipo di informazione. Per la prima volta l’opinione pubblica è tornata a cercare anche sul web informazione di qualità da chi fa il nostro mestiere. L’Ansa è arrivata ad avere più di 80 milioni di persone in un mese collegatesi al sito ansa.it per informarsi sul Covid nel periodo delle prima ondata. Ecco allora il secondo filone: le nostre pagine web regionali, i nostri canali social saranno messi a disposizione dei sindaci e dei territori per comunicare, oltre che con tutti gli abbonati dell’Ansa, anche con i cittadini».
In accordo con l’Anci sarà possibile arrivare in tutti i Comuni d’Italia «perché vogliamo essere più vicini e utili ai territori e a chi combatte ogni giorno una battaglia difficilissima».
Un plauso è stato rivolto ad Ansa Local dal presidente dell’Anci, il sindaco di Bari Antonio Decaro: «Attraverso le agenzie facciamo conoscere realtà che forse rimarrebbero sconosciute al resto del mondo. Sono un sostenitore convinto dell’informazione che è un diritto per i cittadini e un’esigenza per conoscere quello che accade nel loro territorio e nel resto del mondo. Quindi, qualunque tipo di collaborazione con il mondo dell’informazione ci interessa come sindaci perché il giornalismo è un presidio di democrazia. Il progetto dell’Ansa è interessante soprattutto per i Comuni più piccoli, che hanno ricchezze spesso sconosciute. Conoscere queste ricchezze può esercitare una sorta di marketing non solo per il turismo ma anche nei confronti di nuovi abitanti, per impedire così lo spopolamento». (ansa)

Un commento

  1. Molto favorevole

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *