Dino De Lorenzo inviato speciale a Mogadiscio durante la guerra in Somalia

NAPOLI – Si è spento a Napoli, all’età di 86 anni, il giornalista Dino De Lorenzo, all’anagrafe Aristide. Nato a Portici il 2 ottobre 1933, era giornalista professionista iscritto all’Ordine della Campania dal 1 luglio 1962. Dopo aver mosso i primi passi nella professione all’Agenzia Giornalistica Italia, è stato assunto al quotidiano Il Mattino di Napoli il 1 gennaio 1977 vi ha lavorato fino al 31 gennaio 1995.
Inviato speciale all’estero, soprattutto in Africa, Cina e Stati Uniti, si è fatto apprezzare per la professionalità e la capacità di raccontare l’evoluzione della storia. Nel 1976 l’allora presidente americano Ford lo inserì in un elenco dei 100 inviati più importanti a cui offrì un viaggio coast to coast per raccontare gli Usa.
Al Mattino, De Lorenzo divenne capo delle pagine economiche curando la cronaca dei principali avvenimenti del settore come le vicende dell’Alfasud di Pomigliano D’Arco.
Ricordato da tutti per la grande umanità e la disponibilità nell’aiutare e formare i colleghi più giovani, Dino De Lorenzo da molti anni si era ritirato a vita privata a causa di una malattia. Lascia la moglie, Maria Rosaria Natale, e 5 figli, Annalisa, Dario, Silvana, Simona ed Ettore, giornalista in servizio alla Rai. (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *