Ha raccontato le vicende di Juve e Toro per 90° Minuto e Domenica Sprint

Addio Beppe Barletti, cantore del calcio

Beppe Barletti

TORINO – Giornalismo televisivo e mondo dello sport rendono omaggio ad un altro storico protagonista degli anni Settanta e Ottanta. È morto Beppe Barletti, volto storico della Rai, noto ai telespettatori per i suoi collegamenti da Torino dove, con aplomb tipicamente sabauda, raccontava le vicende della Juve e del Toro per 90° Minuto e Domenica Sprint.

Beppe Barletti

Nato a Torino il 30 settembre 1928, Giuseppe Barletti era giornalista professionista iscritto all’Ordine del Piemonte. In pensione dal 1993, i primi passi nella professione li aveva mossi collaborando con il “Piccolo Commercio”, il giornale degli ambulanti di Porta Palazzo, introdotto dal padre che aveva un banco al mercato. Ottima palestra per approdare prima al quotidiano Stampa Sera, quindi alla Rai. Nel Servizio Pubblico era, comunque, approdato dopo una lunga gavetta nel corso della quale si era occupato anche di automobilismo, atletica e basket, ma non solo di sport. Autore di reportage dall’estero e di servizi di cronaca e politica, tra le sue interviste ha potuto annoverare anche quella al cardiochirurgo Chris Barnard.
Giornalista di una volta, nel senso migliore dell’espressione, fino a qualche tempo fa era una presenza fissa allo Sporting, il circolo torinese della stampa.
Profondo cordoglio è stato espresso dal Torino Football Club, che ricorda «Beppe Barletti, storico giornalista della Rai e appassionato testimone del calcio torinese». (giornalistitalia.it)

 

 

 

I commenti sono chiusi