MILANO – Lutto in casa Rcs. Nella notte di San Silvestro è morta la giornalista Anna Maria Speroni, 53 anni, della redazione di “IO Donna”. Nata a Riccione il 2 giugno 1965, era giornalista professionista iscritta all’Ordine della Lombardia dal 1 febbraio 1996. A dare l’annuncio della scomparsa sono stati i colleghi del settimanale femminile del Corriere della Sera ricordando che Anna Maria  è stata nella redazione di IO Donna fin dal primo numero, «fin da quando, giovanissima, era la “voce” del grande psicoanalista Vittorino Andreoli, raccogliendone i pensieri e dando vita a una seguitissima rubrica. Poi, ha trovato la sua di voce, quella che le nostre lettrici conoscono: Anna ha intervistato celebrità di ogni genere, ha scritto inchieste di costume e pezzi sul mondo dell’arte, sempre precisissima, ma col suo sguardo scanzonato, con l’allegria della sua Riccione».
«Di questi anni insieme a lei – scrivono i colleghi di IO Donna – ricorderemo la sua dolcezza e la sua riservatezza, la sua bellezza e la sua tenacia, la sua allegria e certi umori neri che subito si stemperavano in uno scroscio di risa appena glielo facevi notare. Ricorderemo i suoi look colorati, sempre sperimentatrice di cose nuove, di vestiti, di balli, persino dei piatti della mensa. Di Anna ricorderemo la forza con cui ha affrontato la prova più difficile, senza mai abbattersi, o almeno, non ce lo ha fatto vedere. Di lei non dimenticheremo mai lo straordinario, dolcissimo sorriso». (giornalistitalia.it)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *