Volto storico del giornalismo sportivo ha legato il suo nome a programmi Rai di successo

Addio al giornalista Gianfranco De Laurentiis

Gianfranco De Laurentiis

ROMA –  Gianfranco De Laurentiis, storico volto del giornalismo sportivo sulle reti Rai, è morto a Roma all’età di 81 anni.Nato a Roma il 13 gennaio 1939, era giornalista professionista iscritto all’Ordine del Lazio.
Dopo aver collaborato con il Corriere della Sera ed il settimanale Tribuna Illustrata, nelle rubriche di costume e spettacolo, nel 1972 è stato assunto in Rai e destinato alle telecronache sportive. Nel 1976, con l’avvento del Tg2, viene arruolato nella redazione e fino al 1994 conduce, con Giorgio Martino, la rubrica Eurogol sulle coppe europee di calcio.

Giorgio Martino e Gianfranco De Laurentiis

Contestualmente, dal 1987 al 1996, conduce Domenica Sprint e dal 1993 al 1994 assume la direzione della Testata Giornalistica Sportiva della Rai. Un anno dopo, nella stagione sportiva 1994-1995, gli viene affidata la conduzione della Domenica sportiva con Alessandra Casella.
Altra conduzione, dal 1997 al 2001, del programma Pole Position, anteprima e commenti sul Gran Premio di Formula 1.
Il suo nome e il suo volto sono, inoltre, legati alla storica trasmissione Dribbling, coniugata anche in versione internazionale in occasione degli Europei di calcio del 2000. E ancora, al fianco di Ilaria D’Amico, ha condotto La giostra del gol su Rai International, Eurogol, Stadio Sprint, Gol-flash, Diretta sport, Numero 10 con Michel Platini.
In pensione dal 2004, continuava a collaborare da remoto con la Domenica Sportiva. (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *