Esperto di Inquisizione e Catari, lavorò 20 anni a La Dépêche du Midi, giornale di Tolosa

Addio a Michel Roquebert, il giornalista delle eresie

Michel Roquebert

PARIGI (Francia) – Lo scrittore, giornalista e storico francese Michel Roquebert, specialista delle eresie durante il Medioevo, della nascita della Inquisizione ed in particolare autore di una imponente ricerca sul movimento dei Catari, è morto a Narbonne all’età di 91 anni.
L’annuncio della scomparsa è stato dato da “La Dépêche du Midi”, il giornale di Tolosa presso cui aveva lavorato per un ventennio come cronista prima di dedicarsi all’attività di ricerca storica.
Roquebert ha pubblicato per l’editore francese Perrin una monumentale storia del catarismo, apparsa tra il 1970 e il 1999, “L’Épopée cathare”, in cinque volumi, frutto di ricerche senza precedenti in Linguadoca e in Occitania, nella Francia meridionale, tra archivi, musei e siti archeologici: lo storico ha portato alla luce trattati, rituali, interrogatori e sentenze dell’Inquisizione dai documenti originali catari e da documenti quasi sconosciuti. Il primo volume dell’opera ottenne il Gran Premio di Storia dell’Accademia francese.
Tra i suoi libri usciti in Italia figura “I Catari. Eresia, crociata, Inquisizione dall’XI al XIV secolo” (edizioni San Paolo, 2003), considerato il vertice della ricerca storica contemporanea sul catarismo.
Il volume racconta la nascita e la natura dell’eresia catara, nata in Francia nell’XI secolo; la Crociata lanciata nel 1244 da papa Innocenzo III per abbatterla; l’Inquisizione fondata a Tolosa nel 1233 per sradicare definitivamente i cristiani dissidenti, anche per mezzo del massacro di Verona del 1278.
Sempre le Edizioni San Paolo hanno pubblicato “San Domenico” (2005) e “I catari e il Graal. Il mistero di una grande leggenda e l’eresia albigese” (2007). (adnkronos)

I commenti sono chiusi