Roberta De Maddi

Roberta De Maddi

NAPOLI – Attimi di terrore per la fotoreporter Roberta De Maddi, spinta a terra e scippata del telefono cellulare a Napoli. La professionista napoletana è stata aggredita nel centralissimo Corso Umberto da due giovani che, strattonandola, le hanno strappato di mano l’iPhone.
Fortunatamente nella caduta, aggravata dalla pioggia battente che rendeva il selciato scivoloso, Roberta non ha riportato serie conseguenze.
Denunciato il fatto in Questura, la giovane giornalista ha appreso che, soltanto nell’ultima settimana, è il terzo episodio del genere che si verifica nel capoluogo partenopeo, a conferma dell’escalation della microcriminalità. Nel centro storico, infatti, tra borseggiatori, rapinatori e scippatori seriali, la vita dei cittadini e dei turisti è messa costantemente a rischio da azioni delinquenziali che, purtroppo spesso, vedono soprattutto le persone anziane finire all’ospedale a causa delle cadute o le brutali reazioni ai tentativi di salvare disperatamente oggetti e borsette.
A Roberta De Maddi, consigliere regionale del Sindacato Unitario Giornalisti della Campania con delega all’attività di fotoreporter ed al lavoro autonomo, la massima solidarietà dalla Redazione di Giornalisti Italia. (giornalistitalia.it)

Una risposta a “Violento scippo alla fotoreporter Roberta De Maddi”

  1. Tristezza assoluta.