Mustafa Altioklar (nel riquadro) e Recep Tayyip Erdoğan

Mustafa Altioklar (nel riquadro) e Recep Tayyip Erdoğan

ISTANBUL (Turchia) –  Se nei 365 giorni trascorsi dal golpe dello stesso anno in Turchia sono state incarcerate 50.510 persone, oggi va registrata il primo mandato di arresto scaturito dalle celebrazioni dell’anniversario del 15 luglio 2016. Mustafa Altioklar, regista turco si fama, è stato colpito da un provvedimento di arresto per aver condiviso sui social un commento molto critico sul primo anniversario del golpe.
Il regista, che attualmente si trova in Germania, ha scritto sul proprio profilo Twitter le seguenti parole. “È stata scritta una saga per gente inebriata. Senza educazione, senza cultura, la saga falsa dei villani. Avete linciato dei poveri ragazzi per adorare un sultano maniaco”. Altioklar è ora accusato di far parte della rete sovversiva di Fetullah Gulen, miliardario e ideologo islamico residente negli Usa, ritenuto la mente del golpe fallito il 15 luglio 2016 in Turchia. (agi)

Comments are closed.