Tgr Calabria

Il caporedattore della Tgr Calabria, Luca Ponzi, e il direttore della Tgr nazionale, Vincenzo Morgante

COSENZA – Dal 21 al 26 maggio la Tgr Calabria sarà in diretta da alcuni luoghi simbolo della lotta alla ’ndrangheta: Cetraro, Lamezia, Limbadi, Bovalino, San Luca e Cittanova. Due gli appuntamenti: alle 7.30 in Buongiorno Regione e nel Tg delle 14. È questa la nuova campagna sociale della Tgr Calabria – direttore Vincenzo Morgante, vicedirettore Carlo de Blasio, caporedattore Luca Ponzi – che ha come obiettivo far conoscere chi quotidianamente si impegna contro la mafia.

Michele Albanese

Michele Albanese

Molti gli ospiti che interverranno, da don Ennio Stamile a don Giacomo Panizza, sacerdoti più volte minacciati. Francesca Prestia racconterà perché ha deciso di fare canzoni contro la ’ndrangheta e il giornalista Michele Albanese come si vive sotto scorta.
“In diretta da Limbadi – evidenzia la Tgr Calabria – cercheremo di far luce su quella che alcuni definiscono una nuova guerra di mafia. Saremo poi a San Luca dove da dieci anni non si vota. A Cittanova racconteremo la vicenda delle vacche sacre della ’ndrangheta, ma anche degli imprenditori che hanno detto no al pizzo e dei magistrati che ogni giorno rischiano la vita per lottare contro il crimine”. (giornalistitalia.it)

Comments are closed.