Titti ImprotaNAPOLI – «Sei una donna, sei carina e per questi due motivi non ti mando a fare in c…». Sono le parole dell’allenatore del Napoli, Maurizio Sarri, rivolte alla giornalista di Canale 21 Titti Improta che, durante la conferenza stampa del post partita contro l’Inter, aveva chiesto se il pareggio contro i nerazzurri potesse aver compromesso le speranze di vincere lo scudetto.
«Sono troppo dura se dico che questa sera lo scudetto è compromesso?», aveva chiesto la giornalista, provocando una reazione di alcuni secondi di silenzio da parte del tecnico partenopeo prima della risposta che ha scatenato la polemica. La risposta è stata, infatti, definita “sessista e inaccettabile” dall’Ordine dei Giornalisti della Campania.

Ottavio Lucarelli

Ottavio Lucarelli

«A telecamere spente Sarri si è poi scusato – rivela Ottavio Lucarelli, presidente dell’Odg Campania – ma rimane la gravità della sua risposta che segna non solo il gergo volgare dell’allenatore, ma il suo disprezzo verso la stampa e verso le donne».
Titti Improta, segretario dell’Ordine dei giornalisti della Campania e presidente della Commissione pari opportunità, fa sapere ancora Lucarelli, «sta ricevendo in queste ore messaggi e sostegno da tutta l’Italia». (adnkronos)

Comments are closed.