Il procuratore Nicola Gratteri alla Festa nazionale del lavoro organizzata dalla Fnsi a Reggio Calabria il 1° maggio scorso (Foto Marco Costantino/Giornalisti Italia)

ROMA – Saranno uomini della cultura, dello spettacolo, delle istituzioni e della letteratura a ricevere, questa sera, nell’Aula Magna del Rettorato dell’Università La Sapienza di Roma, i riconoscimenti dell’edizione 2018 del Premio Roma.

Alberto Angela

Paolo Mieli

La cerimonia si aprirà con la Banda Musicale dell’Arma dei Carabinieri che eseguirà gli inni nazionali dell’Italia, del Belgio (gemellato quest’anno con il Premio Roma) e Europeo oltre alla marcia trionfale dell’Aida.
I premi saranno consegnati ad Alberto Angela, giornalista, per la promozione delle meraviglie italiane nel mondo; Giuliano Amato, giudice costituzionale, el 70° anniversario della nascita della Costituzione Italiana; Vincenzo Barone, direttore della Normale di Pisa,  il Premio Roma Urbs Universalis; Frank Carruet, ambasciatore del Belgio in Italia, il Premio Roma – Bruxelles; Diego Della Valle, imprenditore, per la promozione dell’imprenditoria italiana nel mondo; Nicola Gratteri, magistrato, per la lotta alla criminalità  organizzata; Andrea Riccardi, storico, in occasione del 50° anniversario di fondazione della Comunità  di Sant’Egidio; Federica Mazzucca, ricercatrice, per la ricerca in campo oncologico “Irma Feroci Milesi”.
Saranno consegnati anche i premi delle due sezioni in concorso: per la Narrativa a Luigi Guarnieri (“Forsennatamente Mr Foscolo”, La nave di Teseo) e per la Saggistica a Paolo Mieli (“Il Caos italiano”, Rizzoli (giornalistitalia.it)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *