La cerimonia del Premio Mattarella nella sala consiliare del Comune di Fiumicino

La cerimonia del Premio Mattarella nella sala consiliare del Comune di Fiumicino

FIUMICINO (Roma) – Un nuovo riconoscimento, il Premio letterario giornalistico “Piersanti Mattarella”, va ad aggiungersi agli altri encomi (tra cui il “Premio Paolo Borsellino”) già concessi al volume “Io non taccio. L’Italia dell’informazione che dà fastidio”, scritto dai giornalisti Federica Angeli, Giuseppe Baldessarro, Paolo Borrometi, Ester Castano, Arnaldo Capezzuto, Marilù Mastrogiovanni, David Oddone e Roberta Polese, ed edito dalla casa editrice Cento Autori.

Giuseppe Baldessarro

Giuseppe Baldessarro

Marilù Mastrogiovanni

Marilù Mastrogiovanni

Ad attribuirlo è stata la onlus “Memoria nel cuore” organizzatrice dell’evento, nel corso di una suggestiva cerimonia tenutasi nella sala consiliare del Comune di Fiumicino. Soddisfazione per l’ambito riconoscimento è stata espressa dal presidente della casa editrice Pietro Valente.
“Questo Premio assume una particolare valenza perché dedicato ad un uomo, Piersanti Mattarella, che ha sfidato a viso aperto la mafia. E anche gli autori del volume – ha detto Valente – non hanno avuto timori o tentennamenti di sorta nel denunciare chi, in nome di un potere criminale e anche politico, voleva metterli a tacere. Non l’hanno fatto. Convinti anche che la libertà di stampa è il sale di ogni democrazia”. (agi)

 

 

Comments are closed.