Giornalista non pagato, editore condannato

Giornalista non pagato, editore condannato

CASTROVILLARI (Cosenza) – Costretto a dimettersi per giusta causa, perché non pagato da sei mesi, si rivolge al Sindacato Giornalisti della Calabria, ...

leggi...

Accrediti a 20 euro, lo Staff di Gabbani si dissocia

Accrediti a 20 euro, lo Staff di Gabbani si dissocia

CAULONIA MARINA (Reggio Calabria) – Dopo la denuncia di Giornalistitalia.it, che l’11 agosto scorso ha segnalato il caso all’attenzione del Sindacato Giornalisti ...

leggi...

Giornalismo, la differenza la fa il contenuto

Giornalismo, la differenza la fa il contenuto

ROMA – “La differenza, nel giornalismo, la fa il contenuto”. Parola di Paul Steiger, storico direttore del “Wall Street Journal” (dal 1991 ...

leggi...

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

ROMA – Ecco tutte le offerte di lavoro giornalistico per le quali è ancora possibile presentare la propria candidatura. Tra esse tante ...

leggi...
Giornalista non pagato, editore condannato

Giornalista non pagato, editore condannato

Scritto da Redazione il 17 Aug 2017 1
Accrediti a 20 euro, lo Staff di Gabbani si dissocia

Accrediti a 20 euro, lo

Scritto da Redazione il 15 Aug 2017 2
Giornalismo, la differenza la fa il contenuto

Giornalismo, la differenza la fa

Scritto da Lorenzo Del Boca il 14 Aug 2017 3
Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte

Scritto da Redazione il 25 Jan 2017 4
Nella carriera del giornalista, scomparso a 90 anni, feroci polemiche e licenziamenti

Enzo Bettiza, conservatore coerente e inquieto

Enzo Bettiza

Enzo Bettiza

ROMA – Dire che in Italia non c’è giornalista – tra i meno giovani – che non abbia letto un articolo, un fondo, un editoriale di Enzo Bettiza non è un’esagerazione. Specie negli anni in cui dominava la Guerra fredda, in Europa

leggi...
Il Tribunale di Chieti condanna l’emittente che l’aveva licenziata in modo illegittimo

Rete 8, reintegrata la giornalista Barbara Orsini

Barbara Orsini

Barbara Orsini

CHIETI – Licenziata dall’emittente televisiva Rete 8, la giornalista Barbara Orsini è stata reintegrata sul posto di lavoro dal Tribunale di Chieti, che ha anche condannato l’azienda al risarcimento del danno. Il giudice del Lavoro del Tribunale di Chieti, Ilaria Prozzo, ha infatti accolto “in toto” il ricorso della giornalista licenziata, lo scorso 20 maggio, con un atto immotivato e pretestuoso che il giudice ha ritenuto anche illegittimo, come peraltro il Sindacato Giornalisti Abruzzesi aveva puntualmente rilevato in tutte le fasi

leggi...
In organico 1.956 dipendenti compresi i contratti a termine (-1,9% rispetto al 2016)

Gedi: +7,4 milioni di euro nel primo semestre

GediROMA –  Il Consiglio di Amministrazione di Gedi Gruppo Editoriale spa, riunito a Roma sotto la presidenza di Marco De Benedetti, ha approvato i risultati consolidati al 30 giugno 2017 presentati dall’amministratore delegato Monica Mondardini.
Dopo la leggera ripresa del 2016, nei primi cinque mesi del 2017 gli investimenti pubblicitari hanno mostrato una flessione dell’1,9% rispetto al corrispondente periodo del 2016 (dati Nielsen Media Research). Per mezzi, la radio ha registrato una significativa crescita rispetto all’analogo periodo del 2016 (+4,1%), televisione ed internet (esclusi Search e Social) hanno conseguito una raccolta di importo sostanzialmente equivalente a quello del

leggi...
Domenica a Corigliano Schiavonea con Carlo Parisi (Fnsi) e Giuseppe Soluri (Odg)

Il 30° del Circolo della Stampa Pollino Sibaritide

Circolo della Stampa SibariCORIGLIANO SCHIAVONEA (Cosenza) – Il Circolo della Stampa “Pollino – Sibaritide”, ufficialmente riconosciuto dal Sindacato Giornalisti della Calabria, ha trent’anni. Un traguardo importante che verrà festeggiato domenica 30 luglio, alle ore 20.30, al Movida Beach di Corigliano Calabro, in occasione del 29° Meeting puntualmente organizzato dall’anno successivo a quello dell’istituzione e presieduto dal consigliere nazionale dell’Ordine dei giornalisti, Cosimo Bruno.
«Sembra ieri, eppure – ricorda Bruno – sono trascorsi ben sei lustri da quel 20 luglio del 1987 quando, dopo aver formalizzato l’atto costitutivo, l’assemblea dei soci fondatori, riunita ai Laghi di Sibari, elesse il primo

leggi...
A Gerusalemme negli scontri scoppiati nella “Giornata di collera” palestinese

Ferito dalla polizia il giornalista Carlo Paris

Carlo Paris

Carlo Paris

GERUSALEMME (Palestina) – Non sono bastati i tremila agenti di polizia dislocati a Gerusalemme per contenere la “Giornata di collera” palestinese e al termine delle preghiere del venerdì nella moschea al-Aqsa si sono avuti

leggi...
Cerimonia di consegna l’8 agosto a Torrevecchia Teatina in Abruzzo. Tutti i premiati

A Barbara Alberti il XVII Premio Lettera d’Amore

Barbara Alberti

Barbara Alberti

TORREVECCHIA TEATINA (CHIETI) – “Gabriel, tu avevi 29 anni, io 19. Era il 1987. Ci incontrammo a un convegno di poesia sulle Alpi Marittime. Io venivo da Roma, tu da Nantes. Eri piccolo e brutto come Picasso, ma con una

leggi...
Entro il 14 settembre le iscrizioni alla 126ª sessione d’esame che si terrà il 24 ottobre

Esame giornalisti: promossi 169 praticanti

La prova scritta all’Ergife Palace Hotel di Roma

La prova scritta all’Ergife Palace Hotel di Roma

Ordine dei giornalistiROMA – Sono 169 su 309 (54,69%) i praticanti della 125ª sessione d’esame, che hanno ottenuto l’idoneità professionale per l’iscrizione nell’elenco dei giornalisti professionisti. Di essi, 97 sono maschi e 72 femmine. Nella precedente sessione la percentuale dei candidati idonei

leggi...
Aggrediti a Vieste e Caserta: Nello Trocchia, Riccardo Cremona e Salvatore Minieri

Giornalisti d’inchiesta ancora nel mirino

Nello Trocchia

Nello Trocchia

Salvatore Minieri

Salvatore Minieri

ROMA – Giornalismo d’inchiesta ancora nel mirino di quanti non gradiscono le scomode verità. Nello Trocchia, inviato del programma “Nemo, Nessuno Escluso” di Rai 2, ha subito una violenta aggressione mentre si trovava insieme al film maker Riccardo Cremona sulla scena

leggi...
Il Cda istituisce la Direzione Governance e conferma i vertici di Rai Cinema

La Rai 3 di Coletta: “Identità e innovazione”

Stefano Coletta, nuovo direttore di Rai 3

Stefano Coletta, nuovo direttore di Rai 3

ROMA – Il Consiglio di amministrazione della Rai, presieduto da Monica Maggioni, ha espresso all’unanimità parere favorevole alla nomina di Stefano Coletta a direttore di Rai3, presentata dal direttore generale Mario Orfeo.

leggi...
Carlo Parisi (Fnsi): “Troppe violazioni e troppi lati oscuri sui quali si farà piena luce”

Reggio Tv licenzia il giornalista Mario Meliadò

Mario Meliadò

Mario Meliadò

Reggio TVVILLA SAN GIOVANNI (Reggio Calabria) – Nuovo, stravagante, capitolo dell’illegittima procedura di trasferimento di ramo aziendale e licenziamento dei dipendenti di Reggio TV, l’emittente televisiva fondata dall’editore Eduardo Lamberti Castronuovo, già assessore alla legalità della Provincia di Reggio Calabria.
Dopo la notifica del “preavviso scritto di licenziamento” con invito a presentarsi davanti alla Commissione provinciale di Conciliazione della Direzione territoriale del Lavoro di Reggio Calabria, col chiaro

leggi...
La scrittrice e studiosa: “Basta omertà, i nomi li ha fatti lui stesso in Petrolio”

Simona Consoni: “Voglio la verità su Pasolini”

Simona Consoni

Simona Consoni

ROMA – Sono trascorsi pochi giorni dalla scomparsa di Giuseppe Pelosi, meglio conosciuto come Pino la Rana, che uccise – così dice la “verità” processuale – Pierpaolo Pasolini nella notte tra il 1 ed il 2 novembre 1975.
«Quel massacro non avvenne, oggi sappiamo, solo per mano di Pelosi. Nell’ultima arringa firmata Guido Calvi, infatti, la famiglia dell’intellettuale si ritira da parte civile in un processo annoso e pieno di colpi di scena poiché, finalmente, viene riconosciuta la compartecipazione di terzi, soggetti che massacrarono l’autore, sì lo massacrarono!».
Parla senza remore Simona Consoni, che a Pasolini ha dedicato 15 anni di studio e un libro, “Sul ‘Petrolio’ di Pier Paolo Pasolini” (Prospettiva editrice), e che non si rassegna a “questa, che non è la verità sull’assassinio di colui che amo definire il Corsaro: non

leggi...
Chiesto sin dal 2008 dal Sindacato Giornalisti con la diffida per violazione della 150

Unical: “L’Ufficio Stampa si farà a norma di legge”

Gino Mirocle Crisci

Gino Mirocle Crisci

RENDE (Cosenza) – “È nelle intenzioni dell’Università della Calabria costituire l’Ufficio Stampa dell’ateneo nel rispetto della legge 150/2000 ed in ossequio a quanto previsto dal contratto nazionale di lavoro giornalistico della Federazione Nazionale Stampa Italiana e attraverso il confronto con il Sindacato Giornalisti della Calabria”.
A dichiararlo è stato il rettore dell’ateneo di Arcavacata di Rende (Cosenza), Gino Mirocle Crisci, nel corso di un incontro con una delegazione del Sindacato dei Giornalisti della Calabria composta da Raffaella Salamina della giunta esecutiva Sgc e da Francesco

leggi...
Il giornalista de la Repubblica minacciato via Facebook dal genero di Totò Riina

Il boss a Palazzolo: “Arriverà il giudizio di Dio”

Salvo Palazzolo

Salvo Palazzolo

PALERMO – I parenti del boss Totò Riina lanciano attacchi a giornalisti e magistrati utilizzando Facebook: prima la figlia Lucia è intervenuta sul bonus bebè che le era stato negato dalla Regione e dall’Inps, poi il genero Antonino Ciaravello, marito di Maria Concetta, si scaglia contro “gente di legge e giornalisti accaniti contro di noi”. La coppia vive in Puglia.
“Palazzolo (Salvo, cronista di Repubblica-Palermo, ndr) aspetta e spera, tu e tutta la procura di Palermo che ti foraggia gli scoop prima che le cose accadono – aggiunge Ciavarello –.

leggi...
Il capo dello Stato ricevendo il Ventaglio: “È il fondamento della vostra professione”

Mattarella: “Giornalisti ed editori in cerca di verità”

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella riceve il Ventaglio da Sergio Amici, presidente Asp

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella riceve il Ventaglio da Sergio Amici, presidente Asp

ROMA – Si è svolta questa mattina, al Palazzo del Quirinale, la tradizionale cerimonia di consegna del “Ventaglio” al presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, da parte del presidente dell’Associazione Stampa Parlamentare,

leggi...
La Santanchè annuncia la liquidazione. Il Cdr: “Inaffidabile, ci appelliamo a Berlusconi”

Scure sul gossip: chiudono Visto e Novella 2000

Daniela Santanchè

Daniela Santanchè

MILANO – L’onorevole Daniela Santanchè vuole lasciare a casa i giornalisti della sua società editrice Visibilia. Lo denuncia il cdr dei settimanali Novella 2000 e Visto che si appellano a Silvio Berlusconi affinché non la candidi mai

leggi...
design   emme21