Caso Montante, Odg Sicilia al fianco della Dda

Caso Montante, Odg Sicilia al fianco della Dda

PALERMO – L’Ordine dei giornalisti di Sicilia, preso atto delle vicende connesse al cosiddetto “caso Montante”, relative ai rapporti tra l’imprenditore arrestato ...

leggi...

Marcello Fonte, la favola del ragazzo di Calabria

Marcello Fonte, la favola del ragazzo di Calabria

CANNES (Francia) – “Da piccolo a casa mia, pioveva sulle lamiere, chiudevo gli occhi e mi sembrava di sentire degli applausi, e ...

leggi...

A Maria Pia Farinella il Troccoli Magna Graecia

A Maria Pia Farinella il Troccoli Magna Graecia

CASSANO IONIO (Cosenza) – È Maria Pia Farinella la vincitrice del 32° Premio Nazionale Troccoli Magna Graecia per il Giornalismo. Il riconoscimento le ...

leggi...

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

ROMA – Ecco tutte le offerte di lavoro giornalistico per le quali è ancora possibile presentare la propria candidatura. Tra esse tante ...

leggi...
Caso Montante, Odg Sicilia al fianco della Dda

Caso Montante, Odg Sicilia al

Scritto da Redazione il 20 May 2018 1
Marcello Fonte, la favola del ragazzo di Calabria

Marcello Fonte, la favola del

Scritto da Nicoletta Giorgetti il 20 May 2018 2
A Maria Pia Farinella il Troccoli Magna Graecia

A Maria Pia Farinella il

Scritto da Redazione il 10 May 2018 3
Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte di lavoro

Giornalisti: concorsi, selezioni e offerte

Scritto da Redazione il 19 Mar 2018 4
Nello Trocchia e Giacomo del Buono insultati dai familiari che rompono la telecamera

Arresto Casamonica: aggredita la troupe di Nemo

Fermo immagine dal video dell’arresto dei due esponenti del clan Casamonica

Fermo immagine dal video dell’arresto dei due esponenti del clan Casamonica

ROMA – L’inviato di “Nemo”, il programma di Rai 2, Nello Trocchia e il filmaker Giacomo del Buono sono stati aggrediti questa mattina durante l’arresto di Antonio Casamonica e di Alfredo Di Silvio, ritenuti responsabili

leggi...
Associazione della Stampa Toscana preoccupata per il futuro dei giornalisti

Asta deserta: Italia 7 non è stata venduta

Italia 7

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

FIRENZE – L’emittente televisiva Italia 7 non è stata venduta all’asta di venerdì scorso, 4 maggio. Lo ha comunicato il curatore fallimentare Gino Mazzi all’Associazione Stampa Toscana che “non nasconde la sua preoccupazione per il futuro dei giornalisti che lavorano a Italia 7”.
Il presidente dell’Assostampa Toscana, Sandro Bennucci, d’intesa con il

leggi...
Sabato 12 maggio a Castrovillari (Cs) la cerimonia conclusiva della II edizione

Premio Giuliano Sangineti: largo ai giovani

Premio SanginetiCASTROVILLARI (Cosenza) – Fare memoria, ma invitare a pensare. Scrivere per focalizzare il tempo, riflettere sulle dinamiche della contemporaneità ricordando chi siamo e da dove veniamo. Nel Premio giornalistico “Giuliano Sangineti” – che ritorna sabato 12 maggio al Cine Teatro Vittoria di Castrovillari, inizio cerimonia alle ore 18 – c’è il ricordo dell’uomo, del docente, del professionista della comunicazione. Ma sempre più il premio, rivolto ai ragazzi delle scuole superiori – campo professionale nel quale Giuliano Sangineti era fortemente impegnato –, diventa spazio per comunicare, dialogare, confrontarsi sui temi del presente.

leggi...
Il giornalista, presentando il suo “M”: “Se fossi eletto, smetterei di fare programmi”

Michele Santoro: “Mi candido al Cda Rai”

Michele Santoro

Michele Santoro

ROMA – «Visto che la Rai ha potenzialità enormi ma il contesto editoriale attuale è inadeguato, ho pensato di fare una cosa: questa volta manderò il mio curriculum a Camera e Senato per candidarmi come membro del Cda Rai».

leggi...
Sabato 12 l’Associazione Leali delle notizie solleverà il velo sull’edizione 2018

Ronchi dei Legionari: il Festival si presenta

Festival del giornalismo Ronchi dei Legionari

Festival del giornalismo Ronchi dei Legionari

RONCHI DEI LEGIONARI (Gorizia) – Sarà presentata sabato 12 maggio, alle ore 11, nella Sala Conferenze di villa Vicentini Miniussi, sede del Consorzio culturale del Monfalconese, a Ronchi dei Legionari (Gorizia), l’edizione 2018

leggi...
Edito dal Gruppo Iseni e diretto da Vincenzo Coronetti, on line a mezzanotte

Malpensa24, decolla un nuovo giornale

Fabrizio Iseni, editore di Malpensa24

Fabrizio Iseni, editore di Malpensa24

MILANO – A mezzanotte fra oggi, mercoledì 8, e domani, giovedì 9 maggio, “decolla” Malpensa24 (www.malpensa24.it), nuovo giornale on line della provincia di Varese e dell’Alto Milanese. Un’iniziativa editoriale

leggi...
In prigione per 17 anni ha pubblicato un libro “Hope” in cui racconta la sua esperienza

Dawit Isaak, il giornalista dimenticato in carcere

Dawit Isaak

Dawit Isaak

ROMA – È stato 17 anni in carcere Dawit Isaak, giornalista eritreo-svedese, di cui Reporter Senza Frontiere, ha presentato il libro, “Hope”, ad Accra, in Ghana, in occasione delle celebrazioni per la 25ª Giornata Mondiale per la

leggi...
Cantore del Bologna Calcio, aveva 79 anni. Segnalò per primo la tragedia del Vajont

Addio al giornalista Oddone Nordio

Oddone Nordio

Oddone Nordio

BOLOGNA – Lutto nel mondo del giornalismo emiliano-romagnolo. All’età di 79 anni si è spento Oddone Nordio, storico cronista sportivo del quotidiano Il Resto del Carlino. Nato ad Adria, in provincia di Rovigo, il 12 giugno

leggi...
L’ambasciatore a Roma, Murat Salim Esenli: “Ricostruzioni frutto di fantasia”

Grottesca difesa del bavaglio turco

Murat Salim Esenli

Murat Salim Esenli

ROMA – “In Turchia molti processi contro i giornalisti sono legati alla situazione” che “sta affrontando” il Paese, dove lo stato d’emergenza resta in vigore dal fallito golpe del luglio 2016. Parola dell’ambasciatore turco a Roma, Murat Salim Esenli, che questo pomeriggio ha incontrato i giornalisti nella sede dell’Associazione Stampa Estera a Roma.
Esenli, in Italia proprio dall’estate di due anni fa, non accetta le critiche sulla libertà di stampa nel suo Paese e ai giornalisti che gli chiedono ragione dei tanti reporter detenuti nel suo Paese risponde assicurando anche che contro i procedimenti giudiziari si può ricorrere “alla Corte europea dei diritti dell’uomo”.
I media riportano spesso “ricostruzioni che sono frutto di

leggi...
Il giornalista condannato a 4 anni e 7 mesi per favoreggiamento della prostituzione

Ruby: pene lievemente ridotte a Fede e Minetti

Nicole Minetti ed Emilio Fede (nel riquadro)

Nicole Minetti ed Emilio Fede (nel riquadro)

MILANO – La Corte d’Appello di Milano ha lievemente ridotto le condanne per l’ex direttore del Tg4 Emilio Fede e per l’ex consigliere regionale della Lombardia e showgirl Nicole Minetti, portandole rispettivamente a 4 anni e 7

leggi...
Il caso del medico che amputò i seni alla donna sbagliata: assolti tutti i giornalisti

Il Caffè, in Svizzera vince la libertà di stampa

Il CaffèBELLINZONA (Svizzera) – Assolti con formula piena tutti i giornalisti del domenicale Il Caffè, denunciati penalmente dalla clinica Sant’Anna di Sorengo, con l’accusa di aver messo in atto “una campagna denigratoria”,

leggi...
58 anni dopo è ora di definire la sua morte col vero nome: omicidio di mafia

Restituiamo dignità a Cosimo Cristina

Cosimo Cristina

Cosimo Cristina

TERMINI IMERESE (Palermo) – Ricordato ieri a Termini Imerese il giornalista Cosimo Cristina, il cui corpo senza vita venne ritrovato il 5 maggio del 1960, quando aveva soli 25 anni, sui binari della galleria ferroviaria di Termini Imerese. Aveva fondato un foglio locale ed era corrispondente del giornale L’Ora di Palermo.
Si era occupato di varie inchieste e in particolare della vicenda dei frati di Mazzarino, processati e condannati per i loro rapporti con i mafiosi. Si parlò di suicidio, successivamente furono denunciati come responsabili del delitto alcuni mafiosi della zona, ma la denuncia non ebbe seguito.
Cosimo Cristina è stato ucciso dalla mafia, ripetono in molti: suicidato da

leggi...
“Niente status presidenziale a vita. Orgogliosa di guadagnarmi lo stipendio lavorando”

Maggioni (Rai): “Tornerò a fare la giornalista”

Monica Maggioni

Monica Maggioni

DOGLIANI (Cuneo) – Terminato il periodo da presidente della Rai Monica Maggioni tornerà “a fare la giornalista”. Lo ha confermato ieri, a Dogliani nel corso di un incontro al Festival della Tv. “Lo status presidenziale a vita – ha

leggi...
Responsabilizzare la Rete a garanzia del giornalismo professionale e del pluralismo

Siddi: “Obblighi etici per i colossi del web”

Franco Siddi

ROMA – “Il sistema tipico dei media, giornali e radiotelevisione, si è dato negli anni dei paradigmi, anche attraverso norme di legge e contratto di lavoro al punto che le imprese organizzate e i giornalisti costituiscono oggi un presidio

leggi...
Al Comune di Taranto vietato l’accesso allo storico corrispondente del Tg di Telenorba

Tutti al fianco del giornalista Francesco Persiani

Il sindaco di Taranto

Il sindaco di Taranto Rinaldo Melucci (a sinistra) e il giornalista Francesco Persiani

TARANTO – Mentre si celebrava la Giornata Mondiale della Libertà di Stampa e il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, in un messaggio, affermava che “ancora oggi aggressioni e intimidazioni minacciano il lavoro di quei

leggi...
design   emme21