“Malta è uno Stato mafioso”

“Malta è uno Stato mafioso”

LA VALLETTA (Malta) – «Mia madre è stata assassinata perché si è trovata tra la legge e coloro che cercano di violarla, ...

leggi...

Francesca Barra: “Minacciava di ardermi viva”

Francesca Barra: “Minacciava di ardermi viva”

ROMA – «Quando è venuta alla luce la mia storia d’amore con Claudio Santamaria sono stata subissata di minacce anche di morte. ...

leggi...

Riforma Inpgi: dai Ministeri ok a tutte le misure

Riforma Inpgi: dai Ministeri ok a tutte le misure

ROMA – Con l’approvazione, da parte dei Ministeri vigilanti, delle residue misure sulle quali erano stati richiesti ulteriori approfondimenti, giunge a compimento ...

leggi...

Elezioni Odg: i risultati regione per regione

Elezioni Odg: i risultati regione per regione

ROMA – Dai risultati del primo turno a quelli del ballottaggio; dal flop del Collegio nazionale per le minoranze linguistiche al pasticcio ...

leggi...
“Malta è uno Stato mafioso”

“Malta è uno Stato mafioso”

Scritto da News il 17 Oct 2017 1
Francesca Barra: “Minacciava di ardermi viva”

Francesca Barra: “Minacciava di ardermi

Scritto da News il 18 Oct 2017 2
Riforma Inpgi: dai Ministeri ok a tutte le misure

Riforma Inpgi: dai Ministeri ok

Scritto da Redazione il 18 Oct 2017 3
Elezioni Odg: i risultati regione per regione

Elezioni Odg: i risultati regione

Scritto da Redazione il 14 Oct 2017 4
Lucarelli al direttore Barbano: “Ripensaci”. Molti fanno tutt’altro che lavoro autonomo

Il Mattino taglia i compensi ai collaboratori

Ottavio Lucarelli

Ottavio Lucarelli

Il MattinoNAPOLI –  “Il persistere della crisi dell’editoria mi impone un ulteriore taglio dei costi delle ns. collaborazioni giornalistiche già a partire dal 1 agosto 2014. Ti preannuncio pertanto che nei prossimi giorni la mia segreteria ti contatterà per proporti il nuovo compenso. So di chiederti un sacrificio tanto doloroso quanto purtroppo necessario. Per questo seppure tu dovessi decidere di non proseguire la tua collaborazione meriti sin d’ora comunque e in ogni caso tutta la mia sincera comprensione e

leggi...
Martedì l’incontro col socio di maggioranza, ma c’è anche l’amico di Matteo Renzi

Ultimo appello per l’Unità: Fago o Pessina?

unita

ROMA – “Siamo stati informati dai liquidatori che è arrivata un’offerta per il giornale di Editoriale 90, società di Matteo Fago”. Il Comitato di redazione de “l’Unità” commenta, così, l’offerta d’acquisto del quotidiano presentata dall’Editoriale Novanta srl, rappresentata da Matteo Fago, socio di maggioranza con il 51% della Nie, ovvero

leggi...
“La voce della coscienza pubblica è più forte del silenzio della ’ndrangheta”

Dalila Nesci: “Michele Albanese non è solo”

Dalila Nesci

Dalila Nesci

ROMA – “Come giornalista e come parlamentare sono vicina a Michele Albanese, cronista calabrese costretto a vivere sotto scorta per le minacce di ‘ndrangheta ricevute dopo il recente scoop sull’inchino della statua della Madonna delle Grazie alla casa del boss Giuseppe Mazzagatti, a Oppido Mamertina”. Lo afferma la giornalista calabrese Dalila Nesci, deputata del Movimento Cinque Stelle e componente delle commissioni Politiche Europee e di Vigilanza Rai.
“Albanese – sottolinea Dalila Nesci – non è da solo né può essere lasciato in solitudine. Il Movimento Cinque Stelle difende in parlamento chiunque abbia il coraggio di raccontare i fatti per contrastare la violenza della criminalità organizzata. È fondamentale alimentare il circuito della solidarietà e della parola. La ‘ndrangheta deve percepire che la voce della coscienza pubblica è più forte del silenzio che le ‘ndrine

leggi...
Con lungimiranza la Fnsi non ha disdettato il contratto nazionale di lavoro giornalistico

A Stampa Romana i dibattiti girano a vuoto

Romano Bartoloni

Romano Bartoloni

Stampa RomanaROMA – I dibattiti (auspicati dal segretario dell’Associazione Stampa Romana, Butturini) sulle grandi riforme del settore, sulle mutazioni genetiche dell’informazione, sul destino dell’Ordine, sulle libertà di stampa e sulle nuove identità professionali girano a vuoto da anni e non avranno uno sbocco realistico fintantoché la crisi economica/istituzionale del Paese stringerà la sua morsa soffocante.
Di fronte allo sprofondarsi del mondo editoriale, in un gorgo di tagli e di ristrutturazioni che colpiscono in maniera drastica le forze del lavoro e non risparmiano grandi testate come Corriere della Sera, la Repubblica

leggi...
Firma storica del Giornale di Brescia, ha lavorato al Corriere Canadese. Aveva 74 anni

L’omaggio di Brescia al giornalista Mimmo Pugliese

Mimmo Pugliese

Mimmo Pugliese

BRESCIA – Lutto nel mondo del giornalismo bresciano. E’ morto Mimmo Pugliese, 74 anni, firma storica del Giornale di Brescia. Nato a Bari il 2 agosto 1939, Domenico Pugliese era giornalista professionista iscritto all’Ordine della Lombardia dall’8 gennaio 1971.
Emigrato da giovanissimo dalla Puglia al Canada, ha mosso i primi passi nel giornalismo proprio Oltreoceano, al Corriere Canadese di Toronto, il quotidiano in lingua italiana destinato alla numerosa comunità del nostro Paese.
Tornato in Italia, nel 1974 è stato assunto con la qualifica di redattore di Interni ed Esteri al Giornale di Bresci

leggi...
Lettera del Cdr della Gazzetta del Sud. Parisi (Fnsi): “Ognuno faccia la propria parte”

Professione giornalista, occorre l’impegno di tutti

Gazzetta del SudMESSINA – Le gravi minacce al collega Michele Albanese sono l’inquietante conferma dell’intolleranza mafiosa verso chi esercita il mestiere di giornalista con scrupolo e coraggio professionale. Le contromisure di sicurezza, adottate con tempestività investigativa, sono la prima risposta a una preoccupante escalation intimidatoria.

leggi...
Dopo il parziale accoglimento per due giornalisti licenziati dall’Ufficio Stampa

Giornalisti Regione Sicilia: bocciati 4 ricorsi

Palermo: Palazzo d’Orleans, sede della Regione Siciliana

Palermo: Palazzo d’Orleans, sede della Presidenza della Regione Siciliana

PALERMO –  A fronte di due ricorsi “parzialmente accolti”, il Tribunale di Palermo ne ha bocciati, invece, quattro tra quelli presentati dai 21 giornalisti licenziati dall’Ufficio Stampa della Regione Siciliana. Nei primi due casi il giudice del lavoro Antonio Ardito ha accordato un maxi risarcimento danni di quasi 200 mila euro e spese legali senza, però, l’obbligo di riassunzione; negli altri quattro, invece,

leggi...
Ufficio Stampa: sì al risarcimento dei giornalisti, ma non all’obbligo di riassunzione

Regione Sicilia: parzialmente accolti due ricorsi

Regione SiciliaPALERMO – Il Tribunale di Palermo ha “parzialmente accolto” il ricorso di due dei 21 giornalisti che facevano parte dell’ufficio stampa della Regione Siciliana. Tuttavia non scatterà l’obbligo di riassumere: previsto, invece, un maxi risarcimento danni che vale complessivamente quasi 200 mila euro e spese legali. Ne dà notizia il “Giornale di Sicilia” sottolineando che, quella emessa da Antonio Ardito, “è una sentenza che va in controtendenza rispetto alle altre pronunciate da diversi magistrati dello stesso Tribunale sul caso dei licenziamenti all’ufficio stampa

leggi...
Il segretario generale della Cei ha commentato a Tv2000 gli “inchini” nlle processioni

Mons. Galantino: “La mafia va aggredita da tutti”

Mons. Nunzio Galantino

Mons. Nunzio Galantino

PAOLA (Cosenza) – “La Chiesa non è la magistratura, non è la polizia; e la magistratura non è la Chiesa. Abbiamo criteri diversi con cui aggredire le realtà mafiose, nel rispetto delle competenze di ciascuno. Al prete, al vescovo, non compete dichiarare chi è mafioso e chi non lo è. Questo spetta alla magistratura”. Così monsignor Nunzio Galantino, vescovo di Cassano Ionio e segretario generale della Cei, nell’intervista a Tv2000 rilasciata a conclusione della riunione della Conferenza episcopale calabra che si è tenuta nel Santuario di Paola, in provincia di Cosenza.
Commentando le recenti vicende di Oppido Mamertina, il segretario della Cei sottolinea la necessità di fare “chiarezza” sulle competenze coinvolte nella gestione del fenomeno mafioso: “Il prete e il vescovo, come tutta la comunità cristiana, dicono ovviamente con chiarezza chi è contro il Vangelo e contro i valori del Vangelo”.

leggi...
Campanello d’allarme che dimostra quanto siano temibili le ingerenze delle ‘ndrine

Caso Albanese, il “prezzo” della libertà di stampa

Luciano Regolo

Luciano Regolo

REGGIO CALABRIA – Le misure di protezione disposte per il collega Michele Albanese, giornalista del Quotidiano del Sud e collaboratore dell’Ansa per la zona della Piana, impegnato con coraggio, serietà e rigore nell’informazione sui fatti di mafia, sono un nuovo campanello d’allarme che mostrano con chiarezza come sia a serio rischio la libertà di stampa in Calabria e quanto siano temibili le ingerenze delle ‘ndrine.
Ogni volta che si squarcia l’omertà la reazione si fa più violenta. Di qui l’importanza di sostenere con ogni mezzo e non permettere mai l’isolamento dei giornalisti che non si lasciano intimorire.

leggi...
Il Tribunale di Crotone reintegra Rossana Caccavo. Siddi e Parisi: “Ha vinto la Fnsi”

Esperia TV condannata: licenziamento illegittimo

EsperiaTV

Rossana Caccavo

Rossana Caccavo

CROTONE – Esiste, eccome, un giudice a Berlino, ma esiste soprattutto a Crotone. Il Tribunale della città calabrese ha, infatti, reintegrato sul posto di lavoro la giornalista Rossana Caccavo, fiduciario di redazione dell’emittente televisiva Esperia TV, licenziata in tronco “con effetto immediato”, il 13 aprile 2013, dall’amministratore unico Fabiola Marrelli, nipote del presidente del Gruppo e socio di maggioranza, Massimo Marrelli, marito dell’attuale presidente facente funzioni della Giunta regionale della Calabria, Antonella Stasi.

leggi...
Oggi è il “Nelson Mandela Day”: Google rende omaggio al leader anti-apartheid

Il mondo celebra Madiva e c’è anche un doodle

Il doodle di Google per il “Nelson Mandela Day”

Il doodle di Google per il “Nelson Mandela Day”

ROMA – Si celebra in tutto il modno il “Nelson Mandela Day”. Il leader sudafricano in prima fila nella lotta contro l’apartheid è nato il 18 luglio 1918 e oggi avrebbe compiuto 96 anni. Google, il motore di ricerca, celebra questa giornata con un “doodle” speciale (il logo col quale si apre la pagina del

leggi...
La prossima settimana il Comitato Mafia, giornalisti, informazione sentirà Lirio Abbate

Musolino e Bellavia davanti all’Antimafia

Lucio Musolino

Lucio Musolino

Enrico Bellavia

Enrico Bellavia

ROMA – Ha iniziato oggi una serie di audizioni l’VIII Comitato “Mafia, Giornalisti e Informazione” della Commissione Antimafia, di cui è coordinatore il parlamentare Claudio Fava. Sono stati ascoltati i giornalisti Enrico Bellavia, che lavora per “La Repubblica” e Lucio Musolino, cronista de “Il Fatto Quotidiano”, entrambi oggetto di minacce e intimidazioni.
In particolare, il cronista calabrese, che ora lavora per Il Fatto, ha

leggi...
Solidarietà a Michele Albanese da Franco Siddi e Carlo Parisi (Fnsi), Cdr, Odg...

Se si punta l’indice contro il “nemico” giornalista

Franco Siddi e Carlo Parisi

Franco Siddi e Carlo Parisi

REGGIO CALABRIA – “In relazione all’assegnazione della scorta al giornalista Michele Albanese, cronista del Quotidiano della Calabria e componente del Comitato di redazione, il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, ed il vicesegretario Carlo Parisi, segretario del Sindacato Giornalisti della Calabria, esprimono “inquietudine per il livello di protezione assegnato che presuppone un pericolo reale”.
Rilevando “come sia significativa la testimonianza di un giornalista indipendente e

leggi...
Assegnate dal Prefetto di Reggio Calabria al valido e serio cronista del Quotidiano

Scorta e auto blindata al giornalista Michele Albanese

Michele Albanese

Michele Albanese

REGGIO CALABRIA – “Da ieri sera un nostro giornalista, Michele Albanese, uno dei cronisti di punta del Reggino e in particolare della Piana di Gioia Tauro, vive sotto scorta. In ogni suo spostamento ci sono a tutelarlo uomini delle forze di polizia con un’auto blindata”.
Il direttore del “Quotidiano della Calabria” e condirettore del “Quotidiano del Sud”, Rocco Valenti, comunica, così, l’inquietante decisione presa nel corso di una riunione

leggi...
design   emme21