Donald Trump e Bill O’Reilly

Donald Trump e Bill O’Reilly

WASHINGTON (Usa) – Come anticipato da alcuni media Usa, la rete conservatrice Usa Fox News, di Rupert Murdoch, ha di fatto licenziato la sua star più seguita, Bill O’Reilly, accusato di aver molestato sessualmente nel corso degli anni alcune colleghe.
O’Really era stato difeso dal suo più importante fan, il presidente Donald Trump, che lo ritiene “una brava persona”, mentre – all’inizio del mese – il New York Times è stato costretto a versare 13 milioni di dollari a titolo di risarcimento a 5 donne, che lo avevano accusato, comprando il loro silenzio.
«Dopo una completa ed attenta revisione delle accuse, la società e Bill O’Reilly hanno concordato che “il giornalista” non tornerà a lavorare per Fox News», ha confermato la compagnia madre “21st Century Fox” in una dichiarazione giunta poche ore dopo che era stata pubblicata una foto dello stesso O’Reilly stringere la mano a Papa Francesco a Roma.
Ad anticipare la notizia della cacciata di O’Reilly è stato il sito Newyorkmag.com secondo il quale, come è accaduto, la decisione sarebbe stata presa prima del ritorno di O’Reilly, volto di Fox News da 21 anni, da una vacanza in Italia, il prossimo 24 aprile.
Bill O’Reilly, 67 anni, conduceva “The O’Reilly Factor”, vista ogni giorno da almeno 450.000 telespettatori, uno dei maggiori successi del network. Recentemente la rete gli aveva rinnovato il contratto da 20 milioni di dollari l’anno. (agi)

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *