L’edizione 2016 della Giornata mondiale della libertà di stampa a Reggio Calabria con Giuseppe Gulletta, Raffaele Lorusso, Carlo Parisi, Marco Minniti, Nicola Marini e Giuseppe Soluri

L’edizione 2016 della Giornata mondiale della libertà di stampa organizzata da Fnsi e Sgc il 3 maggio a Reggio Calabria con Giuseppe Gulletta, Raffaele Lorusso, Carlo Parisi, Marco Minniti, Nicola Marini e Giuseppe Soluri (Foto Giornalistitalia.it)

ROMA – Anche quest’anno la Federazione Nazionale della Stampa Italiana sceglie Reggio Calabria per celebrare la XXIV Giornata mondiale della libertà di stampa. Mercoledì 3 maggio, nell’Auditorium Nicola Calipari di Palazzo Campanella, sede del Consiglio Regionale della Calabria, Fnsi e Sindacato Giornalisti della Calabria, con la collaborazione di Odg, Inpgi e Casagit, daranno vita ad una manifestazione nazionale, nell’ambito della quale si terranno due eventi formativi sui temi della libertà di stampa, del lavoro, della previdenza, della qualità dell’informazione, della giustizia, della legalità.
Alla manifestazione di Reggio Calabria, alla quale sono stati invitati rappresentanti del Governo e delle istituzioni locali, oltre ai vertici degli istituti di categoria dei giornalisti italiani, la Fnsi sarà presente con il segretario generale Raffaele Lorusso, il segretario generale aggiunto Carlo Parisi e il direttore Giancarlo Tartaglia.
A Milano, la Fnsi sarà ospite della II edizione del Festival dei Diritti Umani dedicato, quest’anno, alla libertà di espressione. Prevista una tavola rotonda a cui parteciperanno, tra gli altri, il presidente Giuseppe Giulietti, il segretario generale aggiunto Anna Del Freo e il vicepresidente dell’Efj, Nadia Azhghikina, oltre ai rappresentanti dell’Alg e dell’Odg. Durante il Festival sarà anche inaugurata una mostra dedicata ad Andrea Rocchelli, fotoreporter ucciso il 24 maggio 2014 in Ucraina con Andrej Mironov.
A Torino, infine, si svolgerà la decima Giornata della memoria dedicata ai giornalisti uccisi da mafie e terrorismo, organizzata dall’Associazione Stampa Subalpina in collaborazione con l’Unione nazionale cronisti italiani. Nel corso dell’evento sarà ricordata la vicenda del vicedirettore de La Stampa, Carlo Casalegno, ucciso dalle Brigate Rosse nel 1977. (giornalistitalia.it)

Comments are closed.