Giornalismo embeddedROMA – Tornano i corsi di formazione per giornalisti organizzati da Federazione nazionale della stampa italiana e Stato maggiore della Difesa. Il primo modulo del corso pratico, dal titolo “Giornalismo embedded”, si terrà nelle giornate di lunedì 25 e martedì 26 settembre, a Livorno e Pisa, e durerà 8 ore.
Il corso ha lo scopo di completare la formazione di giornalisti professionisti e pubblicisti interessati ad attività di cronaca e approfondimento al seguito di operazioni militari.
Per accedere al corso pratico è necessario aver frequentato almeno due corsi teorici svolti nei mesi precedenti nell’ambito della collaborazione Stato maggiore della Difesa e Federazione nazionale della stampa italiana. Venti i posti disponibili, 8 i crediti che verranno assegnati ai partecipanti. Iscrizioni tramite la piattaforma Sigef.
FNSIIl secondo modulo, dal titolo “Conoscenza e prevenzione del rischio in aree di crisi” si terrà l’8 e il 9 ottobre, tra Pisa e La Spezia. In questo caso potranno essere accettate fino a un massimo di 25 domande di partecipazione e saranno considerate prioritariamente le domande dei giornalisti che hanno partecipato ad almeno due corsi rientranti nella collaborazione tra Difesa e Fnsi 2017. Anche in questo caso i crediti validi per la formazione professionale continua sono 8 e le iscrizioni vanno effettuate tramite la piattaforma Sigef.
Per entrambi i corsi i trasferimenti in pullman da e per Roma e tra le sedi delle lezioni saranno gratuiti e a cura Stato maggiore della Difesa.

Ecco il programma dei due corsi:

Lunedì 25 settembre (Livorno)
Ore 06 – 12.30: Trasferimento da Piazza della Repubblica (Roma) a Livorno.
Ore 13 – 16.30: L’incremento dei rapimenti nel mondo – Analisi dei fattori associati la psicologia dell’ostaggio – Le fasi della cattura e della prigionia sopravvivere alla cattività – La fuga, il recupero, il rilascio.
Pernottamento in CORIMEC presso caserma Lustrissini di Livorno.

Martedì 26 settembre (Pisa)
Ore 8: Attività gestione scorte: appiedamento, movimento appiedato del dispositivo con varie formazioni, risalita sui veicoli – Reazione a differenti tipi di attivazioni (fuoco diretto, fuoco indiretto, trasbordo e abbandono di un veicolo del dispositivo) – Attività check point legale: procedure generali, il corretto approccio ad un check point legale.
Ore 13 – 16.30: Fine attività e rientro a Roma.

Docenti
Gen. Adriano Graziani, Pubblica informazione Gabinetto del Ministero della Difesa; Ten. Col. Morgan Brighel; Col. Federico Merola; Lucia Visca (Fnsi).

Sede del corso
Caserma Lustrissini (Livorno) a cura del 9° Reggimento d’Assalto “Col Moschin” e presso il CISAM (Pisa) a cura del 1° Reggimento Carabinieri Paracadutisti “Tuscania”.

Lunedì 9 ottobre (Pisa e La Spezia)
Ore 06 – 12.30: Partenza per trasferimento da Roma Piazza della Repubblica arrivo a Pisa Aeroporto Militare (trasporto a cura X Reggimento di manovra).
Ore 13-16.30: Attività addestrativa con simulazione di esfiltrazione – Procedure di imbarco e di sbarco, le procedure a bordo.
Pernottamento a carico dei frequentatori presso strutture alberghiere di La Spezia.

Martedì 10 ottobre (Pisa e La Spezia)
Ore 08.00: Attività con COMSUBIN.
Ore 13.00: Fine attività e rientro a Roma.

Docenti
Gen. Adriano Graziani pubblica informazione Gabinetto del Ministero della Difesa; Ten. Col. Morgan Brighel; Col. Federico Merola; Lucia Visca (Fnsi).

Sede del corso
Aeroporto militare di Pisa a cura della 46 Brigata Aeromobile e presso il COMSUBIN (Le Grazie) La Spezia.

Comments are closed.