Fnsi MiseROMA – “Preoccupazione per il ritardo con cui il Governo sta procedendo ad emanare i decreti attuativi della legge di riforma dell’editoria” è stata espressa dai giornalisti del Dipartimento Emittenza locale della Fnsi riuniti, oggi a Roma, alla presenza del segretario generale, Raffaele Lorusso, del segretario generale aggiunto Carlo Parisi e della coordinatrice Daniela Scano.
Tale situazione aggrava l’incertezza e le difficoltà della quasi totalità delle aziende del settore dell’emittenza televisiva locale, già duramente provate dalla lunga recessione e sempre più impossibilitate ad assicurare il mantenimento dei livelli occupazionali.
I giornalisti auspicano che i decreti attuativi fissino criteri volti a premiare le aziende che creano occupazione reale, assicurando un’informazione di qualità. Pertanto, nell’immediato, i giornalisti chiedono al Ministero dello Sviluppo economico di sbloccare il pagamento dei contributi relativi all’anno 2015, considerato che il mancato riconoscimento sta creando problemi di liquidità, mettendo a rischio l’occupazione in numerose aziende. (giornalistitalia.it)

Comments are closed.