L’edificio del Watergate in fiamme

L’edificio del Watergate in fiamme

WASHINGTON (Usa) – Un incendio è divampato in un’ala del Watergate, a Washington, l’edificio al centro dello scandalo che nel 1974 spinse l’allora presidente americano Richard Nixon alle dimissioni.
Le fiamme hanno avvolto il tredicesimo piano della struttura, di recente ristrutturata. I vigili del fuoco hanno riferito ai media americani che non vi sono feriti e le fiamme sono state spente.
Sui social sono numerosi i riferimenti alla coincidenza dell’incendio con la conferenza stampa di Donald Trump, che al proprio centro ha avuto le polemiche sul presunto hackeraggio della campagna dei Democratici nel corso delle ultime elezioni e le accuse del presidente eletto alla Cnn, ritenuta responsabile di “notizie false” per aver riportato per prima che i capi dell’intelligence americana hanno consegnato sia a Barack Obama che al presidente eletto un documento non verificabile in cui si afferma un legame tra Trump e Mosca.
Tra coloro che hanno redatto l’articolo c’è Carl Bernstein, il giornalista che insieme a Bob Woodward svelò nei primi anni Settanta, sul Washington Post, lo scandalo Watergate e, scrivendone, spinse alle dimissioni l’allora presidente Richard Nixon. (agi)

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *