Debora Serracchiani, presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

Debora Serracchiani, presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

TRIESTE – «Il disegno di legge che reca “Norme per il sostegno e la valorizzazione del sistema informativo regionale” offre una risposta organica e omogenea nel rispetto della legislazione nazionale e regionale alle esigenze di informazione e comunicazione che provengono dal territorio del Friuli Venezia Giulia, definendo per la prima volta un sostegno all’emittenza radiofonica e televisiva e alla realizzazione e alla diffusione di pubblicazioni a valenza regionale, di cui viene attivamente riconosciuta la fondamentale funzione sociale e culturale».
Debora Serracchiani, presidente della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, commenta così l’approvazione in giunta del provvedimento che, adesso, passa al vaglio del Consiglio regionale.
L’assessore regionale alla Cultura, Gianni Torrenti, dal canto suo evidenzia che «il ddl si prende carico della necessità di contribuire alla solidità del sistema informativo regionale, ovvero dal sistema costituito sia dall’insieme delle emittenti radiofoniche e televisive che realizzano e diffondono notiziari informativi con contenuti a valenza regionale sia dalle imprese e dagli organismi di informazione che realizzano e diffondono pubblicazioni con contenuti a valenza regionale, fermo restando il requisito che i soggetti in questione abbiano sede operativa in Friuli Venezia Giulia».
«Caposaldo imprescindibile di un sistema informativo autorevole – sottolineano Serracchiani e Torrenti – è la professionalità dei suoi addetti ai lavori, la cui libertà si garantisce e si rafforza attraverso posizioni contrattuali regolari e il più possibile stabili». (giornalistitalia.it)

Una legge per valorizzare e tutelare la professione giornalistica

TRIESTE – La Giunta regionale del Friuli Venezia Giulia ha approvato un disegno di legge che mira a rafforzare e promuovere il ruolo e la funzione del sistema informativo regionale. Il provvedimento si inserisce nel contesto della legge regionale 10 aprile 2001, n. 11 (Norme in materia di comunicazione, di emittenza radiotelevisiva locale ed istituzione del Comitato regionale per le comunicazioni Corecom) e della legge nazionale 7 giugno 2000, n. 150 (Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche amministrazioni).
Due gli obiettivi fondamentali del disegno di legge: favorire e incentivare la più ampia e completa conoscenza della realtà regionale e locale, nei suoi più diversi aspetti, in particolare incentivando la realizzazione e la diffusione di pubblicazioni e di notiziari informativi a valenza regionale, e valorizzare e tutelare la professione giornalistica negli uffici stampa delle pubbliche amministrazioni locali e nell’ambito dello stesso sistema informativo regionale.
Per conseguire queste finalità, il ddl prevede due strumenti fondamentali: la concessione di contributi in conto capitale per la realizzazione e la diffusione di notiziari informativi e di pubblicazioni a valenza regionale e la concessione di incentivi per favorire le assunzioni e le stabilizzazioni di personale giornalistico nell’ambito del sistema informativo regionale.
Il disegno di legge prevede, infine, l’intervento della Regione a sostegno dell’esercizio in forma associata delle funzioni di ufficio stampa da parte delle pubbliche amministrazioni aventi sede nel territorio della regione Friuli Venezia Giulia, ivi compresi gli enti pubblici non economici regionali e locali, le aziende e gli enti del Servizio sanitario nazionale. Il provvedimento passerà ora all’attenzione del Consiglio regionale per la sua approvazione e trasformazione in legge. (arc)

 

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *