Il presidente emerito dei giornalisti e il suo compagno di viaggio ospiti di Rai World

Del Boca e Moia: il loro viaggio in mondovisione

Lorenzo Del Boca ospite al programma “Cristianità” di Rai World

Lorenzo Del Boca ospite al programma “Cristianità” di Rai World

ROMA – L’hanno raccontata in mondovisione, la loro avventura lungo la via Francigena, Lorenzo Del Boca e Angelo Moia, ospiti di “Cristianità”, la popolarissima trasmissione di Rai World, in onda tutte le domeniche sulle reti Rai dei 5 continenti, ininterrottamente dalle 9.30 alle 12.30, proprio per poter trasmettere in diretta dalla Basilica di San Pietro

leggi...
L’intervento, dopo 15 anni, del presidente emerito di Odg e Federazione della Stampa

Del Boca a Corso Vittorio: “Sempre viva la Fnsi!”

ROMA – Lorenzo Del Boca interrompe un’assenza e un silenzio che in Consiglio Nazionale Fnsi stava per tagliare il traguardo dei 15 anni – quanti ne sono trascorsi da quando ha lasciato l’incarico di presidente -, sentendo “il dovere di esprimere solidarietà a chi ha lavorato per questo Contratto”.
Il presidente emerito della Fnsi e dell’Ordine nazionale dei giornalisti (che ha guidato per tre mandati consecutivi) torna, dunque, ad intervenire nella Sala “Walter Tobagi” di Corso Vittorio, sottolineando che “naturalmente il dissenso, il dialogo, la polemica, finanche la strumentalizzazione, non sono da bandire, sono addirittura da accettare, però a parità di grammatica, purchè ci sia, cioè, un linguaggio opportuno, un atteggiamento accettabile, che tenga conto, soprattutto, che l’impegno di Franco Siddi e di Giovanni Rossi, che conosco più degli altri, venga almeno rispettato e non banalizzato con troppe volgarità”.
Taglia dritto Del Boca: “Che noi siamo in crisi lo si vede a occhio nudo, non c’è bisogno di

leggi...
Da Franco Siddi e Carlo Parisi gli auguri della Fnsi al collega mons. Salvatore Nunnari

I 50 anni di sacerdozio dell’arcivescovo-giornalista

Il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, e l’arcivescovo-giornalista Salvatore Nunnari

Franco Siddi e Mons. Salvatore Nunnari

COSENZA – Mons. Salvatore Nunnari, arcivescovo-giornalista di Cosenza-Bisignano e presidente della Conferenza Episcopale Calabra, festeggia oggi 50 anni di ordinazione sacerdotale. A concelebrare la solenne celebrazione eucaristica, alle ore 18 nella cattedrale di Cosenza, saranno il cardinale Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, ed i vescovi della Calabria e di altre regioni del Sud, presenti assieme a sacerdoti, suore e rappresentanti delle associazioni e dei movimenti cattolici e laici. Con i fedeli, testimonieranno la loro presenza anche le autorità

leggi...
Buon compleanno dalla Giunta Esecutiva della Fnsi e da Giornalisti Italia

Gino Falleri, le 88 primavere di un Grande

Gino Falleri

Gino Falleri

ROMA – Tanti auguri di buon compleanno a Gino Falleri che taglia oggi il traguardo delle 88 primavere. A formulare, con uno scrosciante applauso, i più sinceri auguri al consigliere nazionale della Fnsi, presidente del Dipartimento Nazionale Uffici Stampa e del Gus e vicepresidente dell’Odg del Lazio, sono stati oggi il segretario generale della Fnsi, Franco Siddi, e la Giunta Esecutiva riuniti nella sala Walter Tobagi con la Consulta delle Associazioni Regionali di Stampa.
Nato a Mercatello sul Metauro, in provincia di Pesaro-Urbino, l’8 luglio 1926, Luigi Falleri è laureato in giurisprudenza e iscritto nell’elenco pubblicisti dell’Ordine dei giornalisti del Lazio dal 1957. Ha iniziato

leggi...
Il Pontefice all’arcivescovo di Reggio Calabria: “Stop ai padrini della ‘ndrangheta”

Dal Papa il Pallio al vescovo giornalista Morosini

Mons. Giuseppe Fiorini Morosini riceve il Pallio da Papa Francesco

Mons. Giuseppe Fiorini Morosini riceve il Pallio da Papa Francesco

ROMA – I vescovi, “per essere al sicuro”, non cerchino “l’appoggio di quelli che hanno potere in questo mondo” né si lascino “ingannare dall’orgoglio che cerca gratificazioni e riconoscimenti”. Così Papa Francesco nella messa per la festa dei santi Pietro e Paolo: “la fiducia in Dio”, ha detto, “ci rende liberi da ogni schiavitù e da ogni tentazione mondana”.
“Oggi – ha aggiunto il Pontefice –, il vescovo di Roma e gli altri vescovi, specialmente i metropoliti che hanno ricevuto il Pallio, ci sentiamo interpellati dall’esempio di san Pietro a verificare la nostra fiducia nel Signore”. Pietro, ha detto ancora il Papa, “ha sperimentato

leggi...
Immagini e interviste dei pellegrini Lorenzo Del Boca e Angelo Moia a Roma

Via Francigena, una sfacchinata bellissima

ROMA –  “E’ stata una sfacchinata bellissima”.  Nel servizio di Giornalisti Italia TV, l’ultima tappa di Lorenzo Del Boca e Angelo Moia pellegrini sulla Via Francigena, 1024 anni dopo il vescovo Sigerico.

leggi...
Del Boca e Moia a Roma: ad accoglierli il cardinale Barragàn e Giornalisti Italia

La Via Francigena per riscoprire la vita

Del Boca e Moia accolti da Carlo Parisi e da Giornalisti Italia a Roma

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia accolti da Carlo Parisi e da Giornalisti Italia al loro arrivo a Roma

ROMA – E’ vero. Ad attenderli a Roma non c’era il Papa, come avvenne per Sigerico la bellezza di 1024 anni fa. D’altronde, in quell’occasione, non poteva essere altrimenti: nessuno, tranne il pontefice, aveva facoltà di insignire del “santo pallio” il vescovo. Come oggi, del resto. Eppure l’accoglienza riservata a Lorenzo Del Boca e Angelo Moia, pellegrini straordinari

leggi...
Il pellegrinaggio da Canterbury sulla via Francigena si è concluso in piazza San Pietro

Del Boca e Moia a Roma 1024 anni dopo Sigerico

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia in piazza San Pietro

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia in piazza San Pietro (Foto Giornalisti Italia)

ROMA – Si è concluso, nella tarda serata di oggi in piazza San Pietro, il pellegrinaggio sulla Via Francigena di Lorenzo Del Boca e Angelo Moia: 

leggi...
I “nostri” pellegrini verso la capitale. Ad accoglierli il cardinale Rodriguez Maradiaga

Via Francigena: Del Boca e Moia arrivano a Roma

Angelo Moia e Lorenzo Del Boca entrano nel Lazio

Angelo Moia e Lorenzo Del Boca entrano nel Lazio

ROMA – Gambe in spalla e via per l’ultima falcata. Dritti alla meta, cioè Roma: arriveranno oggi nella capitale i “nostri” pellegrini d’eccezione Lorenzo Del Boca e Angelo Moia, di nuovo in cammino sulla Via Francigena dal 18 maggio, intenzionati a portare a termine un’impresa iniziata circa un anno fa e, vista la portata del viaggio, suddivisa in due tappe.
La prima, il tre volte presidente nazionale dell’Ordine dei giornalisti – ma lo è stato anche della Federazione nazionale della stampa italiana – l’ha percorsa, con il suo inseparabile compagno d’avventura, dall’11 luglio al 20 agosto dell’anno scorso: partiti da Canterbury, proprio come il vescovo Sigerico nel 990, Del Boca e Moia

leggi...
Lucca, Siena, San Gimignano: tra industriali del marmo e cavatori anarchici

Via Francigena: Del Boca e Moia in Toscana

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia

Lorenzo Del Boca e Angelo Moia

SIENA – Gli industriali del marmo e i cavatori anarchici. Il lardo di Colonnata e la Pattona con la farina di castagne. Il San Martino di Lucca e la Santa Caterina da Siena.
I pellegrini Lorenzo Del Boca e Angelo Moia, hanno attraversato la Toscana entrando da Aulla, scavalcando la Cisa, per uscire da

leggi...
design   emme21