Dopo la delusione di Staino, il Cdr teme che questa volta possa essere davvero la fine

L’Unità: “Caro Renzi, il tuo silenzio ci uccide”

Matteo Renzi

Matteo Renzi

l’UnitàROMA –  «Caro Segretario, ognuno può e deve fare la propria parte perché l’Unità continui a vivere, nelle edicole e nel web. Nessuno può chiamarsi fuori». Dopo la lettera aperta del direttore Sergio Staino, è il Comitato di redazione a scrivere a Matteo Renzi per ricordargli che «l’1 febbraio si avvicina inesorabilmente e il rischio che l’Unità venga messa in liquidazione si fa sempre più concreto».
«Stavolta – ammonisce il Cdr – sarebbe davvero la fine. La fine di una storia

leggi...
Tre giorni di sciopero contro l’ipotesi di dimezzare il personale dell’emittente umbra

Tele Radio Gubbio minaccia 7 licenziamenti

Tele Radio GubbioGUBBIO (Perugia) – Tre giorni di sciopero per dire no all’ipotesi di licenziamento di 7 dipendente su 15 di Tele Radio Gubbio, l’emittente umbra con redazioni a Gubbio, Città di Castello e Foligno.
Lo sciopero, proclamato per le giornate di domani, venerdì 20 gennaio, sabato 21 e lunedì 23 gennaio, è stato deciso dai dipendenti di Tele Radio Gubbio che, riuniti in Assemblea, hanno rigettato e contestato, insieme all’Associazione Stampa Umbra ed alla Slc Cgil, il contenuto del documento con il quale l’azienda radiotelevisiva ha ufficialmente comunicato, nella serata di ieri, la

leggi...
Proclamati 4 giorni di sciopero. Il ministro Carlo Calenda convoca un tavolo al Mise

Sky Tg 24 in rivolta: no al trasferimento a Milano

Sky Tg 24

Carlo Calenda

Carlo Calenda

ROMA – I giornalisti di Sky TG24, riuniti in assemblea, hanno votato all’unanimità l’apertura immediata dello stato d’agitazione della redazione e affidato al Comitato di Redazione un pacchetto di 4 giorni di sciopero.
L’Assemblea ha espresso la propria contrarietà alla chiusura della sede di Roma del telegiornale, in via Salaria, così come comunicata dall’Azienda. Il Comitato di Redazione ribadisce, infatti, la propria

leggi...
Il segretario generale Raffaele Lorusso: “Le regole ci sono e vanno rispettate”

Fnsi al fianco dei giornalisti di Sky Italia

Raffaele Lorusso

Raffaele Lorusso

SkyROMA – “Ha ragione l’amministratore delegato di Sky, Andrea Zappia: in Italia ci sono regole obsolete. Soltanto in Italia, infatti, viene consentito ad un operatore come Sky di operare nel mercato della raccolta pubblicitaria, sostanzialmente senza limiti sottraendo risorse agli altri operatori della radiotelevisione e alla carta stampata”.
Lo afferma il segretario generale della Fnsi, Raffaele Lorusso, denunciando che “per il resto, l’ad di Sky deve prendere atto che

leggi...
Così secondo il Cdr, mentre l’ad Zappia parla di “un esubero di poche unità”

Sky lascia Roma: 120 esuberi, 300 trasferimenti

Sky Tg24ROMA –  «I dipendenti della sede romana di Sky hanno appreso dall’amministratore delegato Andrea Zappia, del trasferimento di Sky TG24 e di altri settori aziendali, dalla sede di Roma alla sede di Milano». È quanto scrive il

leggi...
Dopo la fusione per incorporazione tra la nuova Fcs Communications e AgvNews Srl

Il Velino, riparte il confronto tra azienda e cdr

Il VelinoROMA – Riparte il confronto tra azienda e sindacato all’agenzia di stampa Il Velino/AgvNews: venerdì il comitato di redazione ha incontrato Fausto Simoni, amministratore delegato di Fcs Communications, la nuova società editrice dell’agenzia che il 28 dicembre scorso ha assorbito, tramite fusione per incorporazione, AgvNews Srl.
Il Cdr ha “accolto con favore il primo incontro con un amministratore delegato da molti mesi a questa parte, nella speranza che apra la strada a una normalizzazione dei rapporti tra azienda e

leggi...
Il sindaco al fianco dei lavoratori che hanno lavorato senza contratto di lavoro

Il Giornale di Latina alza bandiera bianca

Il Giornale di LatinaLATINA – Dopo due anni e cinque mesi Il Giornale di Latina alza bandiera bianca. Da oggi, infatti, non sarà più in edicola il quotidiano distribuito in abbinamento prima con Il Tempo e successivamente con La Verità. Aveva iniziato le pubblicazioni il 1° agosto 2014, edito dalla società Enea,  aggiungendosi agli altri due quotidiani cartacei presenti sul territorio, Latina Oggi e Il Messaggero di Latina.
“Apprendiamo della chiusura de Il Giornale di Latina con dispiacere – afferma il sindaco di Latina, Damiano Coletta – in quanto un quotidiano in meno in edicola è sempre una perdita sotto il profilo del pluralismo e del confronto di voci.

leggi...
L’editore annuncia l’intenzione di avviare la procedura di licenziamento collettivo

Telecity taglia il personale: 70 posti a rischio

Telecity RadiocityCASTELLETTO D’ORBA (Alessandria) – Licenziamento collettivo in vista per 60-70 dipendenti del gruppo editoriale che gestisce le emittenti Telecity, Telestar e Radiocity. Ad annunciarlo è lo stesso editore comunicando l’intenzione di avviare le procedure di interruzione del rapporto di lavoro con la metà dell’attuale forza lavoro e di procedere alla chiusura di almeno una sede regionale. Il Gruppo, infatti, con sede a Castelletto d’Orba in provincia di Alessandria, ha redazioni in Piemonte (Alessandria e Torino), Liguria (Genova) e Lombardia (Milano).
Associazione Ligure dei Giornalisti, Associazione Stampa

leggi...
Protestano i collaboratori de “Il Centro”. Il Cdr: “Inaccettabile”. Sga: “Parliamone”

5 euro lordi a pezzo: giornalisti in rivolta

Il CentroPESCARA – Collaboratori del quotidiano “Il Centro” in rivolta contro i nuovi contratti proposti dalla nuova società editrice di proprietà di Luigi Pierangeli, Luigi Palmerini, Cristiano Artoni e Alberto Leonardi. Un piano che prevede il pagamento delle collaborazioni a 5 euro lordi ad articolo. “Compenso”, ha denunciato il Comitato di redazione del quotidiano abruzzese, “inaccettabile dal punto di vista operativo e morale”.
In un documento sottoscritto dagli oltre 100 giornalisti del quotidiano d’Abruzzo, viene ricordato che “una serie di proposte vennero fatte dall’azienda nella direzione di garantire ai collaboratori una situazione economicamente più solida rispetto all’esistente, già

leggi...
Lettera aperta del direttore: “È ben vero che il problema principale è politico”

L’Unità, Sergio Staino: “Caro Renzi, mi hai deluso”

Sergio Staino

Sergio Staino

ROMA – Una lettera aperta indirizzata all’ex premier, Matteo Renzi, quale Segretario del Partito Democratico, così ineccepibile e chiara che non potevamo non pubblicare. A scriverla è Sergio Staino, direttore de l’Unità, che sta affrontando una crisi senza precedenti. Ecco quel che scrive Staino:

leggi...
design   emme21