I giornalisti rivendicano il pagamento delle spettante arretrate e garanzie per il futuro

Cronache delle Calabrie: sciopero ad oltranza

Cronache delle CalabrieCOSENZA – Sciopero ad oltranza dei giornalisti del quotidiano Cronache delle Calabrie, che rivendicano il pagamento delle spettanze arretrate e garanzie per il futuro del giornale. L’assemblea dei giornalisti, riunita oggi a Cosenza, ha infatti deciso che, alla scadenza delle dieci giornate di sciopero proclamate d’intesa con il Sindacato Giornalisti della Calabria, la protesta proseguirà ad oltranza, ovvero fin quando saranno saldate le spettanze pregresse.
Nel contempo, auspicando che la situazione si chiarisca in tempi stretti, l’assemblea si dichiara “disponibile ad incontrare la proprietà sin da subito per programmare

leggi...
Quattro giorni per il mancato pagamento degli stipendi e l’incertezza sul futuro

Cronache delle Calabrie da oggi in sciopero

CronacheCOSENZA – Situazione esplosiva a Cronache delle Calabrie, da oggi in sciopero per il mancato pagamento degli stipendi e la situazione di grande incertezza sul futuro del giornale. Da oggi a martedì 18 aprile i giornalisti incrociano le braccia attuando, così, le prime 4 giornate di sciopero delle 10 affidate al Sindacato Giornalisti della Calabria dall’Assemblea dei redattori esasperati dal mancato pagamento del quarto stipendio sui sette maturati daidipendenti, mentre la maggior parte dei collaboratori non hanno mai visto neppure un centesimo.
Il quotidiano uscito nelle edicole calabresi lo scorso 25 ottobre registra

leggi...
Il Cdr preoccupato incalza Confindustria: “Ci vuole una ricapitalizzazione più robusta”

Il Sole 24 Ore: “Pochi 70 milioni, assente il rilancio”

Sole 24 OreMILANO – «Abbiamo accolto con fortissima preoccupazione le conclusioni dell’ultimo consiglio di amministrazione del Sole 24 Ore. Un numero per tutti, la perdita di 92 milioni registrata nel 2016. Quanto stridente rispetto

leggi...
Firmato l’accordo sul piano di trasformazione aziendale con trasferimento a Milano

Sky Tg24: salvi tutti i posti di lavoro

La sede romana di Sky Italia

La sede romana di Sky Italia

ROMA – Comitato di redazione di Sky Tg24, Federazione nazionale della stampa italiana, Associazione Lombarda dei Giornalisti e Associazione Stampa Romana hanno sottoscritto oggi a Roma l’accordo sul piano di trasformazione aziendale nell’ambito del quale è previsto il trasferimento da Roma a Milano di Sky Tg24.
Dopo l’interruzione delle trattative, avvenuta nelle scorse settimane, sindacato dei giornalisti e azienda hanno

leggi...
Contro la chiusura di Rai Sport 2 e la conseguente riduzione degli spazi informativi

Rai Sport: sciopero dei giornalisti il 9 aprile

Rai SportROMA – Sciopero dei giornalisti di Rai Sport, domenica 9 aprile, contro la chiusura di Rai Sport 2, con la conseguente riduzione degli spazi in palinsesto che ha portato alla perdita di eventi e discipline che, da sempre, fanno parte della cultura sportiva del Paese e della cultura del servizio pubblico. Chiusura – denunciano i giornalisti – decisa dalla precedente direzione generale e dalla precedente direzione della testata, ma che nonostante i dubbi espressi a suo tempo dalla rappresentanza sindacale non ha avuto inversione di rotta neanche in questa f

leggi...
L’Assemblea contesta all’editore il mancato confronto e i 3 stipendi su 6 non pagati

Guzzanti, i giornalisti bacchettano Armentano

Francesco Armentano

L’editore Francesco Armentano (Foto Giornalisti Italia)

COSENZA – Abbiamo assistito, nelle ultime ore, al cambio di direttore della nostra testata Cronache delle Calabrie, alle dichiarazioni dell’editore Francesco Armentano in merito a ciò e alle parole dell’ex direttore Paolo Guzzanti.
Come assemblea dei giornalisti di Cronache delle Calabrie non potevamo non comunicare, anche e soprattutto, pubblicamente ai lettori il nostro punto di vista in merito agli accadimenti che riguardano il giornale per cui lavoriamo.
Situazioni sfuggite di mano nelle ultime ore, decisioni prese e poi revocate senza confronto con l’assemblea dei giornalisti che, nonostante i pesanti problemi, ha garantito con scrupolo e sacrificio l’uscita in edicola di Cronache delle Calabrie. Era necessario un ampio confronto perché non può essere motivo di licenziamento di un direttore la partecipazione o meno ad un convegno. Avremmo voluto

leggi...
Oggi incrociano le braccia i giornalisti del Corriere dell’Alto Adige e del Trentino

Rcs Media Group, sciopero contro il precariato

Corriere Alto Adige TrentinoBOLZANO – Le redazioni del Corriere dell’Alto Adige e del Corriere del Trentino hanno proclamato per oggi, sabato 1 aprile, una giornata di sciopero per protestare contro la decisione di Rcs Media Group di prorogare ancora una volta per soli pochi mesi i contratti di colleghi che rivestono incarichi da sempre parte della pianta organica dei giornali.
“Da anni ormai – ricorda il Comitato di redazione – attendiamo un piano industriale delle edizioni locali del Corriere che viene annunciato, senza mai essere definito. La condizione di generale precarietà che questa

leggi...
Appello del Cdr e dell’editore dopo lo sciopero che considera una sfiducia

“Sergio Staino resti alla guida de l’Unità”

Sergio Staino

Sergio Staino

l’UnitàROMA – “Sergio Staino resti alla guida dell’Unita”. È l’appello che sia i giornalisti che l’editore rivolgono al direttore del quotidiano fondato da Antonio Gramsci dopo che il vignettista ha annunciato le sue dimissioni, colpito dallo sciopero e dal comunicato dei giornalisti che ha considerato una sfiducia di fatto

leggi...
Licenziato da direttore di “Cronache delle Calabrie” poco dopo il rinnovo della fiducia

Paolo Guzzanti non ci sta: “Sfruttato e non pagato”

Paolo Guzzanti

Paolo Guzzanti

COSENZA – “Licenziato? Aggiungiamo pure sfruttato, da quattro mesi non pagato da un editore che, infinite volte, mi ha annunciato l’esecuzione di bonifici mai arrivati”. È un Paolo Guzzanti amareggiato, ma per nulla rassegnato, quello sbarcato ieri a Fiumicino, di ritorno dagli Stati Uniti e con destinazione Cosenza, dopo la “sorpresa” del licenziamento da direttore del quotidiano “Cronache delle Calabrie”, avvenuto poche ore dopo la fiducia scritta ricevuta dall’editore Francesco Armentano.
“Confermo la fiducia al direttore. Buon lavoro a tutti” aveva, infatti, risposto Armentano alla richiesta di chiarimenti di Guzzanti che, ignaro della rimozione

leggi...
L’Associazione Ligure dei Giornalisti annuncia ricorso contro la Polo Grafico spa

Giornale della Liguria, “editore antisindacale”

Il Giornale della Liguria

Alessandra Costante

Alessandra Costante

GENOVA – L’Associazione Ligure dei Giornalisti presenterà un ricorso per comportamento antisindacale nei confronti della Polo Grafico Spa. La società editrice del Giornale della Liguria si è rifiutata di pubblicare un breve comunicato sindacale in cui l’Associazione Ligure lamenta non solo il mancato pagamento di sei mensilità e della tredicesima dei colleghi della redazione genovese, ma anche il mancato rispetto del piano di rientro concordato tra azienda e

leggi...
design   emme21