Dal crac Ccf agli indebiti contributi per l’editoria: “la banca come un bancomat”

Chiesti 11 anni di carcere per Denis Verdini

Denis Verdini

Denis Verdini

FIRENZE – Quarantacinque imputati, di cui 43 persone e 2 società, 70 udienze e oltre 3.600 pagine processuali di impianto accusatorio. Sono alcuni dei numeri del processo per il crac dell’ex Credito Cooperativo Fiorentino (Ccf), la banca che Denis Verdini ha guidato dal 1990 al 2010, fallita nel 2012.
Il senatore di Ala, come quasi tutti gli altri accusati, devono rispondere, a vario titolo, di associazione a delinquere, bancarotta fraudolenta, appropriazione indebita, truffa e irregolarità rispetto alle normative bancarie.
Tra gli imputati anche il collega di

leggi...
In Toscana una proposta di legge dei consiglieri M5S modifica l’attuale disciplina

Corecom Toscana: si ampliano le incompatibilità

Corecom ToscanaFIRENZE –  Si amplia il regime di incompatibilità per i componenti del Comitato regionale per le comunicazioni (Corecom) della Regione Toscana. All’unanimità la commissione Affari istituzionali, presieduta da Giacomo Bugliani (Pd) ha licenziato con parere favorevole una proposta di legge

leggi...
Firmato l’accordo Azienda e Assostampa per contratti a tempo indeterminato

Radio Sportiva assume 11 giornalisti

Sandro Bennucci

Sandro Bennucci

Radio SportivaFIRENZE – La vertenza di Radio Sportiva si è conclusa oggi con la firma, al tavolo dell’Unità di crisi della Regione Toscana dell’accordo fra la proprietà, società Priverno srl, rappresentata dall’amministratore delegato Marzia Boddi, e l’Associazione Stampa Toscana, rappresentata dal presidente Sandro

leggi...
Il 2 marzo nella sede del Cnr: informazione tecnologica e protezione dei dati personali

Big Data e Privacy: la ricerca fa il punto a Pisa

big-data-word-cloudPISA – Saranno oltre 200, tra docenti universitari, manager, ricercatori, e professionisti, gli addetti ai lavori che si incontreranno la prossima settimana al Cnr di Pisa per affrontare le tematiche della nuova economia digitale nell’era dell’informazione tecnologica.

leggi...
Augusto Mattioli costretto a rivelare la fonte. L’Odg: “Intervenga il Parlamento”

Pubblicisti e segreto professionale: non c’è pace

Augusto Mattioli

Augusto Mattioli

ROMA – L’Ordine nazionale dei Giornalisti esprime preoccupazione per quanto è successo al collega Augusto Mattioli durante la terza udienza del processo a carico della vedova di David Rossi, Antonella Tognazzi, e del giornalista del Fatto Quotidiano Davide Vecchi, accusati di aver divulgato materiale riservato.
Mattioli, sentito come testimone, si è riservato di non rispondere a una domanda del pubblico ministero, appellandosi al segreto professionale. Il giudice ha sospeso l’udienza e dopo essere tornato in aula ha verbalizzato che il giornalista, essendo pubblicista, non può avvalersi di questa tutela obbligando il

leggi...
Il giornalista precipitato dalla finestra del suo ufficio del Monte dei Paschi di Siena

La famiglia di David Rossi: “No all’archiviazione”

David Rossi

David Rossi

SIENA – I legali della famiglia del giornalista David Rossi, secondo quanto si apprende, hanno presentato al giudice delle indagini premilitari opposizione alla richiesta di archiviazione presentata dalla Procura della

leggi...
Il crac dell’ex Ccf ed i contributi pubblici per l’editoria elargiti a coop “fittizie”

Processo Verdini: “Prestiti non beneficenza”

Denis Verdini

Denis Verdini

FIRENZE – I prestiti di cui beneficiarono le aziende come la società di costruzioni Btp, dal Credito Cooperativo Fiorentino, all’epoca presieduto da Denis Verdini, non furono “per compiacere un amico, come se la banca fosse un ente di beneficenza”, ma prestiti a società con “cospicui patrimoni e assolutamente affidabili”.
Così, l’avvocato Alessandro Traversi ha replicato alle richieste di condanna per l’imprenditore pratese Riccardo Fusi, il manager già condannato a due anni, in via definitiva, per l’appalto della Scuola Marescialli di Firenze e la famosa “cricca”.

leggi...
L’azienda apre il confronto con il sindacato e i giornalisti sospendono lo sciopero

Radio Sportiva, contratti da regolarizzare

Radio SportivaPRATO – L’Associazione Stampa Toscana e la Priverno srl, editrice di Radio Sportiva, informano congiuntamente che questa mattina si è aperto un tavolo di trattativa volto alla risoluzione della vertenza in atto. Il tavolo proseguirà nei prossimi giorni, anche presso sedi istituzionali, con l’intesa di pervenire ad una conclusione favorevole nel minor tempo possibile.
La Redazione di Radio Sportiva, preso atto di tale nuovo scenario, dichiara di sospendere lo sciopero in atto sino alla conclusione del confronto. Conseguentemente, da domani, sabato 18 febbraio, Radio Sportiva riprenderà regolarmente l’abituale programmazione delle

leggi...
Al processo per il crac dell’ex Ccf ed i contributi per l’editoria a coop “fittizie”

“Truffatore”, Verdini si sente offeso dal Pm

Denis Verdini

Denis Verdini

FIRENZE – Si è conclusa con la richiesta di assoluzione l’arringa in difesa del senatore di Ala, Denis Verdini, a processo a Firenze per il fallimento della banca da lui presieduta e per i presunti finanziamenti pubblici ai giornali di cui Verdini è ritenuto il “dominus”.
A pronunciarla il legale di Verdini, Franco Coppi, che aveva iniziato replicando al pm che “ha offeso Verdini dandogli del truffatore. Contro di lui enfasi ed entusiasmo accusatorio. La richiesta di pena è stata smisurata, c’è stato un travisamento delle prove e della personalità del Verdini, descritto come una persona assetata di potere e denaro”.

leggi...
Assostampa Toscana e Fnsi: “Dall’azienda nessuna disponibilità, vigileremo”

Radio Sportiva, lo sciopero continua

Radio SportivaFIRENZE – L’Associazione Stampa Toscana, d’intesa con la Federazione Nazionale della Stampa, annuncia che lo sciopero dei colleghi di Radio Sportiva continua. Purtroppo, – fa sapere il sindacato giornalisti – da parte

leggi...
design   emme21