Volto noto della Rai Sardegna, poi di Videolina, ha fatto la storia del calcio rossoblù

Addio ad Antonio Capitta: il Cagliari a 90° minuto

Antonio Capitta

Antonio Capitta

CAGLIARI – È stato per anni, tanti anni, il volto e la voce del calcio made in Sardegna, di cui ha raccontato le gesta, specie quelle del Cagliari, dai canali Rai, prima, e poi su Videolina. È morto a 76 anni, Antonio Capitta, storico giornalista della Rai Sardegna, prima di approdare, come opinionista e commentatore sportivo, una volta pensionato, sull’emittente regionale Videolina.
Capita, giornalista professionista dal 1970, è stato una delle colonne della Rai della Sardegna dove era entrato nel 1966, rimanendovi sino al 1998 quando se ne andò, appunto, in pensione. Nel 2003 era stato eletto presidente dell’Ussi, l’Unione stampa sportiva, sarda, dopo la lunga

leggi...
In Consiglio regionale la pubblicista Erika Pirina prende il posto di Gian Mario Sias

Odg Sardegna: al Nazionale eletti Sias e Murru

Gian Mario Sias

Gian Mario Sias

Giuseppe Murru

Giuseppe Murru

CAGLIARI – Il professionista Gian Mario Sias (121 voti su 123 votanti) e il pubblicista Giuseppe Murru (90 voti su 93) sono i giornalisti della Sardegna eletti nel Consiglio nazionale dell’Ordine dai colleghi intervenuti nei seggi di Cagliari e Sassari.
L’elezione del pubblicista, naturalmente, è subordinata ai

leggi...
Per il filone relativo all’omessa contribuzione ai giornalisti e le ritenute non versate

Processo Epolis, il 22 settembre la sentenza

Alberto Rigotti

Alberto Rigotti

EpolisCAGLIARI – Si è conclusa, davanti al Tribunale monocratico di Cagliari, la discussione del processo per i presunti reati di natura fiscale e tributaria contestati al gruppo editoriale Epolis, la società che pubblicava numerosi quotidiani free-press in tutta Italia fallita per un buco di 120 milioni di euro.
Questo filone del processo, diverso da quello principale che vede i vertici del gruppo imputati di bancarotta, è scaturito dagli omessi versamenti contributivi ai giornalisti ed alle ritenute certificate e non versate.
Se gli avvocati difensori Guido Manca Bitti, Luigi Concas e Massimiliano

leggi...
Vice fiduciario è Enrico Gaviano. Andrea Artizzu nel Consiglio di amministrazione

Casagit Sardegna: Perrotti confermato fiduciario

Giovanni Perrotti

Giovanni Perrotti

Andrea Artizzu

Andrea Artizzu

CAGLIARI – Giovanni Perrotti è stato confermato fiduciario per la Sardegna della Casagit, la Cassa Autonoma di Assistenza Integrativa dei Giornalisti Italiani.
La Consulta Regionale si è riunita a Cagliari, nella sede dell’Associazione della Stampa Sarda, alla presenza del fiduciario uscente Giovanni Perrotti e dei colleghi Andrea Artizzu, recentemente eletto nel Consiglio di

leggi...
Molto nota a Cagliari, la sua città, combatteva con una grave malattia

Muore a 47 anni la giornalista Stefania Siddi

Stefania Siddi

Stefania Siddi

CAGLIARI – Giornalisti sardi in lutto per la scomparsa, nelle prime ore del mattino, della collega Stefania Siddi, 47 anni, che da qualche anno combatteva con una grave malattia.

leggi...
Accordo quadro con il Mise: 82 milioni di euro per completare il Piano nel 2018

Banda ultra larga, la Sardegna accelera

La conferenza stampa del presidente e degli assessori della Regione Sardegna

Il presidente Francesco Pigliaru (al centro) e gli assessori della Regione Sardegna

CAGLIARI – Un altro passo fondamentale nel percorso di sviluppo della banda ultra larga in Sardegna. Il presidente della Regione Autonoma della Sardegna Francesco Pigliaru e gli assessori Filippo Spanu e Cristiano Erriu hanno, infatti, illustrato nel corso di una conferenza stampa il contenuto dell’Accordo quadro con il Ministero dello Sviluppo economico che prevede nuovi interventi per assicurare ai territori nuovi servizi di

leggi...
Esce oggi “Una carezza per l’Ail”, il libro del “guerriero” di Barumini Pierpaolo Fadda

Il giornalista che sfida la leucemia con la poesia

Pierpaolo Fadda

Pierpaolo Fadda

Una carezza per l’AilSASSARI – Sulla sua bacheca Facebook gli amici lo chiamano “il guerriero”, colmandolo di affetto e d’incoraggiamento nel giorno del suo 55° compleanno festeggiato il 9 aprile scorso. Il suo campo di battaglia è una malattia che l’ha colpito, cogliendolo di sorpresa, nel maggio 2016, la leucemia, da lui ribattezzata la “diavolessa”.
Nelle lunghe notti insonni durante

leggi...
Sulla versione ufficiale basata sulla presunta presenza di nebbia e sull’errore umano

Moby Prince: i dubbi del giornalista Paolo Mastino

Il Moby Prince distrutto dall’incendio

Il Moby Prince distrutto dall’incendio la sera del 19 aprile 1991

CAGLIARI – “Ci siamo voluti concentrare sui fatti per recuperare elementi concreti da aggiungere a quelli dei processi e che ci mostrano un puzzle più grande di quanto accaduto nel porto di Livorno la sera del 10 aprile 1991. La sentenza ricostruisce la morte dei 140 sulla Moby Prince in circa mezz’ora e ne emerge il quadro di una nave senza controllo. Ma da quanto abbiamo raccolto a bordo c’era

leggi...
Approvata dal Comitato Consultivo del Fondo Immobiliare “Giovanni Amendola”

In vendita la 2ª tranche delle case Inpgi

inpgiROMA – Il Comitato Consultivo del Fondo Immobiliare “Inpgi – Giovanni Amendola”, di cui l’Istituto è quotista unico, si è riunito ieri presso la sede di Investire Sgr ed ha espresso il proprio parere favorevole in merito alla proposta di dismissione frazionata della cosiddetta seconda tranche degli immobili, a prevalente destinazione residenziale.
Il programma operativo del processo di dismissione, prevede la consegna delle lettere, con cui verranno offerte in acquisto le unità immobiliari agli inquilini di tali fabbricati, entro la fine

leggi...
È accaduto a Riola Sardo. L’Assostampa: “Turpiloquio, allusioni e mancanza di civiltà”

Quando è il sindaco a intimidire la giornalista

Celestino Tabasso

CAGLIARI – L’insulto al cronista per chi vorrebbe sfuggire alle proprie responsabilità denunciate dai mezzi di informazione è una pratica che puntualmente si ripete. Mancano le argomentazioni sul merito e allora si cerca di deridere o, peggio, di diffamare chi ha dato la notizia, sperando forse che perda il suo valore di denuncia.
È quanto è accaduto a Riola Sardo dove, pur senza mai nominarla, il sindaco attuale e il suo predecessore hanno mostrato sui social network il peggio di sé in tema di turpiloquio, allusioni sessiste e mancanza di un livello minimo di civiltà, nei confronti di una giornalista che ha riferito vicende precise che riguardano l’amministrazione del paese.

leggi...
design   emme21